Il Padrino - Parte III

Il Padrino - Parte III

( The Godfather: Part III )
Voto del pubblico
Valutazione
3.8 di 5 su 54 voti
Genere: Drammatico
Anno: 1990
Paese: USA
Durata: 162 min
Distribuzione: UIP (1991) - CIC VIDEO - DVD: Paramount Pictures (In cofanetto con "Il Padrino" Parte I e Parte II)
Il Padrino - Parte III è un film di genere drammatico del 1990, diretto da Francis Ford Coppola, con Al Pacino e Diane Keaton. Durata 162 minuti. Distribuito da UIP (1991) - CIC VIDEO - DVD: Paramount Pictures (In cofanetto con "Il Padrino" Parte I e Parte II).
Genere: Drammatico
Anno: 1990
Paese: USA
Durata: 162 min
Distribuzione: UIP (1991) - CIC VIDEO - DVD: Paramount Pictures (In cofanetto con "Il Padrino" Parte I e Parte II)
Fotografia: Gordon Willis
Produzione: Paramount Pictures, Zoetrope Studios

TRAMA IL PADRINO - PARTE III

Il Padrino - Parte III è un film drammatico del 1990 diretto da Francis Ford Coppola, con Al Pacino, Talia Shire, Bridget Fonda, Richard Bright, Andy Garcia, Sofia Coppola e Diane Keaton.
È il terzo ed ultimo capitolo della fortunata saga Il Padrino. Nella New York di fine anni 70 ritroviamo un anziano Michael Corleone (Al Pacino) malato di diabete, ricchissimo, rispettabile e deciso ad allontanare la famiglia dalla mafia in favore di affari onesti. Con la Fondazione Vito Andolini Corleone, di cui la cui figlia Mary (Sofia Coppola) è presidente onorario, si impegna nel rinnovamento della cultura e della società siciliane, e grazie a questo riceve un'onorificenza dal Vaticano. Coglie l'occasione per rendere leciti i suoi affari e con la collaborazione del figlio illegittimo di Sonny, Vincent Mancini (Andy Garcia), prende parte agli affari della Banca Vaticana; vorrebbe assumere il controllo della Internazionale Immobiliare, ma ben presto capisce che le forze coinvolte sono potenti e pericolose e che l'impresa è molto più ardua del previsto: l'Arcivescovo Gilday (Donald Donnelly) infatti, vuole usare i fondi investiti da Corleone per evitare la bancarotta causata da un gruppo di deputati italiani, a capo dei quali c'è Licio Lucchesi (Enzo Robutti), un politico molto potente e senza scrupoli che controlla le principali famiglie mafiose in Italia. Michael riesce a scampare ad un agguato in cui rimangono uccisi altri boss mafiosi e comprende che tutti gli sforzi compiuti per uscire dal mondo criminale sono inutili, poiché il suo passato lo perseguita e nessuno sembra intenzionato a dimenticare. Esausto, cede il comando al nipote Vincent, che inizia una violenta rappresaglia su tutti quelli che hanno tradito o rappresentano una minaccia per i Corleone

CURIOSITÀ SU IL PADRINO - PARTE III

Il film ricevette 7 nomination agli Oscar e 7 ai Golden Globe, ma tornò a casa senza premi.

Nel Padrino 3 ritroviamo solo Al Pacino, Diane Keaton, Talia Shire e Richard Bright del cast originale. Al posto di Tom Hagen (Robert Duvall), che rifiutò per motivi di compenso, venne introdotto il nuovo personaggio di B.J. Harrison (George Hamilton) nei panni dell'avvocato della famiglia Corleone; il regista Coppola espresse disappunto per aver dovuto rinunciare al personaggio di Hagen, a suo parere essenziale, e non si dichiarò soddisfatto del risultato finale anche a causa di questa mancanza. Tra gli altri motivi di insoddisfazione di Coppola ci fu la pressione della Paramount, che gli concesse un budget ristretto (un sesto di quello richiesto) e tempi serrati (sei mesi) per realizzare la pellicola, in modo che fosse pronta per per l'uscita nelle sale nel Natale del 1990.

Dopo l'uscita de Il Padrino - Parte III, Coppola affermò che era stata considerata una quarta parte, che alla fine non vide luce a causa della morte dello scrittore del romanzo originale e autore, insieme allo stesso Coppola, delle sceneggiature, Mario Puzo. Il Padrino - Parte IV avrebbe visto nuovamente Robert De Niro nei panni di Don Vito Corleone negli anni trenta, alla fine del Proibizionismo e avrebbe raccontato degli scontri con i boss Al Capone e Salvatore Maranzano e con la Mafia irlandese.

Al Pacino pretese inizialmente sette milioni di dollari per la sua recitazione e chiese anche di prendere parte agli incassi del film; Coppola rifiutò e minacciò di eliminare il suo personaggio, iniziando la pellicola con il funerale di Corleone e, a quel punto, Pacino accettò il compenso di 5 milioni di dollari.

La figlia del regista, Sofia Coppola, appare nel Il Padrino, Il Padrino 2 e Il Padrino 3 interpretando tre personaggi differenti: nel primo nel ruolo di un bambino maschio della famiglia Corleone; nel secondo impersona una bambina immigrata clandestina che si imbarca in Italia verso l'America e nel terzo ha il ruolo molto più importante (per cui ricevette molte critiche negative) della figlia di Michael, Mary Corleone.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI IL PADRINO - PARTE III

Attore Ruolo
Al Pacino
Don Michael Corleone
Diane Keaton
Kay Adams Michelson
Talia Shire
Connie Corleone Rizzi
Andy Garcia
Vincent Mancini
Eli Wallach
Don Altobello
Joe Mantegna
Joey Zasa
George Hamilton
B.J. Harrison
Bridget Fonda
Grace Hamilton
Sofia Coppola
Mary Corleone
Raf Vallone
Cardinal Lamberto
Franc D'Ambrosio
Anthony Corleone
Donal Donnelly
Arcivescovo Gilday
Richard Bright
Al Neri
Helmut Berger
Frederic Keinszig
Don Novello
Dominic Abbandando
John Savage
Padre Hagen
Franco Citti
Calo
Vittorio Duse
Don Tommasino
Enzo Robutti
Don Licio Lucchesi
Remo Remotti
Camerlengo
Sal Borgese
Guardia all porta di Lucchesi (non accreditato)
Carmine Coppola
Capobanda (non accreditato)
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming