News Cinema

World War Z 2: David Fincher al salvataggio?

62

Al momento cancellato e senza un regista, il film potrebbe (ma noi ne dubitiamo e vi spieghiamo perché) finire in mano a Fincher, chiamato in soccorso da Brad Pitt.

World War Z 2: David Fincher al salvataggio?

La Paramount non ha solo sospeso a data indefinita il nuovo reboot di Venerdì 13, ma anche il sequel di un grande e inatteso successo popolare, quello di World War Z, vagamente ispirato al libro di Max Brooks, ed essenzialmente uno zombi movie per famiglie con Brad Pitt. Dopo l'uscita di Juan Antonio Bayona dal progetto nel gennaio 2016 (a causa dei ristretti tempi di pre-produzione del film), la data di uscita del 9 giugno 2017 è ovviamente saltata, e il progetto sembrava condannato a un limbo di durata indefinita.

Si vociferava da tempo di un interesse di David Fincher - chiamato in soccorso proprio da Brad Pitt di cui è molto amico e che ha diretto in tre film - e adesso a quanto pare una fonte vicina al regista ha dichiarato ad Hollywood Reporter che questo interesse per il progetto è reale. Tutto è possibile, ma se ne dubitiamo è perché sono ormai molti i film a lui associati che non ha mai fatto, a cominciare dal remake di 20.000 leghe sotto i mari per la Disney di cui si è parlato per anni. Poi, non ci sembra un progetto nelle sue corde (ma potremmo anche sbagliare) e infine, lui stesso ci disse in un'occasione di non credere a tutto quello che viene pubblicato su internet.

Stavolta comunque potremmo essere smentiti, visto che lo sceneggiatore Dennis Kelly, creatore della serie britannica Utopia, di cui Fincher avrebbe dovuto curare la versione americana, cancellata dalla HBO perché troppo costosa, aveva scritto una nuova stesura del sequel di World War Z che al regista era piaciuta. Ma il budget potrebbe essere un altro dei suoi problemi. Si sa che i film di David Fincher non sono economici e dato che il primo costò la bella cifra di 250 milioni di dollari a causa dei numerosi problemi durante la lavorazione e in post-produzione, la Paramount difficilmente sarà disposta a spenderne di più per il sequel. Certo, in mano a David Fincher la materia risulterebbe meno innocua e ci piacerebbe molto vedere un vero film di zombi diretto da lui. Insomma, come si dice in questi casi, non ci resta che attendere e vedere.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming