I tre volti

share

I tre volti è un film di genere commedia del 1964, diretto da Michelangelo Antonioni, Mauro Bolognini, Franco Indovina, con Soraya e Ivano Davoli. Durata 115 minuti. Distribuito da DE LAURENTIIS - DOMOVIDEO, BMG VIDEO.

Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto

TRAMA I TRE VOLTI:

("Latin Lover")"Il provino" - Un giornalista viene a sapere che una nota ed ammirata persona dell'aristocrazia internazionale sta per sottoporsi ad un provino cinematografico. Rischiando il suo posto di lavoro, il giornalista riesce a convincere il direttore del suo giornale a pubblicare la notizia che l'aspirante attrice è Soraya, ex moglie dello scià dell'Iran. Effettivamente la principessa si appresta, con i timori e le ansie della debuttante, ad affrontare la nuova esperienza."Gli amanti celebri" - Separatasi dal ricchissimo marito, Linda conduce vita mondana al fianco di un noto scrittore, Robert. Il loro amore è però ormai spento e Linda desidererebbe tornare a vivere con il marito. Questi, invece, stanco dell'inutile attesa, chiede il divorzio. Linda e Robert sono perciò costretti a continuare la loro vita di sempre nascondendo agli occhi del mondo la fine del loro amore."Latin Lover" - Una ricca americana di passaggio a Roma disdegna la compagnia di un "latin lover" che una agenzia turistica ha messo a sua disposizione. Al momento della partenza, pentita per il suo comportamento che potrebbe seriamente danneggiare il giovanotto, ella fa in modo d'essere fotografata insieme a lui restituendo quindi al "cavalier servente" la sua reputazione.

CRITICA DI I TRE VOLTI:

"Per lanciare una nuova diva - del tutto inesistente (...) - il "grande produttore" (...) non ha avuto idee troppo felici; o forse ne ha avute troppe e tutte contradditorie. (...) Antonioni (che logicamente si rifiuta di prenderla sul serio (...) (e utilizza) la diva come oggetto particolarmente alienato e passivo. (...) Indovina le fa fare da spalla ad un comico. In mezzo, con la fetta più grossa c'è Bolognini, i cui "omaggi" alla donna come "cosa meravigliosa" sono facilmente immaginabili. (...) Consiglio pratico agli spettatori: vedere la "prefazione" di Antonioni, che è assai suggestiva nella sua livida e concitata assurdità, poi uscire tranquillamente dal locale." (Giulio Cattivelli, "Cinema Nuovo", 175, giugno 1965)

CURIOSITÀ SU I TRE VOLTI:

- IL FILM SI PROPONEVA DI TRASFORMARE IN ATTRICE L'EX MOGLIE DELLO SCIA' DI PERSIA, RIPARATA A ROMA DOPO IL RIPUDIO CHE AVEVA DESTATO MOLTO INTERESSE NELLA STAMPA ROSA DELL'EPOCA, MA NON EBBE SUCCESSO.


  • MUSICHE: Piero Piccioni
  • PRODUZIONE: DINO DE LAURENTIIS CINEMATOGRAFICA

Lascia un Commento
Lascia un Commento