Joe Strummer 001, La raccolta dedicata a Joe Strummer con inediti e rarità

- Google+
2
Joe Strummer 001, La raccolta dedicata a Joe Strummer  con inediti e rarità

Ignition Records è orgogliosa di annunciare l’uscita di “Joe Strummer 001”, la prima raccolta sulla carriera di Joe Strummer al di fuori dai The Clash.

Joe Strummer 001” include i brani preferiti dai fan dei suoi lavori con gli 101ers e i The Mescaleros, tutti i suoi album da solista, le colonne sonore e un album di inediti.

Ad accompagnare come singolo questa uscita il brano “London is Burning”, una alternative/early version di “Burnin’ Street” presente nel disco di Joe Strummer & The Mescaleros “Streetcore”.

Joe Strummer 001”, da oggi in preorder su https://JoeStrummer.lnk.to/001, sarà disponibile da venerdì 28 settembre nei seguenti formati:

  • Edizione limitata Deluxe Box set: Quadruple heavyweight Vinyl, 7” vinyl single, cassette, A4 Book, enamel badge, art print, screen print, lyrics and sticker sheet (IGN53BOX).
  • Edizione limitata Deluxe Double CD in A4 Book (IGNCD53X).
  • Double CD in cofanetto (IGNCD53).
  • Quadruple heavyweight Vinyl in cofanetto (IGNLP53X).
  • Digital download.

Tutti i formati includono tracce che non sono mai apparse prima in altri album e tracce rimasterizzate.

Tutti i formati conterranno in esclusiva un album di materiale inediti inclusa una prima demo di “This Is England” intitolata “Czechoslovak Song/Where Is England”, una demo di ‘Letsagetabitarockin’, registrata in Elgin Avenue nel 1975, scene di ‘Sid & Nancy’ insieme a Mick Jones e il brano inedito “Rose Of Erin”, il brano biografico e mitico “The Cool Impossible” e “London Is Burning”, una delle ultime canzoni registrate da Joe.

Pionere del punk, cantante, compositore, attivista, ispirazione musicale e politica per una generazione, Joe Strummer era il frontman più carismatico e appassionato emerso dall’esplosione punk della fine degli anni 70.

Dopo la morte nel dicembre del 2002, si scoprì che Joe era un archivista del suo lavoro e conservava nel giardino dietro la sua casa moltissimi scritti e cassette. Ad oggi il suo archivio conta più di 20.000 pezzi.

L’archiviazione di questo materiale e la compilazione di “Joe Strummer 001” è stata supervisionata dalla vedova di Joe, Luce, e da Robert Gordon McHarg III.

Tutte le tracce sono state restaurate e masterizzate da Peter J. Moore, vincitore di Grammy Award, alla E. Room a Toronto, Canada.

Ascoltando i nastri e le cassette si scoprì che Joe era solito nascondere le canzoni, tanto da lasciare anche 20 minuti di silenzio tra un brano e un altro. Sulle prime otto cassette registrate si scoprì che c’erano tracce nascoste sovraimposte sulle altre. Per esempio, le cassette dall’1 al 4 erano state occupate da una canzone e i nastri dal 5 all’ 8 da altre due canzoni che comparvero, a causa della degradazione dei nastri, solo quando le registrazioni andarono a Peter J Moore che riuscì a separare i brani l’uno dall’altro.

Il box set ha lo stesso contenuto del CD set e viene stampato su un vinile di qualità 180g. Il box set che accompagna il libro incluso anche nel CD Deluxe contiene cimeli raramente visti e non pubblicati prima presi dalla collezione personale di Joe, insieme a recensioni storiche della stampa e note tecniche sugli album. La cover di tutti i formati è presa dalla patente californiana di Joe del 1990.

L’artwork è stato curato da Robert Gordon McHarg III che precedentemente ha lavorato sul box ‘Sound System’ dei Clash con Paul Simonon, sulla compilation di John Paul Simonon ‘Anthologia’ e ha curato la the Black Market Clash Exhibition.

Gordon dice: “L’idea dietro il libro è quella di un libretto A4 fatto come se Joe lo avesse progettato da sè, raccontando la sua storia. Si tratta di un racconto dei suoi lavori e include anche lyrics scritte a mano con note personali e scarabocchi.”



Lascia un Commento
Lascia un Commento