X-Men Dark Phoenix chiude l'era Fox-Marvel, la cui punta di diamante al botteghino è stato Deadpool

-
121
X-Men Dark Phoenix chiude l'era Fox-Marvel, la cui punta di diamante al botteghino è stato Deadpool

Non sappiamo ancora come X-Men Dark Phoenix, appena uscito in sala, andrà al boxoffice. Sappiamo però che il film di Simon Kinberg chiude l'era Marvel presso la Fox, acquistata dalla Disney, quindi potrebbe essere un buon momento per stilare la classifica dei cinecomic Marvel della 20th Century Fox che hanno incassato di più. Prima di lasciarvi ai numeri, espressi in milioni di dollari, un avviso. Ci siamo concentrati solo sugli incassi americani, perché per creare un confronto equo dovevamo calcolare anche il tasso d'inflazione, visto che si parla di produzioni che hanno coperto vent'anni. E' difficilissimo calcolare l'inflazione per i paesi stranieri, perciò abbiamo preferito questa strategia. Speriamo sia per lo meno indicativa. Seguono nostre considerazioni.

Deadpool (2016), 378
Deadpool 2 (2018), 324
X-Men 2 (2003), 299
X-Men: Conflitto finale (2006), 298
X-Men: Giorni di un futuro passato (2014), 254
X-Men (2000), 232
Logan (2017), 230
X-Men Le origini: Wolverine (2009), 215
I Fantastici 4 (2005), 202
X-Men: L'inizio (2011), 167
I Fantastici 4 e Silver Surfer (2007), 163
X-Men: Apocalisse (2016), 161
Wolverine - L'immortale (2013), 145
Daredevil (2003), 142
Fantastic 4 - I Fantastici Quattro (2015), 59
Elektra (2005), 31


Dite la verità, vi abbiamo ricordato l'esistenza di film che avevate rimosso (involontariamente o volontariamente!). Nonostate gli X-Men siano stati considerati il franchise di punta della Fox, in appena due anni Deadpool li ha scavalcati agevolmente: a saperlo prima, i dirigenti avrebbero dato ascolto più rapidamente a Ryan Reynolds!
Il film degli X-Men più amato dal pubblico americano risulta essere X-Men 2. In generale si può affermare che il reboot con i mutanti giovani non ha assolutamente funzionato quanto la serie ammiraglia originale, che con l'X-Men del 2000 ebbe peraltro il merito di aprire le vere danze del fenomeno cinecomic. A riprova, il capitolo più remunerativo del reboot è stato Giorni di un futuro passato, perché coinvolgeva il cast "anziano".
Ottimo il piazzamento di un film cupo e particolare come Logan, mentre colpisce che l'onesto The Wolverine mangi la polvere del più criticato X-Men Le origini: Wolverine. Imbarazzante il tentativo di reboot dei Fantastic Four: i primi due film del 2005 e 2007 sono andati molto meglio della catastrofe prodotta nel 2015.



Domenico Misciagna
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento