Dov'è la libertà...?

Dov'è la libertà...?

Voto del pubblico
Valutazione
5 di 5 su 2 voti
Anno: 1953
Paese: Italia
Durata: 84 min
Distribuzione: LUX FILM (1954) - DOMOVIDEO, RICORDI VIDEO, BMG VIDEO
Dov'è la libertà...? è un film del 1953, diretto da Roberto Rossellini, con Totò e Leopoldo Trieste. Durata 84 minuti. Distribuito da LUX FILM (1954) - DOMOVIDEO, RICORDI VIDEO, BMG VIDEO.
Anno: 1953
Paese: Italia
Durata: 84 min
Distribuzione: LUX FILM (1954) - DOMOVIDEO, RICORDI VIDEO, BMG VIDEO
Produzione: CARLO PONTI E DINO DE LAURENTIIS PER LUX FILM, GIOVANNI AMATI PER GOLDEN FILM

TRAMA DOV'È LA LIBERTÀ...?

Il barbiere Salvatore Lojacono è stato condannato a lunga pena per avere ucciso un tale che egli riteneva avesse insidiato la sua onestissima moglie. Rimesso in libertà dopo ventidue anni, è alla ricerca di una casa, ormai abbattuta la sua, dato che è sottoposto alla sorveglianza della questura e sua moglie è morta. Capita dapprima in un dancing, ma il locale vien chiuso; prende poi alloggio presso un'affittacamere, ma anche di lì deve andarsene. Vagando per la città incontra i fratelli della moglie, divenuti ricchi commercianti: essi pensano subito di utilizzarlo per i loro scopi e l'accolgono cordialmente. Venuto a contatto col loro mondo, apprende molti retroscena poco edificanti: sua moglie non era quella santa donna ch'egli immaginava. Ella aveva avuto per amante l'uomo ch'egli aveva ucciso e i parenti erano informati della tresca. I cognati si sono arricchiti durante la guerra, impadronendosi dei beni degli ebrei. Ora vorrebbero spingere Salvatore a sopprimere un ebreo superstite; poi vorrebbero fargli sposare la servetta Agnesina sedotta dal fratello della suocera. Nauseato da quanto ha visto e sentito, Salvatore decide di ritornare ad ogni costo in prigione; rientratoci di straforo, viene scoperto e multato. Aggredisce allora e ferisce il suo avvocato ed ottiene l'agognata condanna.

CRITICA DI DOV'È LA LIBERTÀ...?

"(...) Poi, si osservano, in varie fasi del film, lievi sbavature di stile; e una grossa macchia è l'ultima scena in tribunale, di triviale intonazione farsesca (...); ma quanto più spesso la rappresentazione è segnata da una stringente proprietà espressiva. "Dove è la libertà..?" è un'opera originale, non indegna certo del fortissimo artista che l'ha firmata (...)". (M. Clemente, "Filmcritica", n. 36 del maggio 1954).

CURIOSITÀ SU DOV'È LA LIBERTÀ...?

- DOPO L'ABBANDONO DEL SET DA PARTE DI ROSSELLINI, MARIO MONICELLI TERMINO' IL FILM L'ANNO SEGUENTE. LE INQUADRATURE FINALI FURONO DIRETTE DA FEDERICO FELLINI. I PRODUTTORI PONTI E DE LAURENTIIS, NEL TENTATIVO DI ALLEGGERIRE IL TONO PESSIMISTICO DEL FILM, LO MANIPOLARONO ULTERIORMENTE.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI DOV'È LA LIBERTÀ...?

Attore Ruolo
Totò
Salvatore lo Jacono
Leopoldo Trieste
Abramo Piperno
Fernando Milani
Otello Torquati
Franca Faldini
Maria
Vera Molnar
Agnesina
Eugenio Orlandi
Romolo Torquati
Giacomo Gabrielli
Torquato Torquati
Andrea Compagnoni
Nandino
Ines Fiorentini
Sora Amalia
Thea Zubin
Dea
Vincenzo Talarico
Avv. difensore
Nyta Dover
La ragazza della maratona
Giacomo Rondinella
Un carcerato
Mario Castellani
Pubblico Ministero
Ugo D'Alessio
Un giudice
Augusta Mancini
Signora Teresa
Fortunato Misiano
Un pensionato
Pasquale Misiano
Un pensionato
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming