Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York

Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York

( Rosemary's Baby )
Voto del pubblico
Valutazione
4.3 di 5 su 27 voti
Anno: 1968
Paese: USA
Durata: 137 min
Distribuzione: Paramount Pictures
Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York è un film di genere thriller, drammatico del 1968, diretto da Roman Polanski, con Mia Farrow e John Cassavetes. Durata 137 minuti. Distribuito da Paramount Pictures.
Genere: Thriller, Drammatico
Anno: 1968
Paese: USA
Durata: 137 min
Distribuzione: Paramount Pictures
Sceneggiatura: Roman Polanski
Fotografia: William A. Fraker
Produzione: William Castle Productions

TRAMA ROSEMARY'S BABY - NASTRO ROSSO A NEW YORK

Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York è un film del 1968 diretto da Roman Polanski, tratto dall’omonimo romanzo di Ira Levin. Guy (John Cassavetes) e Rosemary Woodhouse (Mia Farrow) sono una giovane coppia in cerca di una nuova casa a New York. Guy, un attore che spera di intraprendere una brillante carriera, convince sua moglie a trasferirsi in un elegante appartamento della metropoli. Dal momento che non conoscono quasi nessuno in città, i Woodhouse accettano di buon grado l’invito a cena di Roman (Sidney Blackmer) e Minnie Castevet (Ruth Gordon), loro vicini di casa. La coppia sembra esercitare un certo fascino su Guy, che cerca costantemente il loro consiglio. Per accontentare il marito e non mostrarsi sgradevole con i vicini, Rosemary accetta la situazione e ringrazia Minnie per averle donato un amuleto, contenente la maleodorante ‘radice di Tannis’. Mentre si consolida il rapporto con i Castevet, la carriera di Guy sembra finalmente decollare e l’uomo chiede a Rosemary di concepire un figlio nel corso di una notte di fine settembre. Mentre cenano a lume di candela, i Woodhouse ricevono la visita di Minnie che ha fatto per loro un dolce. Rosemary, disgustata dal sapore del dessert, inizia ad accusare i sintomi di un malore e Guy la porta nella camera matrimoniale.
L’indomani, dopo aver sognato di essere vittima di un macabro rito, Guy confessa a sua moglie di averla posseduta mentre era priva di sensi. Pochi giorni dopo, Rosemary scopre di essere incinta del suo primo figlio e si affida alle cure del dottor Sapirstein (Ralph Bellamy), su consiglio dell'insistente Minnie. La gravidanza sembra procedere in modo del tutto atipico: la donna dimagrisce molto e ha continui dolori all'addome. Quando l’amico e scrittore Edward Hutchins (Maurice Evans) le fa una visita inaspettata e rimane sconvolto dal suo cambiamento fisico, Rosemary intuisce che qualcosa di oscuro e terribile sta per accadere ma potrebbe essere troppo tardi per cambiare il suo destino…

CURIOSITÀ SU ROSEMARY'S BABY - NASTRO ROSSO A NEW YORK

Grazie alla sua interpretazione nel ruolo di Minnie Castevet, Ruth Gordon vinse un Oscar e un Golden Globe come Miglior attrice non protagonista’. Roman Polanski trionfò ai David di Donatello del 1969, vincendo il premio come ‘Miglior regista straniero’.

Sebbene all’epoca delle riprese fosse una fervente vegetariana, Mia Farrow accettò di mangiare del fegato crudo per rendere realistica la sua performance.

Il ruolo di Rosemary fu inizialmente offerto a Jane Fonda, ma l’attrice rifiutò a causa di un impegno precedentemente preso. Lo stesso valse per Robert Redford, al quale Polanski avrebbe voluto affidare il ruolo di Guy.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI ROSEMARY'S BABY - NASTRO ROSSO A NEW YORK

Attore Ruolo
Mia Farrow
Rosemary Woodhouse
John Cassavetes
Guy Woodhouse
Ruth Gordon
Minnie Castevet
Sidney Blackmer
Roman Castevet
Maurice Evans
Edward 'Hutch' Hutchins
Ralph Bellamy
Dottor Abraham Sapirstein
Angela Dorian
Terry Gionoffrio
Patsy Kelly
Laura-Louise McBirney
Elisha Cook Jr.
Sig. Nicklas
Emmaline Henry
Elise Dunstan
Charles Grodin
Dottor C.C. Hill
Hanna Landy
Grace Cardiff
Phil Leeds
Dottor Shand
Martin D'Urville
Diego
Hope Summers
Sig.ra Gilmore
Wende Wagner
Tiger
Marianne Gordon
Joan Jellico

PREMI E RICONOSCIMENTI PER ROSEMARY'S BABY - NASTRO ROSSO A NEW YORK

Oscar - 1969

  • Premio migliore attrice non protagonista a Ruth Gordon
  • Candidatura migliore sceneggiatura non originale a Roman Polanski

Golden Globe - 1969

  • Premio migliore attrice non protagonista in un film a Ruth Gordon
  • Candidatura migliore attrice in un film drammatico a Mia Farrow
  • Candidatura migliore colonna sonora originale a Krzysztof Komeda
  • Candidatura migliore sceneggiatura a Roman Polanski

David di Donatello - 1969

  • Premio miglior regista straniero a Roman Polanski
  • Premio migliore attrice straniera a Mia Farrow
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming