I 400 colpi

I 400 colpi

( Les 400 coups )
Voto del pubblico
Valutazione
4.5 di 5 su 22 voti

Al cinema dal: 25 settembre 2014
Genere: Drammatico
Anno: 1959
Paese: Francia
Durata: 93 min
Data di uscita: 25 settembre 2014
Distribuzione: Cineriz - Creazioni Home Video, L'Unità Video
I 400 colpi è un film di genere drammatico del 1959, diretto da François Truffaut, con Jean-Pierre Léaud e Claire Maurier. Uscita al cinema il 25 settembre 2014. Durata 93 minuti. Distribuito da Cineriz - Creazioni Home Video, L'Unità Video.

TRAMA I 400 COLPI

I 400 colpi è un film del 1959 diretto da François Truffaut.
Tra i banchi di scuola della Parigi fine anni Cinquanta c’è Antoine Doinel (Jean-Pierre Léaud), un dodicenne irrequieto. Mentre gli allievi in aula sono impegnati in un compito in classe, uno di loro passa agli altri l’illustrazione di una pin-up. Arriva ad Antoine che la poggia sopra il banco per scriverci qualcosa, ma il maestro lo scopre e lo punisce, mandandolo dietro la lavagna.
Tornato a casa, il ragazzo prepara la stufa a carbone e la tavola, in attesa del rientro del patrigno Albert e della madre Claire dal lavoro. La famiglia vive in un piccolissimo appartamento e quando i genitori cominciano a discutere, lui purtroppo sente tutto.
La madre è una donna interessata alle frivolezze e poco al figlio, molto spesso lo sgrida senza motivo. Il patrigno è invece un uomo abbastanza bonario, ma superficiale. Antoine trova quindi sollievo nella lettura e nella compagnia del suo amico René.
Quest’ultimo un giorno lo convince a spendere i suoi soldi per marinare la scuola. Usciti da un parco, Antoine da lontano vede la madre abbracciare e baciare un altro uomo sulla piazza e lei se ne accorge. Quando Claire rientra a notte inoltrata, Albert provoca un'altra discussione, sottolineando anche la sua incapacità nel gestire il comportamento del figlio e del fatto che lui sta mantenendo un bambino non suo che provoca solo disastri.
Il comportamento di Antoine peggiora, diventando ancora più insofferente nei confronti dei genitori e della scuola. All'ennesima assenza dalle lezioni, il ragazzo si inventa la morte della madre come giustificazione. Ma la menzogna viene scoperta e lui, per paura delle ripercussioni che avrà tornando a casa, fugge.

CRITICA DI I 400 COLPI

"Il film è realizzato con impegno. Si nota nel lavoro un senso vivo del racconto e del ritmo, la ricerca acuta delle piccole cose, il gusto dell'analisi psicologica intima e scavata. Nello svolgimento si riscontra però un certo squilibrio: accanto a pagine di felice intuizione o di brillante realizzazione tecnica se ne trovano altre sfocate o pleonastiche. Fotografia bella e suggestiva." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 46, 1959)

CURIOSITÀ SU I 400 COLPI

Truffaut girò più di un film con un unico personaggio, seguendolo nel suo sviluppo dall'adolescenza fino alla maturità.

Il giovanissimo Jean-Pierre Léaud era alla sua prima prova come attore, ma diventò una delle icone cinematografiche di un'intera generazione.

A soli 27 anni, il regista vinse il premio per la miglior regia al Festival di Cannes e ricevette una nomination agli Oscar per la miglior sceneggiatura originale.

La traduzione letterale del titolo del film fa perdere il senso che ha nella lingua originale, poiché l'espressione francese “faire les quatrecents coups”, corrisponde più o meno al modo di dire italiano "fare il diavolo a quattro".
 

INTERPRETI E PERSONAGGI DI I 400 COLPI

Attore Ruolo
Jean-Pierre Léaud
Antoine Doinel
Claire Maurier
Gilberte Doinel, madre di Antoine
Albert Rémy
Julien Doinel, patrigno di Antoine
Patrick Auffay
René Bigey
Georges Flamant
Sig. Bigey
Yvonne Claudie
Sig.ra Bigey
Robert Beauvais
Direttore della scuola
Pierre Repp
Professore di Inglese
Guy Decomble
Professore di Francese
Claude Mansard
Il giudice
Henri Virlojeux
Guardiano notturno
Richard Kanayan
Abbou
Jeanne Moreau
Donna con il cane
Jean-Claude Brialy
Uomo in strada
François Truffaut
Uomo alla fiera (non accreditato)
Philippe de Broca
Uomo alla fiera (non accreditato)
Jean Douchet
L'amante (non accreditato)
Jacques Monod
Il Commissario
Jacques Demy
Poliziotto (non accreditato)
Daniel Couturier
Ragazzo
Francois Nocher
Ragazzo
Renaud Fontanarosa
Ragazzo
Michel Girard
Ragazzo
Henry Moati
Ragazzo
Bernard Abbou
Ragazzo
Jean-François Bergouignan
Ragazzo
Michel Lesignor
Ragazzo
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming