Scream

Scream

( Scream )
Voto del pubblico
Valutazione
4.2 di 5 su 25 voti
Regista: Wes Craven
Genere: Horror
Anno: 1996
Paese: USA
Durata: 107 min
Distribuzione: Cecchi Gori Distribuzione (1997) - Cecchi Gori Home Video - Dvd Cecchi Gori (2002)
Scream è un film di genere horror del 1996, diretto da Wes Craven, con Neve Campbell e Courteney Cox. Durata 107 minuti. Distribuito da Cecchi Gori Distribuzione (1997) - Cecchi Gori Home Video - Dvd Cecchi Gori (2002).
Genere: Horror
Anno: 1996
Regia: Wes Craven
Paese: USA
Durata: 107 min
Formato: SCOPE A COLORI
Distribuzione: Cecchi Gori Distribuzione (1997) - Cecchi Gori Home Video - Dvd Cecchi Gori (2002)
Sceneggiatura: Kevin Williamson
Fotografia: Mark Irwin
Montaggio: Patrick Lussier
Produzione: Cary Woods, Cathy Konrad Per Woods Entertainment E Dimension Films

TRAMA SCREAM

Scream è un film del 1996 diretto da Wes Craven.
L’adolescente Casey Becker (Drew Barrymore) è sola nella sua casa di Woodsboro, California. Mentre attende l’arrivo del fidanzato Steven Hort, Casey viene contattata telefonicamente da un misterioso interlocutore che minaccia di uccidere lei e il fidanzato, qualora non risponda correttamente ad alcune domande sui film horror.
In preda al panico, la giovane sbaglia la risposta alla seconda domanda provocando la morte di Steve, precedentemente catturato dal killer. La ragazza tenta di fuggire ma l’uomo, la cui identità è celata da una maschera che ricorda ‘L’urlo’ di Munch, la precede e la uccide.
La notte seguente il killer cerca di aggredire Sidney Prescott (Neve Campbell), ma il suo sanguinario piano va in fumo. A causa di una circostanza sospetta, la ragazza suppone che il malintenzionato fosse il fidanzato Billy Loomis (Skeet Ulrich).
Anche la polizia fa la medesima ipotesi e arresta il ragazzo come principale sospettato. Intanto, Sidney si trasferisce a casa dell’amica Tatum Riley (Rose McGowan), figlia del vicesceriffo Linus (David Arquette) ma il killer la trova e continua a chiamarla insisentemente.
Dal momento che Billy non avrebbe potuto chiamare la ragazza senza lasciare tracce nel tabulato telefonico del carcere, la polizia lo scagiona e lo rimette in libertà.
Sidney viene avvicinata dalla scaltra giornalista Gale Weathers (Courtney Cox), che indaga sulla morte della madre e sostiene che l’omicidio sia opera dello stesso misterioso uomo mascherato. Per alleggerire il clima di tensione, i ragazzi del liceo organizzano una festa a casa di Stuart Macher (Matthew Lillard), che Gale segue a distanza grazie a alcune telecamere segrete.
La giornalista, tuttavia, lascia la sua postazione per aiutare il vicesceriffo nelle ricerche, dal momento che sembrano trapelare nuovi agghiaccianti indizi circa l’identità dell’assassino. Mentre Sidney si intrattiene con Billy, il killer miete altre vittime, tra cui Tatum. Poi, entrano nella casa, sorprende Sidney e Billy in camera da letto e uccide brutalmente il ragazzo. Terrorizzata Sidney fugge in cerca di aiuto, e Gale intuisce che qualcuno sta cercando di depistare le indagini…

CRITICA DI SCREAM

"La vita è tutto un film. Il prof. Wes Craven, autore dei nostri migliori incubi - 'Nightmare' con Freddy dalla mano adunca - ha diretto con 'Scream' (Urlo), incasso record in America, il suo capolavoro. Cinema di genere, un horror tradizionalissimo, col serial killer che fa strage di adolescenti cretini in un campus scolastico nella piccola città americana; ma anche il tentativo riuscito di inserire nel racconto un discorso 'al quadrato' sul cinema dello spavento, immaginando che l'assassino, mantellato e incappucciato nero e con la maschera dell'Urlo di Munch, sia un esperto di film del terrore e sottoponga le sue vittime - fin dalla prima straordinaria sequenza con la povera Drew Barrymore che viene appesa per la testa dopo un quarto d'ora - a quiz cinematografici". (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 15 settembre 1997)"Il talento visivo e la maestria figurativa di Craven (impareggiabile l'uso della steady-cam) trascina il film in un crescendo notevole di suspense, alle soglie del thriller (chi è l'assassino?): nell'ultima mezz'ora, durante una specie di pigiama party post-moderno di adolescenti che ripassano 'Halloween' in vhs, eccitati dalla morte, dal sesso e dal cinema in un farneticante e distruttivo gioco delle parti, 'Scream' si esalta nel massimo potenziale di visionarietà, in un delirio di colpi di scena ad alto contenuto ematico, di aggressioni alle spalle, appostamenti, Cigolii, grida, capovolgimenti di fronte. L'horror si satura, la paura è un ectoplasma della psiche e dell'inconscio, il serial killer non è un bau-bau esterno ma 'qualcosa' dentro di noi. Nel cast, Courtney Cox, attrice della sit-com 'Friends', Drew Barrymore e 'Skeet Ulrich'. Cammei stravaganti di Linda Blair de 'L'esorcista' e del 51 enne Henry Winkler, il Fonzie di 'Happy Days' (nel ruolo del preside!)". (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 21 settembre 1997) "Momenti forti: i tergicristallo che spazzano via sangue dal vetro del parabrezza, due che si accoltellano a vicenda affondandosi la lama nella pancia; il poliziotto tonto sedotto dalla telecronista impicciona, un finale di ragazzi massacrati, sanguinanti, che seguitano a colpire e venir colpiti rifiutando di morire. 'Scream', film di paura più che d'orrore, decostruzione dei meccanismi horror, mette in scena con astio cattivo il proprio pubblico giovanile, eppure sembra dominato da una strana malavoglia appare senza passione, senza il piacere della novità né il delirio dell'accumulazione: soltanto Drew Barrymore, con la sua bellezza bionda torbida e vulnerabile, arriva a suscitare emozione; gli altri attori sono troppo insulsi e bruttini per provocare ansia sul loro destino di vita o di morte". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 12 settembre 1997)"Abbiamo un bel sentirci furbi smaliziati e post-moderni: ciò non ci toglie per nulla l'impulso di gridare alla vittima che l'assassinio è dietro di lei. Craven lo sa bene e ce lo dimostra; però sa molto di più. così, 'Scream' è un film che mette in scena la sua stessa platea, ovvero i fan che affollano e sale dove si programmano film dell'orrore. E lo fa senza ammiccare né adulare; al contrario, rappresentando la maggior parte dei suoi personaggi come sadici senza cervello. A tal punto autore, il diabolico Wes, che in un 'piccolo' film di genere, poco costoso e con attori non ancora celebri, si concede di mettere in scena le leggi del mercato. Siamo noi spettatori che paghiamo per vedere sempre più serial-killer, sempre più sangue, sempre più gore. Insomma: come ci aveva già detto Alfred Hitchcock, altro genio a suo tempo sottovalutato, siamo noi i veri colpevoli della storia a cui stiamo assistendo". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 13 settembre 1997)

CURIOSITÀ SU SCREAM

Agli MTV Movie Awards del 1997, Scream vinse il premio come ‘Miglior film’.

Nella maggior parte delle scene, la maschera del killer è stata indossata da uno stuntman.

Courtney Cox e David Arquette si incontrano sul set e si innamorarono. Dopo essere convolati a nozze, la coppia ha dato l’annuncio del divorzio nel 2013.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI SCREAM

Attore Ruolo
Neve Campbell
Sidney Prescott
Courteney Cox
Gale Weathers
David Arquette
Dewey Riley
Matthew Lillard
Stuart
Drew Barrymore
Casey Backer
Jamie Kennedy
Randy
Skeet Ulrich
Billy Loomis
Rose McGowan
Tatum Reilly
Liev Schreiber
Cotton Weary
Henry Winkler
Preside Himbry
Joseph Whipp
Sceriffo Burke
Linda Blair
Reporter
W. Earl Brown
Kenny Il Cameraman
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming