Sanremo 2018: aggiunti tre nuovi premi per i Big del Festival

- Google+
Share
Sanremo 2018: aggiunti tre nuovi premi per i Big del Festival

Mentre aspettiamo l'arrivo del 15 dicembre e con esso della finale delle Nuove Proposte, Sarà Sanremo, dove saranno annunciati i nomi dei 20 Big in gara al Festival di Sanremo 2018, è stato pubblicato sul sito ufficiale della kermesse il nuovo regolamento della gara, in cui sono stati aggiunti tre nuovi premi. Oltre al Premio della Critica, la Sala Stampa assegnerà un Premio alla Miglior Intepretazione, mentre la Giuria degli Esperti deciderà a chi assegnare il Premio al Miglior Testo e l'Orchestra del Festival loderà la Migliore Composizione Musicale. "I premi consegnati nel corso di Sanremo 2018 avranno tutti un chiaro valore simbolico", si legge nel regolamento: "Nel corso delle cinque Serate potranno essere attribuiti, d’intesa con il Direttore Artistico e con RAI-Direzione di Rai Uno, i riconoscimenti della Città di Sanremo a grandi artisti della musica contemporanea".Tra le altre novità del regolamento, annunciate qualche settimana fa dallo stesso Baglioni in un'intervista con Vincenzo Mollica, c'è l'abolizione dell'eliminazione sia nella gara dei Big che in quella delle Nuove Proposte. "Non ci sarà come in tutte le edizioni precedenti quella pratica un po' violenta del dover mandare a casa qualcuno", ha detto il cantautore romano: "gli invitati, i proponenti, siano giovani o campioni, comnceranno il Festival e lo finiranno. Sarà simile a un festival del cinema o letterario". Allungato anche il limite di durata delle canzoni in gara, che da 3 minuti e 15 è diventato di 4 minuti. In aggiunta, non ci sarà più la serata delle cover:

"Penso che in maniera coerente chi lavora ad un progetto, a una canzone, e oggi è già un miracolo costruire belle canzoni, abbia dignità e diritto di riproporre quel suo brano con altri cantanti o musicisti, in forma di duetto, o trio, o performance aggiuntiva". Baglioni ha anche fatto capire che il suo ruolo di conduttore si limiterà a poche comparsate, dando più spazio a quelle che saranno le sue vallette (secondo le ultime indiscrezioni) o i suoi co-conduttori. "Conduttore no, conducente sì", ha dichiarato. "Lo condurrò fino a quel punto, poi dipenderà dalla squadra. Il mio lavoro è già tantissimo, perché significa fare e decidere molti degli aspetti del Festival. Praticamente tutti, dalla scenografia alla linea editoriale, ai contenuti, al significato generale di questo festival, che vedrà la musica al centro, visto che hanno voluto, dopo ben tre no - perché ho detto tre volte no, poi alla fine ho ceduto - un musicista e cantautore alla guida. La musica sarà quindi protagonista".

Tra gli artisti che hanno confermato di voler partecipare, ci sono Alexia, che ha detto di essere "sempre pronta per Sanremo, soprattutto per quel palcoscencio, che in Italia è il migliore in assoluto"; Enrico Papi, che dopo aver pubblicato il singolo "Moseca" ha dichiarato di aver "preparato un pezzo per partecipare alla gara: è già pronto ed è fighissimo. Con me ci sarà un'altra presenza clamorosa, che ancora non posso rivelare, non potrà non piacere al direttore artistico"; Morgan, che alla presentazione della raccolta di De André "Tu che m'ascolti insegnami", tenutasi presso la sede milanese di Sony Music lo scorso 23 novembre, ha dichiarato di aver inviato alla commissione del Festival "il più bel brano degli ultimi 49 anni". Sono stati invece più volte fatti i nomi di Benji & Fede, Marcella Bella e Mario Biondi, ma anche di Arisa, che ha da poco firmato un nuovo contratto discografico con Sugar Music, Morgan, Annalisa, Max Gazzè ed i Thegiornalisti, tutti molto probabilmente disposti a proporsi ad un loro collega musicista come Baglioni, che sicuramente ascolterà e selezionerà le canzoni in gara riservandosi un giudizio tecnico, piuttosto che dettato da canoni televisivi. Inoltre, sono stati anche riportati da molti media i nomi di tre possibili ospiti musicali al Teatro Ariston. Non soprenderebbe nessuno la presenza del compare "capitano coraggioso" di Claudio Baglioni, ovvero Gianni Morandi, mentre potrebbe essere un apprezzato ritorno quello di Renato Zero ed una splendida prima presenza dal vivo sul palco dell'Ariston quella di Francesco De Gregori, che pur non avendo mai cantato al Festival ha partecipato in veste di autore nel 1980, scrivendo "Mariù" per Gianni Morandi. 

Per il momento, è tutto ancora incerto, mentre sembra confermata la presenza di Michelle Hunziker in veste di co-conduttrice di Claudio Baglioni. La showgirl e il cantautore romano dovrebbero essere ulteriormente affiancati da un attore italiano. che secondo il settimanale Gente potrebbe essere Raoul Bova, Luca Argentero oppure Pierfrancesco Favino. 

LEGGI ANCHE: Sanremo 2018, chi sono i finalisti della categoria Nuove Proposte



Federica Carlino
  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Lascia un Commento
Lascia un Commento