La meccanica delle ombre

Titolo originale: La mécanique de l'ombre

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

3.8 di 5 su 5 voti

Il film racconta di Duval (François Cluzet), contabile ex alcolista, riflessivo e meticoloso. Da tempo ha qualche difficoltà a trovare un nuovo posto di lavoro. Così, quando una misteriosa organizzazione gli chiede di trascrivere delle intercettazioni telefoniche, accetta senza porre domande: rimarrà invischiato in un pericoloso intrigo che vede coinvolti i servizi segreti e le alte sfere del governo francese.



CRITICA DI LA MECCANICA DELLE OMBRE:

Un uomo siede alla scrivania, davanti a lui una macchina da scrivere e alle orecchie delle cuffie da cui ascolta dei nastri misteriosi. Un'immagine che ci rimanda al cinema di spionaggio americano degli anni Settanta, quello ammantato di paranoia e spirito liberal. Con La meccanica delle ombre, l'esordiente Thomas Kruithof propone un omaggio francese a quel tipo di immaginario, raccontando di un uomo comune, un contabile, alle prese con un complotto sempre più pericoloso ordito a livelli molto alti delle gerarchie politiche. François Cluzet si conferma uno dei maggiori attori europei, il film regge bene l'ambizione delle proprie premesse, rimane teso e claustrofobico senza cedimenti. Curiosa, ma convincente, apparizione di Alba Rohrwacher. (Mauro Donzelli)
Leggi la recensione completa di La meccanica delle ombre

Lascia un Commento
Il trailer italiano del film - HD
1017
Lascia un Commento