Schede di riferimento
News Cinema

Zhang Yimou contesta la multa per aver violato la legge sul figlio unico

Si parla di oltre un milione di dollari per i tre figli da lui dichiarati


Come tutti sanno, le autorità cinesi, per combattere l'eccessiva crescita della popolazione, hanno da sempre operato una politica molto severa sul controllo delle nascite, limitando a un figlio, e punendo i trasgressori, il massimo consentito a ogni famiglia. La pianificazione delle nascite è diventata legge nazionale nel 2002.

Da tempo gli strati meno agiati del popolo contestano la facilità con cui i ricchi e famosi, pagando una cospicua multa, riescono a evadere il problema. Si torna a questo proposito a parlare del regista Zhang Yimou, noto trasgressore della legge, per avere avuto dei figli (3 secondo lui,  7 secondo fonti non ufficiali) fuori dal vincolo matrimoniale.

A novembre le autorità avevano annunciato che il regista era ricercato per essere interrogato e risultava irreperibile. In seguito Yimou aveva scritto una lettera pubblica di scuse al governo, dicendosi disposto a pagare la cifra ritenuta da esso adeguata per le sue colpe. Dopo averne conosciuto l'entità a dicembre, però, l'ha ufficialmente contestata, in base al calcolo secondo lui errato del suo reddito.

Si parla di una multa che supera il milione di dollari. Vedremo cosa verrà deciso nei confronti del regista, autore, tra l'altro, della grandiosa cerimonia di apertura dei giochi olimpici di Pechino nel 2008.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo