News Musica

Oggi, nel 2011, moriva Amy Winehouse

912

Il 23 luglio 2011 si spegneva una delle più grandi voci della scena musicale contemporanea.

Oggi, nel 2011, moriva Amy Winehouse

Sono già trascorsi 4 anni dalla morte di Amy Winehouse. Alle 15:53 del 23 luglio 2011, la famosa cantante veniva ritrovata senza vita nella sua casa, al numero 30 di Camden Square a Londra, all'età di appena 27 anni.

Quella giovane ragazza piena di aspirazioni che, seduta in un taxi inglese, rivelava tutte le sue speranze per il futuro, è cresciuta sia artisticamente che personalmente nel corso dei suoi ultimi anni di vita.

Il successo arrivò nel 2003 con la pubblicazione del suo album di debutto, “Frank”, che raggiungerà gli apici delle classifiche inglesi nel 2004 grazie a due nomination ai BRIT Awards, nelle categorie British Female Solo Artist e British Urban Act. Qualche anno dopo, Amy dichiarerà di non poterlo neanche più ascoltare, il suo primo disco, a causa dell'inclusione da parte della casa discografica di alcune tracce che non erano state approvate fin dall'inizio. Dopo “Frank”, nel 2006 esce “Back To Black”, che in pochissime settimane raggiunge la vetta della UK Album Chart, e diventa un successo mondiale con il singolo “Rehab”.

Gli anni seguenti sono un susseguirsi di trionfi, grazie anche alla bellissima “Love Is A Losing Game” e alla struggente cover di “Will You Still Love Me Tomorrow”. Nel 2007, “Rehab” vince nella categoria Artist Choice degli MTV Europe Music Awards 2007, mentre “Love Is A Losing Game” viene premiata nel 2008 con un Ivor Novello. Ma il riconoscimento più prestigioso arriva nel 2008, con la vittoria di cinque Grammy Awards, che la ha portata al fianco di Lauryn Hill, Alicia Keys, Norah Jones e Beyonce, per l'ottenimento di un così elevato numero di premi in un solo anno.

Sono, però, anche gli anni in cui gli effetti della droga e dell'alcol si fanno sempre più evidenti, soprattutto durante gli innumerevoli concerti, i cui video sono ormai diffusi anche su youtube, nei quali a volte neanche riusciva a cantare o a ricordarsi le parole delle sue canzoni. Ma è il lato di Amy che preferiremmo non mostrarvi di nuovo.

Nel marzo del 2008 viene rilasciato “The Otherside Of Amy Winehouse”, assieme ai tre singoli “Just Friends”, “Valerie” e “Cupid”. Il 27 giugno, due giorni dopo il suo ricovero in una clinica per un enfisema polmonare, si esibisce di fronte a 46 000 spettatori ad Hyde Park in occasione del 90esimo compleanno di Nelson Mandela.

Il 15 Settembre uscirà il documentario "Amy". Attraverso le parole della stessa Amy e di immagine inedite, il regista Asif Kapadia ci racconta la storia di questa straordinaria cantante morta tragicamente nel luglio del 2011 a soli 27 anni.



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming