Attacco a Mumbai

Attacco a Mumbai

( Hotel Mumbai )
Voto del pubblico
Voto Coming Soon
Valutazione
4.1 di 5 su 51 voti
in TV MAR.27 su Sky Cinema Uno - Ore 17:10
Regista: Anthony Maras
Genere: Drammatico
Anno: 2018
Paese: Australia
Durata: 125 min
Data di uscita: 30 aprile 2019
Distribuzione: M2 Pictures in collaborazione con Italian International Film
Attacco a Mumbai è un film di genere drammatico del 2018, diretto da Anthony Maras, con Dev Patel e Armie Hammer. Uscita al cinema il 30 aprile 2019. Durata 125 minuti. Distribuito da M2 Pictures in collaborazione con Italian International Film.
Data di uscita: 30 aprile 2019
Genere: Drammatico
Anno: 2018
Paese: Australia
Durata: 125 min
Distribuzione: M2 Pictures in collaborazione con Italian International Film
Sceneggiatura: Anthony Maras, John Collee
Fotografia: Nick Matthews
Montaggio: Luke Doolan
Produzione: A Hamilton and Electric Pictures Production, American Entertainment Investors, Double Guess

TRAMA ATTACCO A MUMBAI

Attacco a Mumbai, è un film drammatico del 2018 diretto da Anthony Maras. Ambientato a Mumbai il 26 novembre 2008, il film racconta degli attentati terroristici realmente avvenuti ad opera di alcuni pakistani. Un gruppo di jihadisti armati sbarca nel quartiere di Colaba nella grande città indiana, prendendo di mira i principali siti turistici e luoghi simbolici, oltre che quelli con maggior concentrazione di persone: una stazione ferroviaria, una centrale di polizia, un caffè, tre hotel di lusso, un teatro, un cantiere navale, un ospedale, una sede del movimento ebraico e un quartiere della periferia di Mumbai, rivendicando l'attacco per ragioni religiose.
Con un lavoro meticoloso di documentazione si ricostruisce l'accaduto, aiutati anche da personaggi fittizi che riassumono tratti e caratteristiche di persone realmente coinvolte. In particolare la pellicola si concentra su quanto avvenuto all'hotel di lusso Taj Mahal Palace, l'ultimo sito ad essere liberato dai terroristi.
Simbolo di opulenza e ricchezza occidentale, l'hotel viene inaspettatamente preso d'assalto dagli uomini armati, che si introducono nella struttura a seguito della notizia dell'attacco alla stazione dei treni, camuffandosi da civili in cerca di riparo; improvvisamente aprono il fuoco su molte persone, rivelando la loro vera identità, trattennendo gli altri presenti in ostaggio.
Circa mille ospiti e più di cinquecento persone dello staff rimangono intrappolati dentro l'albergo, e alcuni di loro, tra cui lo chef Hemant Oberoi (Anupam Kher) e un umile cameriere sikh (Dev Patel), cercano di organizzarsi per mettere in salvo quanti più individui possibile cercando una via di fuga, mentre altri decidono liberamente e coraggiosamente di rimanere per difendere come possono i malcapitati.
Accomunati nient'altro che dal destino, uomini e donne di diversa provenienza ed estrazione sociale si troveranno uniti nella lotta per la sopravvivenza.

Attacco a Mumbai
5 Foto
Attacco a Mumbai
Sfoglia la gallery

PANORAMICA SU ATTACCO A MUMBAI

Scritto e diretto dall'esordiente Anthony Maras, e presentato in prima mondiale al Festival di Toronto del 2018, il film Attacco a Mumbai ricostruisce e drammatizza gli eventi realmente accaduti il 26 novembre del 2008, quando a partire dalle 22:30 la metropoli indiana di Mumbai fu oggetto di dodici simultanei attacchi terroristici, rivendicati poi da un'organizzazione islamica che si è chiamata Deccan Mujahideen, anche se gli esperti considerano anche la presenza della mano di Al Qaeda.
Tra i punti nevralgici scelti dai terroristi, due hotel di lusso della città: l'Oberoi Trident e il Taj Mahal Palace & Tower. Gli eventi del film si concentrano su quest'ultimo, che venne liberato dalle forze speciali indiane dopo quasi sessanta ore di assedio, iniziato alle 3:30 del mattino del 27 novembre e teminato alle 09:05 del 28 con l'uccisione degli ultimi tre terroristi presenti e la liberazione di tutti gli ostaggi. Gli attentati, nel loro complesso, provocarono 195 vittime e circa 300 feriti; 15 terroristi vennero uccisi nel corso delle operazioni e uno venne catturato vivo.
Aperto per la prima volta il 16 dicembre del 1903, il Taj è uno splendido esempio di architettura indo-saracena, tanto che la sua immagine è un marchio registrato, rappresentando il primo edificio in India a rivendicare proprietà intellettuale per il suo design. Si narra sia stato voluto dal ricchissimo uomo d'affari Jamsetji Tata dopo che gli venne rifiutato l'ingresso in uno dei più importanti alberghi dell'epoca, il Watson, che era riservato a una clientela bianca. Oggi è l'hotel ammiraglio della catena di lusso Taj Hotels Resorts and Palaces. È composto da 560 stanze e 44 suite, e il suo staff è composto da oltre 1600 persone.
Agli attentati del 26 novembre e all'assedio del Taj sono stati dedicati numerosi film, oltre a questo. Per la sceneggiatura, Maras ha avuto accesso alle trascrizioni delle conversazioni telefoniche effettuate via cellulare dagli ospiti e dal personale dell'hotel durante le lunghe ore dell'assedio, e buona parte dei dialoghi del film riprendono fedelmente quelle trascrizioni.

CRITICA DI ATTACCO A MUMBAI

L'ospite è Dio. Lo slogan dell'Hotel Taj di Mumbai è molto chiaro. Si tratta del simbolo stesso dell'ospitalità dell'india fin dall'epoca coloniale, nonché la culla del suo multiculturalismo. Obiettivo simbolico perfetto, quindi, insieme ad altri nove, per un gruppo di terroristi pakistani che attaccarono nel novembre 2008 la capitale economica del subcontinente. L'esordiente australiano Anthony Maras racconta l'assedio dell'hotel, durato tre giorni e più, con ben in mente la lezione di un maestro dell'action recente come Paul Greengrass. Pelle d'oca e tensione non mancano, pochi fronzoli, un messaggio di fratellanza fra ospiti e dipendenti dell'hotel. Un thriller che cattura. (Mauro Donzelli - Comingsoon.it)
Leggi la recensione completa del film Attacco a Mumbai.

CURIOSITÀ SU ATTACCO A MUMBAI

Attacco a Mumbai è stato girato in gran parte negli Adelaide Studios di Glenside, dove sono stati ricostruiti gli interni del lussuoso hotel; le riprese si sono svolte a partire dall'agosto del 2016. Il regista ha però raccontato di aver voluto portare il set del film quanto più possibile sui luoghi dei fatti, per questo le scene alla stazione ferroviaria e al villaggio dei pescatori sono state realizzate nei siti reali di Mumbai.

Dopo gli attacchi terroristici, la stampa indiana ha duramente criticato il governo ed il mondo politico indiano, sia per la mancata prevenzione, sia per la gestione dei blitz. A seguito di ciò, il ministro dell'interno indiano, Shivraj Patil, si è dimesso, ammettendo la propria responsabilità nei fatti accaduti.

Mumbai non era nuova agli attentati, cominciati nel 1993 e succedutisi nel corso degli anni, senza che lo Stato prendesse seri provvedimenti nella prevenzione, con gravi lacune dell'intelligence indiana e nella gestione delle crisi, vista la totale impreparazione delle forze dell'ordine. L'attacco del 2008 ha avuto un'enorme risonanza poiché sono stati presi di mira simboli turistici internazionali.

FRASI CELEBRI DI ATTACCO A MUMBAI

Dal Trailer Italiano del Film:

Hemant Oberoi (Anupam Kher): Ricordatevi sempre che qui al Taj l'ospite è... sacro!

Zahra (Nazanin Boniadi): Sembra che ci sia stato un attento alla stazione ferroviaria
Arjun (Dev Patel): Madame, questo è il Taj Hotel, siamo al sicuro qui!
Voce off: I terroristi hanno messo sotto assedio il Taj Hotel, circa mille ospiti e più di cinquecento persone dello staff sono rimnasti intrappolati all'interno

Hemant: Dobbiamo radunare tutti quelli che possiamo. Molti di voi hanno una famiglia a casa, non è una vergogna andarsene!
Jamon (Alex Pinder): Lavoro qui da trentacinque anni, è questa la mia casa!

David (Armie Hammer): Tu hai una famiglia?
Arjun: Sì e spero di restare vivo per loro

Zahra: Nessuno verrà a salvarci!
Arjun: Prendiamo le scale sul retro e usciamo dalle porte di servizio
Hemant: Se ci sentono, moriremo!
Vasili (Jason Isaacs): correremo il rischio!

INTERPRETI E PERSONAGGI DI ATTACCO A MUMBAI

Attore Ruolo
Dev Patel
Arjun
Armie Hammer
David
Jason Isaacs
Vasili
Nazanin Boniadi
Zahra
Anupam Kher
Hemant Oberoi
Natasha Liu Bordizzo
Bree
Angus McLaren
Eddie
Tilda Cobham-Hervey
Sally
Carmen Duncan
Lady Wynn
Suhail Nayyar
Abdullah
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming