Sanremo 2018: confermati Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino al Festival

- Google+
36
Sanremo 2018: confermati Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino al Festival

Come ci aspettavamo, quest'oggi alla conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2018 sono stati ufficialmente confermati i due co-conduttori di Claudio Baglioni, ovvero Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. "Che dire, sono gasatissima, sono davvero felice per questa occasione”, ha dichiarato Michelle Hunziker. "Devo dire che ho avuto paura perchè ho letto sui giornali che sarei stata protagonista del Festival e quindi mi sono sentita attapirata perché, di solito, i nomi fatti dai giornalisti non sono poi quelli che realmente partecipano. E invece poi Claudio, che per me è il numero 1, mi ha chiamato. E io sono felicissima. Ovviamente ringrazio la Rai e ringrazio anche Mediaset che mi ha dato il permesso per essere qui".

"E' una cosa completamente nuova per me, un nuovo battesimo", ha invece dichiarato Favino: "Sono fan del festival sin da bambino, è un cerchio che si chiude. Già a cinque anni sognavo di appartenere a quel mondo, e finalmente l'ho fatto, anche se in un altro modo". Ironizzando poi sull'epiteto che gli aveva affibbiato nelle scorse settimane il direttore di Rai Uno, Angelo Teodoli, ha aggiunto: "Il Banderas italiano? Io non parlo con le galline, ma ho la patente C". 

Tra le altre novità del Festival, il regista Duccio Forzano ha rivelato che per la prima volta verrà impiegata una spider-cam: "Sarà una parte innovativa per la tecnologia", ha detto. "Non è stato facile avere questa macchina all’interno dell’Ariston. Le telecamere saranno 10. Se qualcosa non piacerà dal punto di vista estetico, la colpa è solo mia". Importante anche il ruolo dei colori, come spiegato da Baglioni:

"il modo migliore di vivere la nostra vita è di percorrerla, anche con ingenuità, con l’immaginazione", ha detto. "Ne abbiamo bisogno per colorare un Festival che comincia in bianco e nero. Coloreremo il Festival con i colori primari, per il prossimo futuro. Dopo che si sarà conclusa la mia avventura sanremese, potrò fare l’imbianchino, se avete muri da sistemare o altri lavori ho una vera laurea in architettura (non una di Cepu o altro...)".  Baglioni rappresenta quindi il colore rosso, Michelle Hunziker il giallo e Pierfrancesco Favino il blu. 

La scenografia avrà uno sfondo totalmente bianco a rappresentare una tela, che verrà dipinta con i colori degli artisti. “Sarà un Festival più popolar nazionale, che nazional popolare. Ho chiesto di riportare al centro la musica con i suoi diversi linguaggi", ha aggiunto Baglioni. 

Nessun nome specifico per quanto riguarda, invece, gli ospiti, ma una certezza: non saranno invitate star hollywoodiane. "Ho chiesto se si poteva fare a meno di partecipazioni di attori hollywoodiani, che spesso facevano vacanze sanremesi ma non corrispondevano alla mia idea di Festival", ha spiegato Baglioni. "Escluderei quindi quel tipo di intervento mentre gli ospiti comici sono assolutamente contemplati". A tutti i personaggi famosi invitati, sia italiani che stranieri, verrà chiesto di cantare una canzone italiane, "per realizzare un affresco della musica italiana conosciuta nel mondo". 

Lo sponsor ufficiale della 68esima edizione sarà sempre Tim ed il direttore di Rai Uno Angelo Teodoli ha confermato che il Festival si terrà nella città di Sanremo sicuramente anche per i prossimi tre anni. Tutti i programmi Rai che andranno in onda nella settimana dal 6 al 10 febbraio 2018 saranno spostati per l'occasione nella città della kermesse, per poi tornare negli studi originali dopo la puntata speciale di Domenica In dell'11 febbraio, il giorno dopo la finale del Festival. "Il budget del Festival è lo stesso dello scorso anno e con la pubblicità siamo quasi a 25 milioni di euro. Sanremo 2018 costa 16.4 milioni di euro", ha spiegato Teodoli. "Politici e candidati non potranno salire sul palco, fatta eccezione per le figure istituzionali locali legate alla convenzione con Sanremo. I comici faranno satira come sempre, non ci sarà alcun divieto". 


Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Lascia un Commento