Il mio West

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.1 di 5 su 12 voti

Nel 1890, ai confini col Canada, sorge Basin Field, piccolo villaggio del Far West situato alle pendici delle grandi montagne. La voce f.c. del piccolo Geremia descrive la località: le strade infangate, l'ufficio postale, la scuola, il saloon gestito dalla bellissima Mary, la casa dove lui, Geremia, vive con i genitori, la madre Perla, figlia di indiani, e il padre Doc, il dottore del villaggio. Doc ha un gran da fare tutto il giorno e, tra l'altro, interviene anche a dirimere contese tra gli abitanti, facendoli rinunciare al ricorso alle armi. Doc fuma malvolentieri il calumet dei parenti indiani, non va a caccia ed è assolutamente impreparato quando in paese, dopo vent'anni di assenza, si presenta suo padre, Johnny Lowen, pistolero di grande fama. Johnny dice di volersi riposare ma la tranquillità finisce, perché qualche tempo dopo arriva anche Jack Sikora, killer sanguinario che da anni sta inseguendo Johnny. Jack e i suoi si sistemano in paese, seminando il panico. Mary, che cerca di opporsi, viene uccisa. Johnny, che per riacquistare la stima del figlio voleva rinunciare alle armi, capisce che deve prendere una decisione. Jack lo aspetta per il duello ma è Joshua, il matto del paese, a fare fuoco e ad uccidere il killer. La tranquillità ritorna a Basin Field.

CRITICA DI IL MIO WEST:

"L'intervento di due stranieri poteva risultare più stonato e più fasullo. Invece, avendo l'aria di divertirsi anche loro in un'avventura alla quale si presumeva dovessero sentirsi del tutto estranei, producono sul giovane mattatore italiano un salutare effetto, appunto, di contenimento, benefico sul film. Che si avvale peraltro di ottime collaborazioni, dalla musica di Donaggio al tocco di Cecilia Zanuso, una delle montatrici emergenti del cinema italiano". (Paolo D'Agostini, 'Annuario del cinema italiano 1999/2000')

CURIOSITÀ SU IL MIO WEST:

- REVISIONE MINISTERO DICEMBRE 1998


fonte "RdC - Cinematografo.it"
Lascia un Commento
Lascia un Commento