Il ritorno dei morti viventi

Il ritorno dei morti viventi

( The Return of the Living Dead )
Voto del pubblico
Valutazione
4.3 di 5 su 3 voti
Regista: Dan O'Bannon
Genere: Horror
Anno: 1984
Paese: USA
Durata: 86 min
Distribuzione: Titanus
Il ritorno dei morti viventi è un film di genere horror del 1984, diretto da Dan O'Bannon, con Don Calfa e Cathleen Cordell. Durata 86 minuti. Distribuito da Titanus.
Genere: Horror
Anno: 1984
Paese: USA
Durata: 86 min
Formato: NORMALE A COLORI
Distribuzione: Titanus
Sceneggiatura: Dan O'Bannon
Fotografia: Jules Brenner
Montaggio: Robert Gordon
Musiche: Matt Clifford
Produzione: Fox film

TRAMA IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI

Il ritorno dei morti viventi, film horror diretto da Dan O'Bannon, segue le vicende di Freddy (Thom Mathews), un giovane fattorino che lavora per la Uneeda, un’azienda scientifica che esporta cadaveri e scheletri in tutto il paese, destinati alle università di medicina e farmacologia. Durante il suo primo giorno di lavoro, il ragazzo visita insieme a Frank (James Karen), suo superiore, il magazzino della società, rimanendo colpito dalla stanza dove sono tenuti i corpi senza vita da consegnare alle facoltà. Una sera gli amici di Freddy, capitanati da Suicidio (Mark Venturini), si presentano a casa sua per passare qualche ora di svago, ma la fidanzata, Tina (Beverly Randolph), gli dice che il loro amico non si libererà tanto presto per via del nuovo lavoro. Così la banda si reca fin sotto l’azienda per aspettarlo.
Stanchi di attendere, cominciano una festa all’interno di un cimitero lì vicino. Intanto Freddy, incuriosito dal nuovo impiego, chiede a Frank se avesse mai assistito a episodi particolari alla Uneeda. L’uomo gli racconta che nel 1968, presso la clinica militare di Pittsburgh, c’era stata una fuga di triossina 204, un defoliante per marijuana messo a punto dalla Darrow Chemical. Il gas era penetrato nell’obitorio facendo misteriosamente risvegliare i cadaveri. Per rendere la storia ancora più suggestiva agli occhi del ragazzo, lo porta in un laboratorio nel seminterrato dell’azienda, dove sono tenuti questi morti viventi. Quando entrano nella stanza, Freddy si spaventa alla vista di un corpo congelato in un barile a freddo. Tutto precipita quando Frank, per dimostrargli che non c’è nulla di cui aver paura, colpisce con una botta il barile, provocando però la fuoriuscita del gas biochimico che si disperde per tutta la ditta, facendo svenire i malcapitati. Quando i due si risvegliano il morto all'interno del barile non c’è più. Ma questo è solo il primo dei loro problemi…

CURIOSITÀ SU IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI

Il film doveva essere diretto da Tobe Hooper, che però in quello stesso periodo si trovava in Inghilterra per dirigere Space Vampires. La produzione, invece, doveva essere affidata a George A. Romero. La pellicola è basata sull’omonimo romanzo di John A. Russo, che ha contribuito anche nella stesura del soggetto.

Nella scena in cui Frank racconta a Freddy della fuoriuscita del gas biochimico nell’ospedale di Pittsburgh, l’uomo cita George A. Romero spiegando che il regista aveva preso spunto da quella storia per scrivere La notte dei morti viventi (1968).

Nel 1987 è uscito Il ritorno dei morti viventi 2 diretto da Ken Wiederhorn. Dan O'Bannon rifiutò di dirigere il film dichiarando di non avere nulla da aggiungere alla pellicola precedente. Nel 1993 uscì Il ritorno dei morti viventi 3 prodotto e diretto, questa volta, da Brian Yuzna.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI

Attore Ruolo
Clu Gulager
Burt
James Karen
Frank
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming