Accadde al commissariato

share

Accadde al commissariato è un film di genere commedia del 1954, diretto da Giorgio Simonelli, con Nino Taranto e Alberto Sordi. Durata 99 minuti. Distribuito da WARNER BROS..


TRAMA ACCADDE AL COMMISSARIATO:

Quel che succede o potrebbe succedere a Roma in un ipotetico Commissariato di polizia, nello spazio di ventiquattr'ore: un commissario ha potuto finalmente acquistare un'automobile e ne è fiero e preoccupato; ma sarà ben presto assorbito dalle infinite vicende umane cui si deve cercare una soluzione nel suo ufficio. Ecco una compagnia di rivista, ridotta sul lastrico per la fuga dell'amministratore: con uno stratagemma il commissario induce l'impresario a continuare gli spettacoli e i poveri artisti avranno un salario. Due giovani coniugi si tradiscono e si ingannano in mille modi: il buon commissario fa loro un'efficace predica. Vien portato al Commissario un bimbo, abbandonato dalla madre: il commissario, che non ha figli, si prodiga per lui. Per vendere un insulso giocattolo, un giovane fannullone esce per le strade col gonnellino alla scozzese e viene arrestato, ma il giocattolo diverte il bimbo e il commissario tratta il caso con indulgenza. D'accordo con la moglie vorrebbe adottare il bimbo; ma all'ultimo momento l'avverte che la madre è venuta a riprenderselo.

CRITICA DI ACCADDE AL COMMISSARIATO:

"Lo scopo di Simonelli si esaurisce sul piano del divertimento puro e semplice, del meccanico accostamento di fatti e di macchiette, attuato in vista di un altrettanto meccanico ed epidermico effetto comico, o platealmente patetico. Si salva l'episodio interpretato da Alberto Sordi, o meglio non tanto l'episodio quanto il suo protagonista [...]". (Lorenzo Quaglietti, "L'Eco del Cinema", n. 84 del 15 settembre 1954).

IL CAST DI ACCADDE AL COMMISSARIATO:



Lascia un Commento
Lascia un Commento