LA RAGAZZA DEL PALIO

share

LA RAGAZZA DEL PALIO è un film di genere sentimentale del 1957, diretto da Luigi Zampa, con Gianni Baghino e Nerio Bernardi. Durata 102 minuti. Distribuito da REGIONALE - AZZURRA HOME VIDEO.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3 di 5 su 2 voti


TRAMA LA RAGAZZA DEL PALIO:

Diana Wilson, una bella ragazza del Texas, avendo partecipato ad un telequiz della TV americana, vince il premio consistente in una lussuosa automobile ed un viaggio in Italia. A Siena, prima tappa del suo itinerario turistico, Diana conosce il principe Piero di Montalcino, giovane seducente, ma un po' cinico. Diana s'innamora del giovane, che ricambia il suo amore, ma tra i due innamorati c'è un doppio equivoco che rende precari i loro rapporti e a un dato momento minaccerà d'annullare il loro amore. Piero crede che la bella americana sia molto ricca e Diana, da parte sua, ritiene che il titolo di principe e la vita signorile dell'innamorato abbiano come premessa una situazione economica adeguata. Ma durante un magnifico ballo in costume, Diana scopre che la condizione economica di Piero è molto precaria; mentre questi viene a sapere che la ragazza non è affatto una miliardaria, ma è la figlia del gestore di una pompa di benzina. Istigato dai parenti e dagli amici di famiglia, Pietro tratta la ragazza come fosse un'avventuriera, una cacciatrice di titoli nobiliari e di ricchezze, e ferisce in tal modo la suscettibilità di Diana che giura di vendicarsi. Ella viene casualmente a sapere che il principe, essendo il capitano di una delle Contrade senesi, ha corrotto il fantino della Contrada avversaria, al quale, data la sua abilità, arriderebbe con molta probabilità la vittoria. Diana, che nei rodei del Texas s'è conquistata fama di spericolata amazzone, convince gli avversari del principe a farla partecipare alla gara con il loro cavallo. Corre dunque il Palio e lo vince in mezzo all'entusiasmo degli spettatori. Questo energico gesto fa comprendere a Piero com'egli si sia ingannato totalmente nel giudicare il carattere della fanciulla verso la quale si sente più che mai attratto, tanto da chiederle di sposarlo.

CRITICA DI LA RAGAZZA DEL PALIO:

"(...) i passaggi sono psicologicamente infondati, i dialoghi frolli e manierati, l'ambientazione senese è travisata (....). Anche qui un buon servizio al turismo (...). Gassman non crede al cinema, ma è il migliore degli interpreti (...)". (A. Lanocita, "Corriere della Sera", 21/121957).

SOGGETTO:

ROMANZO OMONIMO DI RAFFAELE GIANNELLI

IL CAST DI LA RAGAZZA DEL PALIO:



Lascia un Commento
Lascia un Commento