Schede di riferimento
News Musica

Riaperta l'inchiesta sulla morte di Amy Winehouse

Il medico legale che ha presieduto le indagini non era abilitato.


L'inchiesta sulla morte di Amy Winehouse, avvenuta il 23 luglio 2011 nella sua abitazione a Camden, il quartiere londinese, è stata riaperta. 

Si è scoperto che il medico legale Suzanne Greenway, che seguì le indagini per appurare le cause della morte della cantante, non era abilitato. Il mese prossimo si terrà una nuova udienza presso il Tribunale del Coroner di St. Pancras, mentre l'avvocatessa Greenway e suo marito Andrew Reid, magistrato all'Inner North London che le aveva dato l'incarico prima che fosse scaduto il termine di 5 anni di pratica forense, sono stati sospesi. 

Mitch Winehouse, padre della cantante scomparsa, si è detto sorpreso dalla notizia, aggiungendo però di essere convinto della veridicità dell'indagine già effettuata: “è difficile pensare che non siano stati fatti i dovuti controlli per accertare la competenza ad agire di chi ha ricevuto l'incarico”, ha detto Winehouse, “siamo stati comunque rassicurati che il dipartimento di medicina legale si è avvalso di professionisti altamente competenti e che non c'è ragione di pensare che il precedente verdetto possa essere confutato”. Winehouse ha poi concluso, dicendo: “chiaramente non siamo contenti di rivivere tutto questo. Ci auguriamo che la questione venga chiusa il più presto possibile”.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo