Schede di riferimento
News Cinema

Wonder Woman: Gal Gadot e la regista Patty Jenkins sul loro lavoro nel cinecomic

24

L'attrice stava per lasciare la recitazione prima del ruolo, mentre la regista non rimpiange il mancato Thor: The Dark World.

Wonder Woman: Gal Gadot e la regista Patty Jenkins sul loro lavoro nel cinecomic

Wonder Woman è in arrivo il 1° giugno nelle nostre sale, dalla Warner Bros, nell'ambito del DC Extended Universe inaugurato da Batman V Superman. Ci sembra un bel momento per due interessanti retroscena raccontati dalla protagonista Gal Gadot e dalla regista Patty Jenkins rispettivamente al The Tonight Show e Uproxx. Credereste mai che Gal stava per lasciare la recitazione?

"Questa professione, i rifiuti... oh mamma, è dura. Ho avuto tanti di quei "quasi", un altro provino, ce l'ho quasi fatta, poi un altro ruolo, un altro ruolo, stavo dicendo a mio marito: non so quanto resisterò ancora, trascinando tutta la famiglia a Los Angeles ogni volta. Proprio durante quel viaggio, mentre eravamo a Los Angeles, mi chiama Zack Snyder, che voleva farmi un provino per un ruolo segreto, e io: ok, sicuro, lo faccio.
Il provino andò alla grande, tornai in Israele per girare un film israeliano, non aspevo nemmeno se volessi continuare a recitare dopo. Comunque, sono in Israele e mi arriva una telefonata, mi dicono che vogliono fare un altro camera test. Un altro? Ancora con questa storia del secondo provino? Un altro "quasi"? E io: vabbe', per cos'è il provino? Per quale parte? Il mio agente mi fa: ma non te l'hanno detto? No! Nessuno sapeva insomma chi dovessi essere...
Zack mi chiama due giorni dopo e mi fa: non so com'è questo personaggio che hai in Israele, se è una cosa grossa, ma hai mai sentito parlare di Wonder Woman? E io per poco svengo."



Coincidenze, fortuna, impegno... stessi temi toccati da Patty Jenkins, che come forse ricorderete era quasi diventata regista per la concorrenza, con il Thor: The Dark World andato poi ad Alan Taylor.

“Non credo che avrei fatto un buon film con Thor 2, perché non ero la regista adatta. E non penso che in quel caso poi sarei mai stata in lizza per Wonder Woman. Ed è una delle ragioni per cui sono felice di non averlo fatto. Perché avrei potuto fare un grandioso Thor se avessi potuto fare la storia che volevo fare. Ma non penso che sarei stata la persona giusta per fare un Thor grandioso con la storia che loro volevano fare. Avevo il cuore spezzato, mi dicevo: che peccato. Col senno di poi però tutto ha senso."


  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming