News Digital Video

Duncan Jones ricostruisce la storia di Mute e annuncia la data di uscita su Netflix!

3

In una serie di tweet il regista annuncia che il suo film con Alexander Skarsgard, a lungo atteso, sarà disponibile dal 23 febbraio.

Duncan Jones ricostruisce la storia di Mute e annuncia la data di uscita su Netflix!

Le prime immagini di Mute di Duncan Jones erano apparse nel gennaio del 2017. Poi, più niente fino al 19 e 20 gennaio 2018, quando il regista inglese ha comunicato in una serie di tweet nel suo social preferito, che il suo "Don Quixote", come lo ha definito, in un parallelo con le traversie passate dal film di Terry Gilliam, è finalmente pronto a venire alla luce. Netflix lo renderà infatti disponibile sulla sua piattaforma a partire dal 23 febbraio.

Nei tweet Jones ne ricostruisce la storia, pubblicando la foto di un copione che risale al 2003. All'epoca il film era molto diverso, era ambientato a Londra in epoca contemporanea e il cast sarebbe stato composto dagli attori che vedete sotto, scherza il regista... beh, non esattamente, visto che ahimé nessuno di loro è più da tempo tra noi. La sceneggiatura venne inviata a Sam Rockwell, che la adorò, ma voleva interpretare il ruolo che ora ricopre Alexander Skarsgard. Dal momento che invece ne aveva in mente un altro, Jones scrisse per lui Moon.

Il regista riassume poi, in modo commovente, le traversie della vita che l'hanno portato a rimandare sempre più il suo progetto del cuore: non solo i film Source Code e Warcraft, ma la lotta della moglie col cancro, la morte del padre David Bowie, la nascita del figlio e la scomparsa per un tumore al cervello della "donna meravigliosa che mi ha cresciuto", Marion. Pubblica poi una immagine della graphic novel che avrebbe tratto dalla storia del film, illustrato da Glenn Fabry.

Ma, sfortunatamente, neanche quel libro è uscito. Alla fine, però, dice Jones, con una foto del Cristo Compagnone da Dogma di Kevin Smith, "è arrivata Netflix! Netflix, questi pazzi ultimi arrivati, che avevano questa filosofia completamente folle di fare film come negli anni Settanta: non facciamo blob omogeneizzati che piacciano a tutti, ma film di cui i registi sono appassionati e lasciamo che il pubblico li trovi!".

Come bonus, Duncan Jones pubblica una serie di "nuovi marchi", che sono la moneta corrente della Berlino di Mute, la cui sinossi è la seguente:

In un prossimo futuro, Leo (Alexander Skarsgård)  è un barista che vive nella palpitante città di Berlino. A causa di un incidente avvenuto quando era piccolo, ha perso la capacità di parlare e l'unica cosa bella nella sua vita è la sua bellissima ragazza Naadirah (Seyneb Saleh). Quando scompare senza lasciare traccia, la ricerca di Leo per ritrovarla lo porta nel ventre criminale nascosto della città. Una coppia di spiritosi chirurghi americani (Paul Rudd e Justin Theroux) è l'unico indizio ricorrente e Leo è costretto ad addentrarsi in questo brulicante sottobosco per ritrovare il suo amore.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming