Schede di riferimento
News Cinema

Whiplash in Blu-ray - Allievi e maestri al cinema

3

Una carrellata sugli indimenticabili mentori della storia del cinema per celebrare l'uscita del film con J. K. Simmons

Whiplash in Blu-ray - Allievi e maestri al cinema

Nelle sale cinematografiche italiane Whiplash lo abbiamo visto a Febbraio 2015, prima ancora che si aggiudicasse i premi Oscar nelle categorie relative a montaggio, sonoro e attore non protagonista.
Attore non protagonista che è J.K. Simmons, ovvero il J. Jonah Jameson della trilogia raimiana Spider-Man, il quale concede in Whiplash di Damien Chazelle anima e corpo a Fletcher, il più temuto e inflessibile insegnante di una prestigiosa e importante scuola di musica di New York, dove, decisamente eccitato, arriva il giovane Andrew alias Miles Teller, che studia batteria jazz.
L’Andrew che non immagina, però, che l’uomo sia pronto a trasformare la sua vita in un inferno tempestato di prove, esercizi e umiliazioni nel corso di una coinvolgente vicenda che, con una scena eliminata, una featurette, il cortometraggio originale da cui il film prende le mosse, una serata al Festival di Toronto e commento audio del regista e del citato Simmons nella sezione extra, approda in Blu-ray e dvd sotto il marchio Sony Pictures.
La giusta occasione, quindi, per rivivere in alta definizione quello che più di qualcuno non ha esitato a definire “il Full Metal Kacket della batteria”, considerando la forte similitudine tra il duro rapporto che lega i due di cui sopra e quello stabilito tra il soldato “Palla di lardo” (Vincent D’Onofrio) e il sergente Hartman (R. Lee Ermey) nel capolavoro bellico 1987 di Stanley Kubrick.

 

Un rapporto allievo-maestro che la Settima arte, in oltre un secolo di esistenza, ha avuto modo di inscenare all’interno di qualsiasi genere ed in svariate maniere, quando con toni drammatici, quando ricorrendo maggiormente alla leggerezza della commedia.
Potremmo citare l’Obi-Wan Kenobi (Alec Guinness/Ewan McGregor) della popolarissima saga fantascientifica Star Wars, addestrato da Yoda (Frank Oz) e Qui-Gon Jinn (Liam Neeson) per essere un valoroso cavaliere Jedi, oppure l’anziano Miyagi (Pat Morita) impegnato ad insegnare le arti marziali all’adolescente Daniel LaRusso (Ralph Macchio) di Karate kid – Per vincere domani di John G. Avildsen, del 1984.

 

Ma, se parliamo di arti marziali, dobbiamo obbligatoriamente spostarci al 2004 per menzionare il violento Kill Bill volume 2 di Quentin Tarantino, nel quale conosciamo il Pai Mei (Gordon Liu) cui si devono le notevoli capacità della vendicativa Sposa (Uma Thurman) armata di affilata katana, già al centro del primo episodio.

 

Soltanto due anni prima che la giovane aspirante giornalista Andy Sachs (Anne Hathaway) si trovasse a fare da assistente alla spietata Miranda Priestley (Meryl Streep), direttrice del Runway, ne Il diavolo veste Prada di David Frankel, tratto dall’omonimo romanzo di Lauren Weisberger; ma anche quattro anni dopo Billy Elliot di Stephen Daldry, con l’undicenne del titolo (Jamie Bell) che, figlio di minatori, sogna di poter diventare ballerino classico spalleggiato dall’insegnante Mrs Wilkinson (Julie Walters).

 

E anche la delinquenza ha avuto occasione di dire in proposito la sua su celluloide, tra Una calibro 20 per lo specialista di Michael Cimino, che, datato 1974, inscena l’incontro del giovane ladro d’automobili “Caribù” (Jeff Bridges) con il veterano rapinatore e reduce di guerra detto “L’artigliere” (Clint Eastwood), e Professione: assassino di Michael Winner, precedente di due anni e riguardante l’apprendistato di Steve McKenna (Jan-Michael Vincent), figlio di un boss defunto, presso il consumato killer Arthur Bishop (Charles Bronson).

 

Pellicola, quest’ultima, che è stata inoltre oggetto nel 2011 di un remake di Simon West interpretato da Ben Foster e Jason Statham, attualizzando un filone che, nel frattempo, ha anche detto la sua, nel solo 1997, sia tramite Assassin(s) di Mathieu Kassovitz, dal plot simile, sia per mezzo di Donnie Brasco di Mike Newell, in cui il mafioso Lefty (Al Pacino) spiega le regole del “gioco” a Joe (Johnny Depp), inconsapevole del fatto che si tratti di un agente dell’FBI infiltrato.

 

Diretto nel 1980 da Peter Collinson, invece, Il bambino e il grande cacciatore immerge nella boscaglia un ragazzino orfano (Ricky Schroder) per fargli imparare la sopravvivenza da un uomo (William Holden) che lo ha ritrovato in seguito all’incidente automobilistico che gli ha portato via i genitori; mentre Wall Street e il suo tardo sequel Wall Street – Il denaro non dorme mai, concepiti tra il 1987 e il 2010 da Oliver Stone, spostano in contesto finanziario e di broker l’argomento di cui stiamo parlando.

 

Argomento cui possiamo accomunare, infine, anche l’erotico Il corpo della ragassa, firmato nel 1979 da Pasquale Festa Campanile ed incentrato sulla bella cameriera Teresa (Lilli Carati) istruita nell’arte della seduzione dal facoltoso professore Ulderico Quario (Enrico Maria Salerno), e i fantastici Aiuto vampiro di Paul Weitz e L’apprendista stregone di Jon Turteltaub, rispettivamente realizzati nel 2009 e nel 2010...

 



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming