News Digital Video

Transformers 4 in Blu-ray: storia della saga di Transformers

8

Evoluzioni nelle trama e nel cast della quadrilogia diretta da Michael Bay

Transformers 4 in Blu-ray: storia della saga di Transformers

Nel 2007, Michael Bay realizzò una versione per il grande schermo dei celebri Transformers, robot senzienti capaci di assumere svariate forme, sia meccaniche sia antropomorfiche, e rappresentanti “alieni” di un pianeta chiamato Cybertron, distrutto da una faida intestina con protagonisti gli Autobot, robot buoni guidati dal leader Optimus Prime, e i malvagi Decepticon capitanati da Megatron.

Fu l’inizio di un franchise di grande successo, ormai arrivato al quarto capitolo. Proprio in Transformers 4 - L’Era dell’Estinzione, film che è sbarcato in home video il 19 novembre nei formati Blu-ray, Blu-ray3D a tre dischi e DVD, distribuita dalla Universal Pictures Italia, si registrano delle novità di rilievo, sia nella trama, più matura, sia nella scelta del cast, con una new entry d’eccezione: l’attore due volte nominato agli Oscar Mark Wahlberg. E' disponibile anche un cofanetto con tutti i quattro film della saga, ancora una volta nel formato classico DVD e in Blu-ray.
Per celebrare questo evento ripercorriamo quello che è stato il cammino sul grande schermo degli amati robot trasformabili, tra rapporti con gli umani e vere e proprie guerre che hanno interessato il nostro stesso pianeta.



Prodotto da Steven Spielberg e diretto da Michael Bay, il primo Transformers è stato accolto con entusiasmo ed emozione, in quanto rappresentativo di un’epoca passata: la prima serie animata è infatti datata 1984. Ambientato sulla terra, vede il riaccendersi della guerra tra gli Autobot e i Decepticon, questi ultimi alla ricerca dell’AllSpark, una potente forma di energia capace di generare mondi e vita, ed essenziale per la sopravvivenza e  il predominio sul pianeta Cybertron. Sullo sfondo viene raccontata la storia d’amore tra Sam, un ragazzo “tipico” della provincia americana che ha il volto dell’attore Shia LaBeouf e Mikaela, un'avvenente ragazza interpretata da Megan Fox. A decretare il successo del film fu la perfetta commistione tra più generi, dalla fantascienza, alla guerra, all’action, e una irresistibile ironia dovuta soprattutto alla incredulità dei protagonisti, messi di fronte a robot dotati di vita, provenienti da altri pianeti. La strana alleanza, quella che si realizzerà tra umani ed Autobot, permetterà la salvezza della terra tra arditi movimenti di macchina e fragorose esplosioni, in linea con l’adrenalinico repertorio cinematografico di Michael Bay.



Autobot e Decepticon rappresentano l’eterna lotta tra il bene e il male, un conflitto che si ripeterà nel 2009 in Transformers 2 – La vendetta del caduto, ancora una volta diretto da Michael Bay, prodotto da Steven Spielberg e interpretato dall’affiatata coppia LaBeouf-Fox. Nella pellicola viene dato spazio al rapporto tra umani e robot, soprattutto nella prima parte. Oltre a Bumblebee, il Transformers personale di Sam, altri Autobot collaborano ormai stabilmente con l’esercito americano nel tentativo di scovare gli ultimi Decepticon presenti sulla terra, intenzionati a riportare in vita il loro amato capo, Megatron.
Se nel primo film abbiamo assistito a una guerra a tre, in questo nuovo capitolo della saga sono proprio i robot del pianeta Cybertron i veri protagonisti. Capaci di provare sentimenti decisamente umani, come dolore, amicizia e odio e di ordire oscure trame di potere con il sempre concreto rischio di estinzione per la razza umana. Il ritmo serrato adottato dal regista coinvolge e meraviglia, soprattutto grazie a un sapiente utilizzo della macchina da presa in costante movimento e all’utilizzo di effetti digitali stupefacenti, soprattutto nella riproduzione fedele dei Transformers, “utilizzati” con assoluta credibilità in una ambientazione reale e nella interazione con i membri – umani – del cast. Lo straordinario successo convinse della bontà di un terzo film che, puntuale, arrivò nel 2011.



Transformers 3 vide l’abbandono di Megan Fox, qui rimpiazzata da una altrettanto sexy Rosie Huntington-Whiteley, nuova fiamma di Sam che, nonostante una medaglia al valore ricevuta direttamente dal Presidente degli Stati Uniti, fatica a trovare lavoro una volta uscito dal college. Altre illustri new entry sono state: Frances McDormand, Premio Oscar come Miglior attrice protagonista per Fargo, John Malkovich e Patrick Dempsey, che insieme a John Turturro, presente anche nei due precedenti film,  formano un cast stellare dove gli umani tornano, finalmente, co-protagonisti.
Rispetto agli altri due episodi, Transformers 3 percorre una strada nuova, puntando su una trama più elaborata che va dall’incipit fantascientifico a forti tinte ucroniche, con il ritrovamento di una nave del pianeta Cybertron, direttamente sulla luna durante la spedizione dell’Apollo 11, nel 1969, fino alla battaglia finale tra i cieli e le strade di Chicago, dove si consumerà un efferato ma emozionante ed atteso duello tra Optimus Prime e Megatron. Qui viene rimarcata l’importanza della presenza degli Autobot sulla terra, con questi ultimi promossi a guardiani del pianeta e fedeli alleati degli esseri umani. Ancora una volta, pregevoli gli straordinari effetti visivi e cinematografici realizzati da Bay che, per la prima volta nella saga, si cimenta con il 3D. La pellicola venne premiata con tre Nomination agli Oscar, nelle categorie Migliori effetti speciali, Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro.



In Transformers 4 - L’Era dell’Estinzione, il nuovo capitolo della saga, scopriamo che l’idillio tra i robot buoni e il governo degli Stati Uniti è durato ben poco e la CIA intende scovare e sopprimere qualsiasi forma robot presente sulla terra, con gli Autobot costretti fuga e alla latitanza. Importanti le novità nel cast, dalla presenza del poliedrico Stanley Tucci, qui nei panni di un genio della bioingegneria, a Mark Wahlberg che interpreta un inventore squattrinato del Texas, padre della bella Nicola Peltz, quota rosa del film. Novità anche nel cast dei Transformers con l’esordio sul grande schermo dei Dinobot, capaci di assumere la forma di dinosauri, e di Galvatron, la nuova nemesi di Optimus Prime, creato con dati provenienti dal precedente e crudele leader, Megatron.
Oltre alle novità nel cast, sono interessanti le nuove location, dall’assolato e pittoresco Texas alla convulsa Hong Kong, teatro di una pirotecnica battaglia robotica, e una rinnovata messa in scena, più lineare e chiara  anche nelle sequenze action, dove Bay dimostra una maggiore attenzione ai dettagli e alla forma dei Transformers stessi. Nuovi robot, sentimenti più maturi e suggestive location: la saga di Transformers sembra vivere una seconda giovinezza.





Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming