La Migliore Offerta

Titolo originale: The Best Offer

share

La Migliore Offerta è un film di genere drammatico, thriller del 2012, diretto da Giuseppe Tornatore, con Geoffrey Rush e Jim Sturgess. Uscita al cinema il 01 gennaio 2013. Durata 124 minuti. Distribuito da Warner Bros. Pictures Italia.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.2 di 5 su 1207 voti


TRAMA LA MIGLIORE OFFERTA:

La Migliore Offerta, il film diretto da Giuseppe Tornatore con protagonisti Geoffrey Rush, Sylvia Hoeks e Jim Sturgess, lo si potrebbe definire un film sull'arte intesa come sublimazione dell'amore, ma anche un film sull'amore inteso come frutto dell'arte. Il film racconta una vicenda molto semplice, campeggiata dalla parabola umana di un uomo colto e solitario, non più giovane, la cui ritrosia nei confronti degli altri è pari solo all'infallibile maniacalità con cui esercita la professione di esperto d'arte e battitore d'aste. Chiamato ad occuparsi della dismissione del patrimonio artistico di un antico edificio, l'antiquario si ritroverà al centro di una passione che cambierà la sua grigia esistenza.

Virgil Oldman (Rush) è un uomo colto e solitario. La sua ritrosia nei confronti degli altri, specie delle donne, è pari all'infallibile maniacalità con cui esercita la professione di antiquario. Non ha mai dato del tu neanche a Robert (Sturgess), il suo unico amico, un giovane abile restauratore di congegni meccanici di ogni epoca. Il giorno del suo sessantatreesimo compleanno Virgil riceve la telefonata di una ragazza di nome Claire (Hoeks) che lo incarica di occuparsi della dismissione di alcune opere d'arte di famiglia. Ma all'appuntamento per procedere al primo sopralluogo, la ragazza non si presenta. Per varie ragioni la donna non si farà viva neanche durante la fase d'inventario delle opere e quelle successive del trasporto e del restauro. Più di una volta Virgil ha l'impulso di chiamarsi fuori da ciò che gli sembra solo un fastidioso impaccio, ma la misteriosa giovane donna che vive chiusa in un mondo di ossessioni lo convince puntualmente a tornare sui propri passi. Inizia così per l'anziano antiquario un'esperienza del tutto imprevedibile. E' Robert a suggerirgli passo dopo passo come conquistare la giovane donna che ha paura del mondo, in un'enigmatica partita a scacchi.


CRITICA DI LA MIGLIORE OFFERTA:

Eppure, nella sua prevedibilità e nei suoi eccessi, nel suo classicismo un po’ polveroso, La migliore offerta alla fine funziona e non disturba. Forse anche perché la maniera tornatoriana si adagia e si mimetizza meglio di altre volte tra le affettazioni dei protagonisti e le fascinazioni ossessive per l’arte e la bellezza che racconta; forse per il suo giocare con la costruzione e la rappresentazione, con il vero e il falso. E, forse ancor di più, perché al centro di tutto c’è la tragedia dell’Amore; di un uomo che per una vita ha congelato la sua vita in una sospensione museale e sublimato il femmineo acculandone riproduzioni pittoriche ma che subisce la sua prima sindrome stendhaliana di fronte al volto (celato) di una donna vera, e che alla presenza o assenza dell’una vede coincidere quella delle altre. (Federico Gironi - ComingSoon.it)

Leggi la recensione completa del film La Migliore Offerta

IL CAST DI LA MIGLIORE OFFERTA:



Lascia un Commento
Il trailer del film di Giuseppe Tornatore
54208
Lascia un Commento