Hellbound: Hellraiser II - Prigionieri dell'inferno

Hellbound: Hellraiser II - Prigionieri dell'inferno

( Hellbound: Hellraiser II )
Voto del pubblico
Valutazione
3.2 di 5 su 4 voti
Regista: Tony Randel
Genere: Horror
Anno: 1988
Paese: USA
Durata: 90 min
Distribuzione: FAGLE PICTURES (1989) - MULTIVISION, FONIT CETRA VIDEO
Hellbound: Hellraiser II - Prigionieri dell'inferno è un film di genere horror del 1988, diretto da Tony Randel, con Imogen Boorman e Doug Bradley. Durata 90 minuti. Distribuito da FAGLE PICTURES (1989) - MULTIVISION, FONIT CETRA VIDEO.
Genere: Horror
Anno: 1988
Paese: USA
Durata: 90 min
Formato: PANORAMICA
Distribuzione: FAGLE PICTURES (1989) - MULTIVISION, FONIT CETRA VIDEO
Sceneggiatura: Peter Atkins
Fotografia: Robin Viogen
Montaggio: Richard Marden
Produzione: FILM FUTURES

TRAMA HELLBOUND: HELLRAISER II - PRIGIONIERI DELL'INFERNO

La giovane Kirsty è ricoverata in una clinica psichiatrica, sotto le cure dello psichiatra e chirurgo dottor Channard. Lei ha di continuo visioni terribili, collegate con il ricordo della perdita del padre, tradito dalla matrigna Julie con il cognato Franck, morti anch'essi. Precedentemente la ragazza aveva scoperto non solo la tresca, ma che Julie aveva evocato dagli Inferi l'amante assassino, e che costui si era ricostruito un corpo vivente con i tessuti degli uomini attirati da Julie in una sinistra abitazione. In più i due possedevano una magica scatola cinese, che consentiva di penetrare appunto agli Inferi, dove i trapassati si aggiravano praticando torture e piaceri. Ora sono proprio tali spiriti demoniaci - i Cenobiti - a sconvolgere la mente di Kirsty. Il guaio è che Channard possiede anche lui ben tre scatolette cinesi identiche: costui richiama sulla terra Julie, che risorge scarnificata, seduce il medico con abbracci ripugnanti e, poco a poco, grazie alla pelle trapiantata (Channard ha molti clienti, che manipola a suo piacere) ritorna la bella donna di un tempo. Poi, aiutato da Julie, il medico criminale manovra uno dei cofanetti-puzzle, penetra nell'altro mondo e si trasforma egli stesso in folle e orrendo Cenobita. Ma Kirsty vuole ritrovare l'ombra di colui che fu suo padre e "liberarlo". Aiutata da Tiffany, una bambina autistica ospite della clinica e bravissima con i rompicapo, Kirsty riesce a penetrare anche lei nell'al di là infernale, ne scopre le architetture fantastiche e gli angosciosi labirinti, deve lottare con la seducente e perfida matrigna e finalmente distrugge la "Signora del Male" ed il suo amante Channard, ormai deciso a far fuori anche Kirsty e la ragazzina. L'anima del padre di Kirsty, liberata, sarà infine in pace, anche se sulla terra la maledizione di Julie, e l'orrore dei Cenobiti restano una minacciosa presenza, annidata nel sangue di cui sembra intriso lo studio del dottor Channard.

CRITICA DI HELLBOUND: HELLRAISER II - PRIGIONIERI DELL'INFERNO

"La fantasia di Randal e, soprattutto, il talento degli autori di effetti speciali (Bob Keen e Geoff Portass), si sono sbizzarriti nella creazione di una scenografia alla Fritz Lang, evocata, però, con espliciti riferimenti alla letteratura gotica. E' vero che la regia è abbastanza creativa, riscattando e smussando gli angoli più scioccanti dell'infausta rappresentazione; ma talvolta si ha la sensazione di un eccesso nella ricerca del particolare orrido. Si inseriscono in questo secondo versante del racconto, ad esempio, il risveglio di Julia, il suo abbraccio di mummia (poveraccio, quel dottore...), le aggressioni alle due ragazzine, le quali, infine, si avviano, libere e felici, fuori dall'infernale clinica che ha ospitato i loro incubi. La fosca fotografia è firmata da Robin Vidgeon ed è assai funzionale al clima horror di una saga che, a quanto sembra, sollecita l'interesse del pubblico." (Gregorio Napoli, 'Il Giornale di Sicilia', 8 Aprile 1989)"Incubi: di tutti i tipi. Voi immaginate: e accade. Se c'è qualcosa che non avete immaginato e accade è la parte migliore del film. Ma questo, rispetto alla prima puntata di Clive Barker, è piuttosto raro. Corpi: a brandelli, a pezzettini, senza braccia, attraversati da spilloni, vestiti di organi e basta, muscolosi a cielo aperto (si sconsiglia la visione a chi deve entrare in una clinica chirurgica). La scheda non può restituire l'effetto sorpresa, quasi sempre prevedibile. Randall, che aveva montato il primo e più equilibrato (si fa per dire) episodio, ora dirige una produzione sempre dell'autore primigenio Barker. Qualche spezzone visualizza ciò che non avete mai osato ricordare dei vostri sogni. Per il resto concedeteci una sospensione in una parolina: mah!" (Silvio Danese, 'Il Giorno', 14 Aprile 1989)"Riappaiono i grovigli d'erotismo e d'orrore tipici di Barker, ed attraverso il gioco del cubo e le sue amplificazioni, scenografiche, i labirinti e gli strapiombi geometrici che attirano Kirsty e Tiffany, si snodano illusionistiche, stuzzicanti allusioni ai mondi astratti in cui il pensiero, il sogno o la droga, possono catturare ed annientare il corpo, i desideri. Ma questi ingredienti più originali restano sopraffatti da una paccottiglia da luna-park del terrore in cui non mancano neanche i clown ghignanti. La regia lascia balenare qualche felice intuizione figurativa, ma è probabilmente travolta dall'obbligo di confezionare in fretta il sequel d'un film fortunato al botteghino." ('Il Mattino', 22 Aprile 1989)

CURIOSITÀ SU HELLBOUND: HELLRAISER II - PRIGIONIERI DELL'INFERNO

- CLIVE BARKER FIGURA ANCHE PRODUTTORE ESECUTIVO.

SOGGETTO DI HELLBOUND: HELLRAISER II - PRIGIONIERI DELL'INFERNO

romanzo di Clive Barker

INTERPRETI E PERSONAGGI DI HELLBOUND: HELLRAISER II - PRIGIONIERI DELL'INFERNO

Attore Ruolo
Imogen Boorman
Tiffany
Doug Bradley
Pihead/Capitano Elliot Spencer
Kenneth Granham
Channard
Clare Higgins
Julia
William Hope
Kyle
Ashley Laurence
Kirsty
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming