U Turn - Inversione di marcia

Titolo originale: U Turn

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.9 di 5 su 8 voti

Bobby Cooper sfreccia veloce con la sua Mustang del '64 su una strada in mezzo al deserto dell'Arizona. Si è messo nei guai con alcuni criminali russi ma adesso ha trovato i soldi e sta andando a Las Vegas per saldare il debito di gioco. Tuttavia, il motore della macchina va in panne e Bobby è costretto ad uscire dalla strada principale e a fermarsi alla più vicina officina. Il meccanico lo tratta con sospetto e diffidenza, gli dice che per la riparazione ci vuole tempo e che intanto può andare a bere qualcosa nella vicina Superior, una città mineraria quasi abbandonata, battuta dal vento e dalla polvere. Qui, Bobby si imbatte in una lunga serie di disavventure - come una rapina all'emporio e i ripetuti attacchi di un ragazzetto geloso - e incontri bizzarri, tra cui un veterano della guerra in Vietnam, cieco, che lo mette in guardia dalle brutte frequentazioni. Quando la strada di Bobby si incrocia con quella della bellissima Grace McKenna e di suo marito Jake le cose per lui volgono al peggio poiché, messo di fronte a colpe non commesse, entrambi, separatamente, gli offrono una via d'uscita: uccidere l'altro. Senza soldi, con i russi alle calcagna, e con il miraggio di guadagnare un mucchio di soldi, Bobby viene trascinato in un vortice di eventi incontrollabili.

  • SCENEGGIATURA: John Ridley
  • FOTOGRAFIA: Robert Richardson
  • MONTAGGIO: Hank Corwin, Thomas J. Nordberg
  • MUSICHE: Ennio Morricone
  • PRODUZIONE: CANAL+ DROITS AUDIOVISUELS, CLYDE IS HUNGRY FILMS, ILLUSION ENTERTAINMENT GROUP, PHOENIX PICTURES
  • DISTRIBUZIONE: COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO.
  • PAESE: USA
  • DURATA: 120 Min
  • FORMATO: TECHNICOLOR

CURIOSITÀ SU U TURN - INVERSIONE DI MARCIA:

- REVISIONE MINISTERO LUGLIO 1998.

SOGGETTO:

romanzo "Come cani randagi " di John Ridley (ed. Garzanti Libri, 2005)


fonte "RdC - Cinematografo.it"
Lascia un Commento
Lascia un Commento