J Balvin è l’artista più ascoltato al mondo su Spotify

- Google+
Share
J Balvin è l’artista più ascoltato al mondo su Spotify

Dopo aver raggiunto la scorsa estate con il singolo “Mi Gente” la vetta della TOP 50 Global di Spotify, cosa che non era mai accaduta prima per un brano in lingua spagnolaBalvin ha superato ora Drake diventando l’artista numero uno di Spotify nel mondo.

Originario di Medellín, Colombia, José Álvaro Osorio Balvin – meglio conosciuto da una legione di fan in tutto il mondo come J BALVIN, vincitore di diversi Latin Grammy – è stato acclamato da Billboard come “la più grande innovazione nella musica latina negli anni” ed è l’unico artista latino messo sotto ai riflettori da Rolling Stones USA nei recenti “Nuovi Classici” – “creativi visionari… che rifiutano di seguire le regole del passato, definendo il territorio del futuro”.

Con il suo stile unico, che rimanda alla prima ondata di artisti Raggaeton da Puerto Rico, fuso con ritmi colombiani e dell’hip hop mainstream, testi più ammalianti che arroganti e una forte passione per la moda, J Balvin è diventato il leader innegabile della seconda generazione della rivoluzione del Raggaeton che ha portato alla ribalta in tutto il mondo il suono urban della musica latina.

Tra il suo album di debutto “LA FAMILA”il seguente multi platino “ENERGIA” (l’album latino numero uno del 2016) e alcuni singoli recenti come “Mi Gentee “Machika”, J Balvin ha inciso rapidamente nove singoli latini che hanno raggiunto la posizione numero uno in classificaHa inoltre più di 50 milioni di seguaci sui social media e 10 miliardi di visualizzazioni su YouTube in totale.

Con la recente uscita di “VIBRAS”, album arrivato in cima alle classifiche, J Balvin aggiunge al suo già famoso catalogo una nuova collezione di brani che da una parte rendono omaggio al reggaeton della vecchia scuola ma dall’altra vanno verso nuove sonorità audaci che fanno fare al genere un passo avanti in stile, tolleranza e ritmi, con il  risultato che continueranno a far aumentare la presenza globale della musica latina.

L’unico filo conduttore universale che Balvin vuole trasmettere attraverso l’album è la musica con cui ogni pubblico può velocemente connettersi o “vibrare” – estendendo la comprensione della cultura latina e portando avanti lo spagnolo verso la parità delle condizioni nel panorama pop globale.

Con il suo stile all’avanguardia e il suo successo nelle classifiche, J Balvin è diventato anche uno dei collaboratori più richiesti per la musica latina, avendo già lavorato con artisti come Beyoncé, Justin Bieber, Cardi B, Liam Payne, Nicky Jam, Pharrell Williams, Ariana Grande, Major LazerPoo Bear, Juanes, Daddy YankeeCamilla Cabelo e altri.

Balvin ha scelto di dimostrare la forza di questo capitolo musicale con collaborazioni mirate che puntano i riflettori su contemporanei del reggaeton (Wisin y Yandel, Zion & Lennox), artisti latini apprezzati dalla critica (Carla Morrison, Rosalio) e artisti internazionali emergenti e innovativi come Willy William, Anitta, e Jeon.

La maggioranza dei suoi album vede come produttore il partner artistico colombiano di lunga data di Balvin Sky¸ il pionere del reggaeton di Puerto Rico Tainy – mentre Willy William e Chuckie & Childsplay hanno guidato rispettivamente i singoli numero uno “Mi Gente” “Machika”.



Lascia un Commento
Lascia un Commento