Bozzetto non troppo: un documentario racconta Bruno Bozzetto

12 ottobre 2016
3.5 di 5
241

Con la complicità del grande autore d'animazione, un ritratto leggero e significativo.

Bozzetto non troppo: un documentario racconta Bruno Bozzetto

Bozzetto non troppo racconta la persona e l'aura di Bruno Bozzetto, forse il nostro più rinomato autore d'animazione, che su Comingsoon abbiamo trattato due volte nel corso degli anni: con un augurio/biografia per i suoi 70 anni nel 2008, e proprio l'anno scorso con una celebrazione del mezzo secolo compiuto dal suo primo lungometraggio, West and Soda.

Sul Bozzetto autore, forse proprio per questo, non abbiamo molto da riflettere: non tanto perché sentiamo di "avere già dato", o perché non se lo meriti. Anzi, da questo punto di vista il film di Marco Bonfanti tocca la sua carriera nel modo migliore: dai primi lavori alla supervisione attuale del suo studio; dall'Oscar sfiorato (ma moralmente ottenuto) con Cavallette del 1990 al suo cimentarsi col cinema dal vero in Sotto il ristorante cinese del 1987. Tutto questo passando per conoscenze illustri con mostri sacri dell'animazione come Ward Kimball, Ollie Johnston, Frank Thomas (tre dei Nine Old Men disneyani) e più di recente con John Lasseter. Chi non conosce il Bruno Bozzetto autore lo conoscerà, colmando una lacuna, chi lo conosce ripasserà (o morirà d'invidia per un frame originale a matita di Pippo, dal corto Clock Cleaners, incorniciato).

Ma Bozzetto non troppo racconta anche la persona, a poco a poco costruendo una corrispondenza perfetta tra l'aria che Bruno respira e il suo cinema. E scopriamo che tutto ciò ci affascina ancora di più della sua preziosa produzione. Parafrasando il titolo del suo film più conosciuto all'estero, Allegro non troppo, Bonfanti inquadra con quel "non troppo" la personalità definita di Bozzetto, che emana sicurezza dei suoi valori ma mai arrogante imposizione. Dall'uomo arriva fierezza senza vanto, quasi che un percorso di vita e di carriera, se perseguito con decisa serenità, ti si possa srotolare davanti nel modo più naturale possibile: quasi ci si potesse aggirare nell'esistenza con l'istinto dell'irresistibile capra che Bruno alleva. Le difficoltà affrontate le avverti, ma sottotraccia, perché vantarsene sarebbe ingrato: non verso di noi che osserviamo, quanto verso se stessi.

Siamo certi che Bruno Bozzetto prima o poi un pizzico d'invidia per qualcun altro deve anche averlo provato, ma guardando Bozzetto non troppo non sembra nemmeno possibile, perché nella positività ad oltranza di Bruno l'ironia e l'autoironia devono aver tenuto a bada la deriva delle recriminazioni che rischiano di logorare tutti. Per un naviglio che scompare a Milano, c'è un nuovo lavoro creativo da intraprendere. Bruno Bozzetto i suoi 78 anni non li dimostra affatto: qualcuno penserà che sarà per via dell'aria che respira nella natura che ama. Forse però, se c'è un insegnamento da trarre da Bozzetto non troppo, è che l'aria buona devi respirarla innanzitutto dentro di te.



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento