Schede di riferimento
News Musica

27 anni di Sziget con una grande line up

4

Il quinto festival più grande al mondo ha ospitato 530.000 spettatori provenienti da oltre 100 nazioni diverse.

27 anni di Sziget con una grande line up

L’edizione 2019 del Sziget Festival ha inizianto con un grande record e la performance super partecipata di Ed Sheeran sul Main Stage. Altrettando affollata la giornata del 13 agosto con Foo Figters e Twenty One Pilots ma questi due poli hanno solo racchiuso una serie di eventi che hanno visto il main stage e gli altri palchi, riempirsi sistematicamente per un totale di 530.000 spettatori in sette giorni. Il  Sziget non parla solo di musica e infatti gli eventi del festival sono stati infiniti con performance artistiche di ogni tipopassando per gli attesi workshop, sedute di yoga, talk e attività sportive. 

La Love Revolution del Sziget continua e si rafforza con l’intendo di lanciare messaggi a tutti i fan della manifestazione ungherese, messaggi riguardanti i temi caldi e attuali che interessano la nostra comunità. Sono stati molti gli interventi direttamente dal Main Stage tenuti di vere personalità come La dott.ssa Jane Goodall (inviato per la pace delle Nazioni Unite e ambientalista)Emtithal Mahmoud (poeta, attivista e ambasciatore UNHCR) e Al Gore (ex vicepresidente degli Stati Uniti, fondatore del Climate Reality Project e ONG) le cui parole sono state condivise attraverso un video messaggio.

Le esibizioni sono state innumerevoli incluse quelle di: Ed Sheeran, The 1975, Martin Garrix, Richard Ashcroft, 6LACK, Macklemore, James Blake, The National, Mura Masa, Post Malone, Years & Years, Jungle, Florence & The Machine, Catfish & The Bottlemen e the Foo Fighters(alcuni nomi ma solo una minima parte rispetto al programma completo).

Il Mastercard Stage A38 ha ospitato nella sua tenda una programmazione eclettica di artisti con una line-up diversificata passando dal rock, pop e tanta musica elettronica con musicisti di livello come Pale Wales, Grace Carter, IAMDDB, Superorganism, Idles, Alma, e una performance davvero speciale a tarda notte di James Blake.

Il Bacardi Arena ha proposto una serie di performance di musica elettronica durante la  settimana, passando per artisti EDM, Techno, Electro e Trance ospitando artisti del calibro di Tini Gessler, Julian Jordan, Blasterjaxx, Kayzo, Sigala e Jax Jones (live).

Le attività del festival sono state caratterizzate anche dai discorsi quotidiani tenutisi sul main stage da parte di grandi personalità e attivisti come la dott.ssa Jane Goodall.  Ci sono stati oltre 30 interventi al TEDxBudapest Salon, presentazioni e discussioni su diritti umani, bullismo, interculturalità nella Tent Without Borders.

Il programma del Sziget è stato una celebrazione di tutte le forme d'arte. In tutta l’isola, i villaggi, i palcoscenici e i seminari presentavano performance art, cabaret, commedie, arti acrobatiche e danza. La cultura ungherese è stata celebrata nel’ Hungarikum Village con gruppi folk e compagnie di danza popolare ungherese. Il Cirque Du Sziget presentava Mallakhambindia, cinque dei migliori artisti mallakhamb dell'India e il primissimo circo etiope creato dagli artisti etiopi Bibi e Bichu of Circus Abyssinia.

Il programma del Magic Mirror dedicato alla cultura queer è stato ancora una volta uno dei programmi più acclamati e attesi del festival. A tarda notte, presentava tutti i produttori maschili e autoprodotti e distributori di spettacoli political punk performance, The Briefs: The Second Coming per un'ora di boylesque, trucchi, acrobazie aeree audaci, interludi irriverenti e feroci fanfare.

Tenendo fede alla sua vocazione multiarte, il Sziget ha esposto più di 100 diverse opere d'arte, tra cui sculture uniche e installazioni spaziali funzionali come il Luminarium, progettato dagli Architects of Air dall'Inghilterra eBefore I Die, arte di strada dell’artista Candy Chang.

In linea con i precetti della Love Revolution, quest'anno il Festival Sziget ha continuato a prestare particolare attenzione alla sostenibilità e all'ambiente, assicurando ai visitatori una visione del mondo delle start-up climatiche nell'ambito del programma Green Sziget Center. Con l'obiettivo di mantenere e aumentare il tasso di riciclaggio del 50% nel 2018, il sistema di bicchieri riutilizzabili dell'anno scorso è continuato quest'anno, sostituendo circa 1,5 milioni di bicchieri di plastica usa e getta. Continuando la campagna "Don't Suck" dell'anno scorso (che incoraggia i partecipanti al festival a evitare di bere con la cannuccia), è stato eliminato l'utilizzo di 600.000 cannucce.

Sziget pone inoltre l'accento sulla riduzione dei rifiuti non riciclabili negli esercizi di ristorazione. Inoltre, gli organizzatori hanno distribuito 50.000 posacenere tascabili all'ingresso del festival. Quest'anno il Festival ha anche lanciato una nuova campagna sul cibo, incentrato sulla nutrizione sostenibile in cui i partecipanti del festival hanno potuto trovare posti dove acquistare alimenti a basse emissioni di carbonio.
 

Grazie per aver passato un altro sziget con coi! 
Ci vediamo l'anno prossimo!
Sziget 2020
05-11 Agosto Budapest



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming