La domenica specialmente

La domenica specialmente

Voto del pubblico
Valutazione
4.2 di 5 su 4 voti
Genere: Commedia
Anno: 1991
Paese: Belgio, Francia, Italia
Durata: 117 min
Distribuzione: TITANUS - TITANUS DISTRIBUZIONE VIDEO, NUMBER ONE VIDEO (SCHERMO ITALIANO)
La domenica specialmente è un film di genere commedia del 1991, diretto da Giuseppe Tornatore, Marco Tullio Giordana, Giuseppe Bertolucci, Francesco Barilli, con Philippe Noiret e Nicola Di Pinto. Durata 117 minuti. Distribuito da TITANUS - TITANUS DISTRIBUZIONE VIDEO, NUMBER ONE VIDEO (SCHERMO ITALIANO).
Genere: Commedia
Anno: 1991
Paese: Belgio, Francia, Italia
Durata: 117 min
Formato: PANORAMICA, 35 MM
Distribuzione: TITANUS - TITANUS DISTRIBUZIONE VIDEO, NUMBER ONE VIDEO (SCHERMO ITALIANO)
Sceneggiatura: Tonino Guerra
Produzione: GIOVANNA ROMAGNOLI, MARIO ORFINI, AMEDEO PAGANI PER BASIC CINEMATOGRAFICA,TITANUS DISTRIBUZIONE, RAIDUE (ROMA), PARADIS FILM, INTERMEDIAS (PARIGI) - DUSK MOTION PICTURES (BRUXELLES)

TRAMA LA DOMENICA SPECIALMENTE

"Il cane blu" - Il calzolaio-barbiere Amleto, solo e scorbutico, in un caratteristico paese romagnolo non riesce a liberarsi da un cane con macchia blu sul naso, che gli si è inspiegabilmente affezionato e si ostina a seguirlo sul lavoro e fuori. Alla fine, esasperato dal suo continuo abbaiare, una notte gli spara, ma l'indomani ne rinviene le macchie di sangue ma non la carcassa. Qualcuno gli dice che l'ha solo ferito. L'uomo allora lo cerca, vagando febbrilmente dal paese alle alture circostanti, finché, recatosi su un tumulo di sassi sotto il quale gli è stato asserito che il cane era stato sepolto, l'animale gli riappare misteriosamente, festante, scodinzolante e abbaiante, e riprende a seguirlo."La neve sul fuoco" - Una giovane popolana si sposa sul finire dell'autunno, e va ad abitare in campagna nella casa della suocera. Le abbondanti nevicate isolano praticamente i due sposi, che non trovano di meglio che abbandonarsi alle loro effusioni amorose. La giovane donna si accorge di esser spiata dalla suocera attraverso una mattonella sconnessa della camera soprastante, ma le fa un cenno di complice intesa. La suocera confessa in seguito la propria morbosa curiosità all'anomalo prete del luogo. Alla morte di lei anche la nuora confesserà al medesimo prete la propria complicità, adducendo il motivo di aver voluto far sentire meno sola l'anziana donna."La domenica specialmente" - Un turista tedesco, Vittorio, nell'attraversare in macchina, di domenica, un ponte su una località fluviale della Romagna, è incuriosito da un piattello rosso che gli cade fra le ruote. Sceso sul greto del fiume, vi incontra Marco, un ragazzo semideficiente, sorvegliato dalla sorella Anna, una bella ragazza che attrae il turista e lo invoglia a tentare un'avventura. Ma la ragazza gli sfugge, preferendogli morbosamente il fratello. Al turista non rimane che consolarsi con una prostituta del posto..."Le chiese di legno" - Un tale, di dubbia sanità mentale, si aggira per Rimini durante una stagione balneare, imbambolato di giorno davanti alla fotomodella di un tabellone pubblicitario, che gli sembra animarsi e invitarlo maliziosamente, e allocchito la sera dal luccichio dei "luna park" e delle insegne luminose di locali pubblici, discoteche, ristoranti, bar, che promettono mirabilia a quanti vi si affollano. Quando rimane colpito da tre imbarcazioni illuminate che si avvicinano alla costa, da cui provengono voci salmodianti, si fa loro incontro e si getta in mare salendo sulla più vicina.

CRITICA DI LA DOMENICA SPECIALMENTE

"Il primo episodio intitolato "Il cane blu" è il migliore. Raccontato con bel ritmo e vivacità, interpretato da un eccezionale Noiret e da un cagnolino altrettanto bravo." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa') "I quattro momenti narrativi del film rispondono bene, pur nella diversa risonanza stilistica, al nucleo, se non ai modi, delle composizioni di Tonino Guerra: la solitudine." (Francesco Bolzoni, 'L' Avvenire') "L'attenzione intrisa di stupore per la natura, il gusto per i sentimenti al limite, la tentazione ricorrente della parabola, alla quale Guerra regala la leggerezza pensosa della favola, sono le coordinate fondamentali di questa poetica che i quattro registi della domenica specialmente rielaborano in tutta libertà." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero') "E' un film tenero, che attraversa in punta di piedi territori a rischio sul piano cinematografico come la terza età, la sessualità, il rapporto madre figlio: a fine percorso, fatto di immagini non troppo sofisticate ma discrete, nessuna lezione e un piccolo brivido di commozione." (Viviana Del Bianco, 'La Rivista del Cinematografo')"'La Domenica specialmente': un affettuoso monumento a cura di quattro giovani registi in gloria del Patriarca Tonino." (Tullio Kezich, 'Il Corriere della Sera')"Tutto il film, da considerarsi, nonostante le firme, un' esercitazione soprattutto intellettuale: in cui il cinema non ha molta parte." (Il Tempo)

CURIOSITÀ SU LA DOMENICA SPECIALMENTE

- ERA STATO REALIZZATO ANCHE UN PROLOGO (INTERPRETATO DA JEAN-HUGUES ANGLADE E TAGLIATO IN FASE DI MONTAGGIO) CHE DOVEVA ANCHE COLLEGARE I VARI SEGMENTI ED ERANO PREVISTI ALTRI DUE EPISODI: "L'UOMO DEGLI UCCELLINI" DI GIUSEPPE BERTOLUCCI E "CASANOVA DEL MARECCHIO" DI FRANCESCO BARILLI, NON AGGIUNTI NELL'EDIZIONE FINALE.- LA VOCE DI BUSTRIC E' DI MAURIZIO FERRINI.

SOGGETTO DI LA DOMENICA SPECIALMENTE

quattro racconti tratti dalla raccolta "Il polverone" di Tonino Guerra (Ed. Bompiani)

INTERPRETI E PERSONAGGI DI LA DOMENICA SPECIALMENTE

Attore Ruolo
Philippe Noiret
Amleto ("Il cane blu")
Nicola Di Pinto
Il pastore ("Il cane blu")
Louis Vervoort
Il nano ("Il cane blu")
Maddalena Fellini
Caterina, la suocera ("La neve sul fuoco")
Ivano Marescotti
Don Vincenzo ("La neve sul fuoco")
Chiara Caselli
La sposa ("La neve sul fuoco")
Bruno Bendoni
Lo sposo ("La neve sul fuoco")
Joss De Paw
Lupo ("La neve sul fuoco")
Irene Grazioli
Michela ("La neve sul fuoco")
Ornella Muti
Anna ("La domenica specialmente")
Bruno Ganz
Vittorio ("La domenica specialmente")
Andrea Prodan
Marco ("La domenica specialmente")
Nicoletta Braschi
Nicoletta ("La domenica specialmente")
Sergio Bini
René ("Le chiese di legno")
Betty Romani
Ragazza del sogno ("Le chiese di legno")
Raffaella Offidani
Ragazza del telefono ("Le chiese di legno")
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming