Azzurro

Azzurro

( Azzurro )
Voto del pubblico
Valutazione
3.7 di 5 su 7 voti

Al cinema dal: 26 ottobre 2001
Genere: Drammatico
Anno: 2000
Paese: Francia, Italia, Svizzera
Durata: 85 min
Data di uscita: 26 ottobre 2001
Distribuzione: Lares Video
Dopo aver trascorso oltre trent'anni della propria vita a lavorare in Svizzera, il settantacinquenne Giuseppe De Mitrio è da tempo tornato a Porto Badisco, in Puglia, dove sono sempre rimasti la moglie Antonietta ed i figli Roberto e Lucia. La figlia di questa, Carla, è diventata cieca a causa una malattia ed è in attesa del trapianto della cornea. Un giorno, d'improvviso, Giuseppe viene colpito da infarto. Dopo la drammatica esperienza decide di mettere ordine alla sua vita cominciando dalla delicata operazione di Carla.
Data di uscita: 26 ottobre 2001
Genere: Drammatico
Anno: 2000
Paese: Francia, Italia, Svizzera
Durata: 85 min
Formato: 35 MM - DOLBY SR
Distribuzione: Lares Video
Fotografia: Dominique Grosz
Montaggio: Claudio Di Mauro
Musiche: Louis Crelier
Produzione: Gam Film S.r.l., Tecnovisual, Alhena Films, C-Films AG, Machinassou, PCT Cinéma & Télévision S.A., Televisione Svizzera Italiana

TRAMA AZZURRO

Azzurro, film scritto e diretto da Denis Rabaglia, racconta la storia di Giuseppe De Metrio (Paolo Villaggio), un nonno che dopo aver trascorso una vita per lavoro a Ginevra, in Svizzera, decide di fare ritorno in Salento, dove è nato e cresciuto. Il motivo del suo rientro dopo trent’anni è Carla (Francesca Pipoli), la sua dolce nipotina, che soffre di una gravissima malattia agli occhi. Sebbene l’uomo sia anziano e con una piccola pensione, vuole fare di tutto per aiutare la piccola a guarire.
Nemmeno un infarto riesce a fermarlo nelle sue intenzioni di recarsi di nuovo in Svizzera per chiedere aiuto al suo ex capo, sperando che questi possa dargli il denaro che gli occorre per il costoso intervento che potrebbe restituire la vista alla bambina. Riuscirà alla fine Giuseppe a tornare in Puglia con i soldi e dare a sua nipote una chance di vedere ancora il mondo?

CRITICA DI AZZURRO

"'Azzurro' è una fiaba fantastico-melodrammatica dell'italo-svizzero Denis Rabaglia, campione d'incassi in patria. Con un insolito Paolo Villaggio nei panni del nonno. E annotazioni pesanti sul razzismo della Svizzera anni 50. Il titolo non è un omaggio al Cavaliere ma a Celentano". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 26 ottobre 2001)"Presentato due anni fa a Locarno e diretto dallo svizzero-italiano Denis Rabaglia, secondo le dichiarazioni del regista 'Azzurro' aspirava a essere una fiaba nel solco della commedia all'italiana: personaggi molto tipizzati, mix di satira sociale e malinconia, pudore e cinismo, causticità e commozione. Buone intenzioni su cui il patetico prevale però largamente, fino a dilagare nell'ultima parte". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 5 novembre 2001)

CURIOSITÀ SU AZZURRO

Il film segna l'esordio alla regia di Denis Rabaglia.

È stato proiettato alla presenza del Principe Alberto di Monaco, durante il 41° Festival della Televisione di Monte-Carlo nel 2001.

Ha vinto il Pardo d'Oro alla Carriera assegnato a Paolo Villaggio al 53° Festival internazionale del film di Locarno nel 2000 e il Premio del Cinema Svizzero per il Miglior Lungometraggio l'anno successivo.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI AZZURRO

Attore Ruolo
Paolo Villaggio
Giuseppe De Metrio
Marie-Christine Barrault
Elizabeth Broyer
Jean-Luc Bideau
Gaston Broyer
Renato Scarpa
Giorgio
Julien Boisselier
Pascal Broyer
Antonio Petrocelli
Roberto De Metrio
Francesca Pipoli
Carla De Metrio
Graziano Giusti
Professor Papaleo
Tom Novembre
Philippe
Soraya Gomaa
Lucia De Metrio
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming