Quinto potere

Quinto potere

( Network )
Voto del pubblico
Valutazione
4.7 di 5 su 7 voti
Regista: Sidney Lumet
Genere: Drammatico
Anno: 1975
Paese: USA
Durata: 121 min
Distribuzione: United Artists Europa - Warner Home Video, L'Unità Video (Gli Scudi)
Quinto potere è un film di genere drammatico del 1975, diretto da Sidney Lumet, con Faye Dunaway e William Holden. Durata 121 minuti. Distribuito da United Artists Europa - Warner Home Video, L'Unità Video (Gli Scudi).

TRAMA QUINTO POTERE

Quinto potere è un film del 1976 diretto da Sidney Lumet.
Siamo a Los Angeles. Howard Beale (Peter Finch) è un commentatore televisivo della USB, un'importante rete televisiva nazionale. Quando l'indice di gradimento della sua trasmissione scende notevolmente, i dirigenti decidono di liquidarlo. Ma Beale, prima di congedarsi, senza preavviso, davanti le telecamere annuncia il suo suicidio, che avrà luogo in diretta nei prossimi sette giorni.
Scoppia una bomba: Beale viene subito licenziato, ma chiede di riapparire sugli schermi per potersi scusare e finire dignitosamente la sua carriera. Ancora una volta, a sorpresa, riprende il suo show delirante. Gli ascolti salgono vertiginosamente e Diana Christensen (Faye Dumaway), la responsabile del settore programmi, sfrutta l'occasione per incrementare gli ascolti del network, mettendo in scena uno spettacolo in cui Beale diventa "il pazzo profeta", un predicatore che dice di essere in stretto contatto con Dio.
Frank Hackett (Robert Duvall), uno dei nuovi padroni della USB, appoggia Diana; Max Schumacher (William Holden), perde il posto per essersi rifiutato di accettare il massacro intellettuale di Beale.
In una atmosfera concitata continua lo show che offre al pubblico, affamato di novità sbalorditive, un'uscita di scena del "profeta" veramente sensazionale.

CRITICA DI QUINTO POTERE

"Velenosa, sconvolgente denuncia di Sidney Lumet contro il potere della televisione, ingovernabile mostro lanciato alla conquista dell'etere in nome dell'indice di ascolto. Nel gran ballo dei cinici la palma va all'affascinante Faye Dunaway. Un film, per noi, impensabile: ve l'immaginate l'aspirante suicida Lilli Gruber salvata in extremis da Emilio Fede?". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 27 luglio 2001)

CURIOSITÀ SU QUINTO POTERE

Il film ha preso spunto da un fatto realmente accaduto: una donna si era suicidata davanti la telecamera prima che i tecnici potessero fermarla.

Quello consegnato a Peter Finch fu il primo premio Oscar postumo della storia, poiché l'attore morì d'infarto due mesi dopo aver finito di girare il film.

L'Oscar per miglior attrice non protagonista se lo è guadagnato Beatrice Straight con soli sei minuti di straziante intensità di scena: la performance in assoluto più breve ad essere premiata nella storia dell'Academy.

Tra i vari riconoscimenti ricevuti nel 1977 ricordiamo il David di Donatello come miglior attrice protagonista straniera a Faye Dumaway e svariati Golden Globe: miglior regia a Sidney Lumet; migliore migliore attore protagonista a Peter Finch; miglior attrice protagonista a Faye Dumaway; miglior sceneggiatura a Paddy Chayesfky.

Nel 1988 L'American Film Institute lo ha inserito al sessantaseiesimo posto nella classifica dei cento film migliori americani di tutti i tempi, mentre dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è salito al sessantaquattresimo posto.

Nel 2000 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI QUINTO POTERE

Attore Ruolo
Faye Dunaway
Diana Christensen
William Holden
Max Schumacher
Peter Finch
Howard Beale
Robert Duvall
Franck Hackett
Wesley Addy
Nelson Chaney
Ned Beatty
Arthur Jensen
Arthur Burghardt
Grande Ahmed Khan
Bill Burrows
Direttore Della Tv
John Carpenter
George Bosch
Jordan Chaney
Harry Hunter
Kathy Cronkite
Mary Ann Gifford
Ed Crowley
Joe Donnelly
Jerome Dempsey
Walter C. Amundsen
Conchata Ferrell
Barbara Schlesinger
Paul Jenkins
Manager Tv
Lynn Klugman
Ass. Produzione Tv
Carolyn Krigbaum
Segretaria Di Max
Ken Kerhevalt
Merrill Grant
Mitchell Jason
Arthur Zanwill
Kemmeth Kimmins
Prod. Associato
Michael Lipton
Tommy Pellegrino
Michael Lombard
Williw Stein
Darryl Hickman
Bill Herron
Zane Lasky
Tecnico
Pirie MacDonald
Herb Thackeray
Cindy Grover
Carolinw Schumacher
Gene Gross
Milton K. Steinman
Stanley Grover
Jack Snowden
Bernard Pollock
Lou
Russ Petranto
Regista Tv
William Prince
Edward Ruddy
Lane Smith
Robert Mcdonough
Beatrice Straight
Louise Schumacher
Sasha Von Scheler
Helen Miggs

PREMI E RICONOSCIMENTI PER QUINTO POTERE

Oscar - 1977

  • Premio miglior attore protagonista a Peter Finch
  • Premio miglior attrice a Faye Dunaway
  • Premio miglior attrice non protagonista a Beatrice Straight
  • Premio migliore sceneggiatura originale a Paddy Chayefsky
  • Candidatura miglior attore non protagonista a Ned Beatty
  • Candidatura miglior attore protagonista a William Holden
  • Candidatura miglior film
  • Candidatura miglior montaggio a Alan Heim
  • Candidatura miglior regista a Sidney Lumet
  • Candidatura migliore fotografia a Owen Roizman

Golden Globe - 1977

  • Premio miglior regista a Sidney Lumet
  • Premio migliore attore in un film drammatico a Peter Finch
  • Premio migliore attrice in un film drammatico a Faye Dunaway
  • Premio migliore sceneggiatura a Paddy Chayefsky
  • Candidatura miglior film drammatico
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming