Tuo, Simon

Titolo originale: Love, Simon

share

Tuo, Simon è un film di genere commedia, drammatico, sentimentale del 2018, diretto da Greg Berlanti, con Nick Robinson e Josh Duhamel. Uscita al cinema il 31 maggio 2018. Durata 110 minuti. Distribuito da 20th Century Fox.

Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.5 di 5 su 14 voti


TRAMA TUO, SIMON:

Tutti meritano una grande storia d'amore. Ma nel caso del diciassettenne Simon Spier (Nick Robinson), protagonista di Tuo, Simon, il film diretto da Greg Berlanti, non è così semplice.

Il giovane ragazzo sta vivendo i duri anni del liceo e, soprattutto, non ha ancora rivelato ai suoi familiari e amici di essere gay, sopportando ogni giorno il peso di un segreto che deve custodire finché non riuscirà a dichiararlo.
Decide di esporsi solo nel mondo virtuale, iniziando a flirtare online con un compagno di classe di cui non conosce l'identità e che si nasconde sotto lo pseudonimo di "Blue".
Qualche scambio di mail si trasforma così in un vero e proprio innamoramento, dolce e passionale. Un imprevisto, però, potrebbe sconvolgere l'esistenza di Simon: un'email destinata alla sua cotta finisce accidentalmente nelle mani sbagliate e il suo segreto rischia di diventare di pubblico dominio.
Il ragazzo si ritrova così incastrato in una situazione complicata e ansiogena, che lo espone a continui rischi, soprusi, minacce e ricatti da parte dei bulli della sua classe, che lo tengono in pugno. In particolare, si accanisce su Martin (Logan Miller), il tipico teppistello che cerca di nascondere le sue insicurezze e i suoi problemi relazionali sotto la maschera dell'aggressività.
Martin ha infatti bisogno di Simon per conquistare la sua migliore amica, la bella Abby Suso (Alexandra Shipp), e le minacce del bullo si fanno sempre più intense, di pari passo con l'intensificarsi della corrispondenza tra Simon e "Blue".
Spaventato dalla situazione, che ormai gli sta sfuggendo di mano, Simon deve trovare il modo di uscire pubblicamente allo scoperto e liberarsi del suo segreto, senza però perdere i suoi amici e rovinare l'occasione di una spensierata storia d'amore con un misterioso ragazzo. Inizia così una serie di avventure rocambolesche, divertenti e sconvolgenti, ma anche commoventi e sentimentali, che porteranno Simon a maturare e fare i conti con la propria identità e con una sessualità da accettare.


PANORAMICA SU TUO, SIMON:

Tuo, Simon è tratto dal romanzo "Non so chi sei ma io sono qui" di Becky Albertalli, scrittrice di Atlanta specializzata in letteratura cosiddetta young adult, romanzi di formazione rivolti a un pubblico di adolescenti.
Quando ha scritto questo libro, racconta Albertalli "facevo la psicologa". "Avevo un figlio di un anno, che ora ne ha quattro. Mi mettevo a scrivere quando lui dormiva. Avevo sempre desiderato scrivere un libro, quindi ho deciso di provarci sul serio. Non so da dove sia nata l'idea della trama, ma questi personaggi mi ronzavano in testa da tempo. Avevo in mente un ragazzo gay, dai capelli arruffati, con una felpa e un cappuccio, e questo ragazzo alla fine è diventato Simon. Quando ero psicologa, ho lavorato con tanti ragazzi gay o transgender che sono indubbiamente fra le persone più coraggiose che abbia mai incontrato. Ho sempre rispettato la privacy dei miei clienti, evitando di trasformare le loro storie private in fiction, ma inevitabilmente hanno costituito, per me, una grande fonte di ispirazione".

La responsabilità di portare sullo schermo una storia tanto importante quanto delicata è dei produttori della Temple Hill Entertainment, Wyck Godfrey, e Marty Bowen, che hanno già tratto film di grande successo da romanzi per adolescenti come la saga di Twilight, Colpa delle stelle e La risposta è nelle stelle. Un riferimento importante per Tuo, Simon sono stati i film di John Hughes, con un ragazzo al posto del personaggio in genere interpretato da Molly Ringwald in film come Sixteen Candles - Un compleanno da ricordare.
La scrittrice racconta di essersi commossa dopo aver letto la prima bozza della sceneggiatura, scritta da Elizabeth Berger (This is Us) e Isaac Aptaker e di essersi scaricata tutte le canzoni citate nel copione. E si dichiara anche felicissima per la scelta del regista, Greg Berlanti, che è dichiaratamente gay e ha già affrontato una storia con tematiche simili nel suo primo film, Il club dei cuori infranti, del 2000. In tv Berlanti ha scritto e prodotto un classico per teenager come Dawson's Creek e ha realizzato serie come Everwood, Brothers and Sisters e Dirty Sexy Money, oltre ai grandi successi sui supereroi Arrow, The Flash e Supergirl, mentre al cinema ha diretto Tre all'improvviso e co-sceneggiato Lanterna Verde.

A interpretare il protagonista che si innamora online, Simon Spier, è il ventitreenne Nick Robinson, che abbiamo visto in film come Jurassic World, La quinta onda e Noi siamo tutto. Di Tuo, Simon, Robinson dice: "Non è palesemente un film gay: parla di un ragazzo che attraversa un momento particolare, che cerca di trovare il suo posto nel mondo. Tutto questo è complicato dal fatto che sta cercando di comprendere la propria sessualità. Ma è anche molto divertente perché Simon riesce a trasformare le situazioni più deprimenti in momenti comici. E' un punto di vista del film estremamente accattivante".

CRITICA DI TUO, SIMON:

E' proprio l'affidarsi ad alcuni luoghi comuni della teen comedy più leggera, solare e delicata, a spezzare una vera lancia in favore dell'integrazione: evitando picchi di dramma insostenibile e negazioni disperate, seguiamo il percorso di Simon nella definizione della propria sessualità in un tipico romanzo di formazione, prezioso proprio perché tipico. La sottotrama gialla, la ricerca dell'identità del misterioso amico di penna, ci costringe inoltre a distaccare l'analisi del prossimo dalla pura esteriorità, funzionando bene a livello subliminale per aiutare il target adolescenziale (e anche gli adulti) ad abbattere le barriere della convenzione. Forse non soltanto sessuale. (Domenico Misciagna - Comingsoon.it)
Leggi la recensione completa del film Tuo, Simon

FRASI CELEBRI:

Dal Trailer Italiano Ufficiale del Film:

Emily Spier (Jennifer Garner): Hey, com'era la festa?
Simon Spier (Nick Robinson): Grande!
Jack Spier (Josh Duhamel): Aveva un maglione da donna ed è ubriaco...sì, siamo bravi!
Emily: Siamo bravi genitori
Jack: Vero?!
Simon: Mi chiamo Simon, sono come te. Ho una famiglia normale e degli amici incredibili a scuola

Sig. Worth (Tony Hale): Lo sai che non è consentito inviare messaggi, amico, andiamo! Non voglio che i miei studenti usino Tinder...
Simon: Giusto!
Sig. Worth: Quello è il mio territorio!

Simon: Gran parte della mia vita è fantastica, solo che ho un segreto davvero enorme!

Simon: Caro Blue, sono come te. Nessuno sa che sono gay!
Blue: Caro Simon, è bello sapere che c'è un altro scuola con il mio stesso segreto. Quando l'hai capito?
Simon: Caro Blue, tanti piccoli dettagli me l'hanno fatto capire, come la mia prima ragazza!

Blue: Simon, l'hai detto a qualcuno?
Simon: No, Blue...non l'ho detto a nessuno. Dire al mondo chi sei è abbastanza spaventoso!

Nick (Jorge Lendeborg Jr.): Abby è la ragazza più sexy
Simon: Ah, non è proprio il mio tipo. Non per la pelle! Adoro le donne di colore, in realtà adoro tutte le donne!

Simon: Caro Blue, non mi sembra giusto che solo i gay debbano dichiararsi. Perché etero è la norma?

Leah (Katherine Langford): Simon, vai al computer! Qualcuno ha pubblicato le tue mail sul blog della scuola!

Blue: Mi dispiace Simon, non posso continuare!

Simon: Sono soltanto io quello che deve decidere quando, dove, come e chi lo deve sapere e come dirlo! Doveva essere mia la scelta!

Leah: Sono il tipo di persona che tiene così tanto a qualcuno da soffrirci tantissimo
Simon: Anch'io

Emily: Ho avuto la sensazione che nascondessi qualcosa. Tu sei sempre tu, Simon!

Abby (Alexandra Shipp): Sei mai stato innamorato?
Simon: Non lo so, penso di sì!

Simon: Caro Blue, magari non so il tuo nome o che aspetto hai, ma voglio trovarti. Sono stanco di un mondo in cui non riesco a essere me stesso!

Jackie: Sei stato con me perché sono uguale a un ragazzo?
Simon: No, in realtà ti ho lasciata proprio perché non assomigli a un ragazzo!
Jackie: A-ah ok, grazie!
Simon: Figurati!

IL CAST DI TUO, SIMON:


  • MONTAGGIO: Harry Jierjian
  • MUSICHE: Rob Simonsen
  • PRODUZIONE: Fox 2000 Pictures, New Leaf Literary & Media, Temple Hill Entertainment

Lascia un Commento
Il Trailer Italiano Ufficiale del Film - HD
1902
Lascia un Commento