Women Talking - Il diritto di scegliere

Women Talking - Il diritto di scegliere

( Women Talking )
Voto del pubblico
Voto Coming Soon
Valutazione
4 di 5 su 15 voti

Al cinema dal: 08 marzo 2023
Regista: Sarah Polley
Genere: Drammatico
Anno: 2022
Paese: USA
Durata: 104 min
Data di uscita: 08 marzo 2023
Distribuzione: Eagle Pictures
Women Talking - Il diritto di scegliere è un film di genere drammatico del 2022, diretto da Sarah Polley, con Rooney Mara e Frances McDormand. Uscita al cinema il 08 marzo 2023. Durata 104 minuti. Distribuito da Eagle Pictures.
Data di uscita: 08 marzo 2023
Genere: Drammatico
Anno: 2022
Paese: USA
Durata: 104 min
Distribuzione: Eagle Pictures
Sceneggiatura: Sarah Polley, Miriam Toews
Fotografia: Luc Montpellier
Produzione: Hear/Say Productions, Plan B Entertainment

TRAMA WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Women Talking - Il diritto di scegliere, il film diretto da Sarah Polley, è tratto dall'omonimo romanzo di Miriam Toews.
Un gruppo di donne che appartiene a una comunità religiosa isolata e rigida, subisce ogni tipo di sopruso, maltrattamento e violenza sessuale da parte dei loro uomini.
Queste donne si troveranno un giorno a dover fare una scelta decisiva: non fare niente, restare e combattere o andare via. La scelta più importante della loro vita. Dovranno però confrontarsi con l’ostacolo più grande, la loro profonda Fede. Ma il bisogno di giustizia e di non subire e non far subire alle proprie figlie tutta quella violenza, le aiuteranno a reagire e affrontare la lotta.

Women Talking
8 Foto
Women Talking
Sfoglia la gallery

PANORAMICA SU WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Sarah Polley porta sul grande schermo il dolore delle donne con empatia e durezza, guadagnandosi ben due candidature ai Premi Oscar 2023. Tratto dall’omonimo libro di Miriam Toews (2018), la pellicola affronta il tema dal punto di vista di una comunità femminile che deve decidere come rispondere agli abusi subiti, senza che questo si traduca mai in immagine: “Nonostante il retroscena dietro gli eventi di Women Talking sia violento, il film non lo è. Non vediamo mai la violenza che le donne hanno subito. Vediamo solo brevi scorci delle conseguenze” - ha spiegato la regista. L’obiettivo, per Polley, era dare una risposta alle numerose domande che il romanzo le aveva smosso e capire come ricostruire un mondo distrutto. Rimanere e perdonare? Combattere affinché le cose cambino? O andare via e ricominciare altrove?
L’idea del progetto, però, si deve a Frances McDormand, tra le protagoniste nel cast. È stata proprio l’attrice a proporre la storia alla produttrice Dede Gardner, colpita dalla passione che c’era dietro la richiesta. Per la regia entrambe volevano qualcuno che scrivesse anche la sceneggiatura e la scelta è presto ricaduta su Sarah Polley. “Ciò che mi ha sorpreso è stato il modo epico in cui Sarah ha immaginato il film. Forse me lo aspettavo più intimo e stilisticamente più rustico, ma lei ha capito che doveva avere una grandiosità epica” - ha dichiarato McDormand.
Claire Foy è Salome, madre di una bambina che nella storia è stata stuprata. Dopo il ruolo della regina Elisabetta II nella serie drammatica The Crown, l’attrice ha dichiarato che questa era la parte che aspettava da tempo: un personaggio forte e determinato, in un gruppo più ampio di donne che discutono su come affrontare la violenza. "Quello che offre questa pellicola è ciò di cui il film ha più bisogno, il dialogo con il pubblico su argomenti così difficili. Credo che queste siano conversazioni che le donne abbiano avuto nelle stanze tra loro o che avrebbero voluto avere e non gli è mai stato dato il permesso. Mi piacerebbe vederne di più sullo schermo” - ha confessato in un’intervista. Fanno parte del cast del film anche Rooney Mara e Jessie Buckley. Quest’ultima ha ribadito che il punto di forza di Women talking sia proprio nella scelta di conversare a lungo di un argomento così delicato. Ben Whishaw, che interpreta August Epp, ha dichiarato come il messaggio del film, alla fine, sia spiegare agli uomini che il patriarcato non serve neppure a loro.

Ho immaginato questo film nel regno di una favola… volevo sentire in ogni fotogramma il potenziale infinito e le possibilità contenute in una conversazione su come rifare un mondo distrutto (Sarah Polley).

CRITICA DI WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Tornata dietro la macchina da presa dopo dieci anni di assenza, Sarah Polley racconta una storia che parte da fatti reali e atroci ma che sullo schermo diventa astratta e priva di ogni violenza. Chiaramente femminista e militante, Sarah Polley non commettere l'errore di generalizzare, cosciente della differenza tra la questione esemplare e paradigmatica che racconta e la realtà, e non dimentica mai di mettere al primo posto le esigenze formali e narrative del cinema. A lei non interessa la messa in scena della violenza ma, come già la Maria Schrader in Anche io, curiosamente anche quello prodotto da Brad Pitt, restituire alle donne la parola attraverso la quale trovare coscienza, identità, coraggio, determinazione. E le interessa fare del suo film una testimonianza di dibattito e autocoscienza, di ragionamento su generi e società, da consegnare al suo spettatore, maschio ma non solo. (Federico Gironi - Comingsoon.it)
Women Talking: leggi la nostra recensione completa del film.

CURIOSITÀ SU WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Il film Women Talking è basato sull'omonimo romanzo di Miriam Toews del 2018, a sua volta basato su una storia vera di stupri seriali in una comunità mennonita e ultraconservatrice della Bolivia nel 2010.

Il film ha ricevuto 2 nomination ai Golden Globes 2023: Candidatura per la migliore sceneggiatura a Sarah Polley e Candidatura per la migliore colonna sonora originale a Hildur Guðnadóttir

Candidato a due Premi Oscar 2023: Miglior Film e Miglior Sceneggiatura non originale

FRASI CELEBRI DI WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Dal Trailer Ufficiale in Italiano del Film:

Scarface Janz (Frances McDormand ): Il perdono fa parte della nostra fede, saremo costrette ad abbandonare la colonia se non perdoniamo quegli uomini.

Salome (Claire Foy): Sappiamo che non ci siamo inventate queste aggressioni, sappiamo che siamo doloranti e terrorizzate!

Greta (Sheila McCarthy): Siamo state trattate come animali… forse dovreimo risonodere come animali.

FOCUS SU WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Miriam Toews è l’autrice dell’omonimo bestseller da cui è tratto Women talking. La scrittrice di origini canadesi ha pubblicato il libro nel 2018, raccontando nella prefazione che è ispirato a una storia realmente accaduta tra il 2005 e il 2009, in una colonia mennonita boliviana. Per anni gli abusi subiti dalle donne di quella comunità erano stati attribuiti a fantasmi, finché i veri autori delle violenze non sono stati accusati e arrestati. L’autrice, attraverso la finzione, cerca di immaginare quale potesse essere stata la reazione e la risposta all’epoca di queste donne.
Toews ripropone spesso nei suoi romanzi dinamiche di gruppo, come in questo caso, spesso legate alla famiglia e alla religione (la donna è cresciuta in una in una comunità mennonita in Manitoba, Canada). In un certo senso quasi tutti i suoi personaggi cercano di liberarsi da qualcosa o qualcuno che li opprime. Il libro più intimo e personale che ha scritto si intitola Swing Low: A Life (2000) ispirato a una tragedia che la colpì: il suicidio del padre.
Non solo letteratura ma anche cinema: Toews è stata protagonista di un film intitolato Luz Silenciosa (2007), diretto da Carlos Reygadas, esperienza che l’ha spinta a scrivere il suo quinto romanzo, Mi chiamo Irma Voth (2011).

INTERPRETI E PERSONAGGI DI WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Attore Ruolo
Rooney Mara
Ona
Frances McDormand
Scarface Janz
Judith Ivey
Agata
Emily Mitchell
Miep
Kate Hallett
Autje
Liv McNeil
Neitje
Claire Foy
Salome
Sheila McCarthy
Greta
Jessie Buckley
Mariche
Michelle McLeod
Mejal
Kira Guloien
Anna
Shayla Brown
Helena
Vivien Endicott Douglas
Clara

PREMI E RICONOSCIMENTI PER WOMEN TALKING - IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Oscar - 2023

Ecco tutti i premi e nomination Oscar 2023

  • Premio migliore sceneggiatura non originale a Sarah Polley
  • Candidatura miglior film

Golden Globe - 2023

Ecco tutti i premi e nomination Golden Globe 2023

  • Candidatura migliore colonna sonora originale a Hildur Guðnadóttir
  • Candidatura migliore sceneggiatura a Sarah Polley

SAG Awards - 2023

Ecco tutti i premi e nomination SAG Awards 2023

  • Candidatura miglior cast
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming