Memento

Memento

( Memento )
Voto del pubblico
Valutazione
4.2 di 5 su 133 voti
Anno: 2000
Paese: USA
Durata: 113 min
Distribuzione: Istituto Luce
Memento è un film di genere drammatico, giallo, poliziesco, thriller del 2000, diretto da Christopher Nolan, con Guy Pearce e Carrie-Anne Moss. Durata 113 minuti. Distribuito da Istituto Luce.
Genere: Drammatico, Giallo, Poliziesco, Thriller
Anno: 2000
Paese: USA
Durata: 113 min
Distribuzione: Istituto Luce
Sceneggiatura: Christopher Nolan
Fotografia: Wally Pfister
Montaggio: Dody Dorn
Musiche: David Julyan
Produzione: Newmarket Capital Group - Team Todd - I Remember Productions

TRAMA MEMENTO

Memento, il film diretto da Christopher Nolan, vede protagonista Leonard "Lenny" Shelby (Guy Pearce), un ex investigatore di una compagnia assicurativa. L'uomo indossa abiti costosi, guida una Jaguar, ma vive in un modesto albergo pagando tutto in contanti.
Soffre di perdita di memoria a breve termine e visto che non riesce a trattenere le informazioni per più di 15 minuti, scatta polaroid e scrive continuamente tutto ciò che succede appuntandolo su dei post-it e sul corpo con dei tatuaggi che lo aiutano a ricordare. Grazie a questo sistema, sa che due uomini hanno violentato e ucciso la moglie Catherine e che gli hanno provocato il trauma mnemonico colpendolo alla testa; la sua unica preoccupazione è quella di rintracciarli per vendicarsi.
Non può fidarsi di nessuno, nemmeno del suo amico poliziotto Teddy Gamell (Joe Pantoliano) o dell'amante Nathalie (Carrie-Anne Moss).
Un caso di quando lavorava come investigatore è stato determinante per Lenny: la storia di Sammy Jankis (Stephen Tobolowsky), affetto dalla stessa malattia della memoria in seguito ad un incidente, a cui aveva negato il risarcimento assicurativo, archiviando la pratica poiché legata secondo lui ad un problema mentale e non fisico.
La moglie diabetica, disperata, si era fatta iniettare più dosi di insulina a breve distanza l'una dall'altra per mettere alla prova la buona fede del marito, che alla fine era stato internato in un ospedale psichiatrico per aver provocato il coma della consorte. Lenny, scosso da questi avvenimenti, aveva capito la veridicità della malattia di Sammy, e quando si era ritrovato a soffrire della stessa sua patologia, si era tatuato sul polso la frase "Ricordati di Sammy Jankis" e aveva iniziato a registrare ogni avvenimento per non incappare nella stessa tragica fine del suo cliente.
Tutta la pellicola si svolge come la ricostruzione di Lenny che cerca di capire come sia arrivato ad uccidere colui che ritiene essere l'assassino della moglie all'inizio del film, in una serie di macchinosi ragionamenti e supposizioni, fino ad un risultato sconvolgente e inaspettato.

CRITICA DI MEMENTO

"Bel noir teso e 'teorico' di Christopher Nolan. Un delitto, una polaroid, l'arma ancora in pugno a Guy Pearce. E uno spaventoso buco di memoria. Perché ha ucciso? Cosa vogliono dire quei promemoria seminati ovunque, persino tatuati sul corpo? Lo scioglimento non è all'altezza, ma la vertigine è assicurata". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 19 gennaio 2001)"Ambizioso, intellettuale, 'Memento' sfrutta una narrazione che ricorda il tipico passo all'indietro del gambero. ll protagonista è Leonard, un trentenne che soffre di una rara malattia che non gli consente di trattenere i ricordi in un breve lasso di tempo. L'uomo è alla ricerca dell'assassino della moglie e ogni giorno deve ricostruire quanto è avvenuto o ha scoperto durante il precedente. Foto Polaroid, appunti, tatuaggi, sono i mezzi attraverso cui tenta di costruire una griglia di ricordi, resistente all'ambiguità dell'indagine e alla volatilità della malattia, che gli consenta, forse, di arrivare a una qualche verità. I fratelli Nolan si divertono a colorare di nero un celebre racconto di Oliver Sacks, costringendo lo spettatore a non mollare mai l'attenzione su una costruzione barocca, ricca di flashback e flashforward, di repentini passaggi dal colore al bianco e nero, e a non perdere il senso profondo del noir: chi fa cosa e a chi!" (Fabrizio Liberti, 'Film Tv', 23 gennaio 2001).

CURIOSITÀ SU MEMENTO

La storia da cui è tratto il film è stata scritta dal fratello di Christopher, Jonathan Nolan, nel romanzo Memento Mori, pubblicato dopo l'uscita della pellicola, ma a differenza di quest'ultima, nel racconto scritto gli eventi non si svolgono al contrario; fu del regista l'idea di strutturarla in questo modo, con un montaggio originalissimo e intricato (che gli valse la nomination agli Oscar), in cui ogni scena è interrotta dopo 15 minuti e riparte con un’altra scena cronologicamente opposta a quella precedente.

Il numero di telefono di Teddy Gamell (555-0134) è uguale a quello di Marla Singer in Fight Club di David Fincher del 1999.

Il termine "memento" (in latino "ricordati") in inglese indica ogni oggetto che possa essere utilizzato per tenere a mente qualcosa.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI MEMENTO

Attore Ruolo
Guy Pearce
Leonard Shelby
Carrie-Anne Moss
Natalie
Joe Pantoliano
Teddy
Mark Boone Junior
Burt
Harriet Sansom Harris
Sig.Ra Jankis
Jorja Fox
Catherine Shelby
Kimberly Campbell
Blonde
Larry Holden
Jimmy
Callum Keith Rennie
Dodd
Marianne Muellerleile
Tatuatrice
Russ Fega
Cameriere
Stephen Tobolowsky
Sammy
Thomas Lennon
Dottore
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming