News Cinema

Wesley Snipes doveva essere Black Panther, ma il progetto non decollò mai

60

Nel 1992 l'attore si stava impegnando per l'adattamento, ma non trovò finanziamenti. Si consolò con Blade.

Wesley Snipes doveva essere Black Panther, ma il progetto non decollò mai

In una lunga intervista rilasciata a Variety, Wesley Snipes ha raccontato che l'adattamento del fumetto Black Panther della Marvel, prima del trionfo del film appena uscito con Chadwick Boseman, era stato un suo progetto nel lontano 1992.

L'attore ricorda che, avendo studiato le diaspore africane al college, era rimasto subito affascinato dal fumetto e dall'aspetto di "melting pot" della società del Wakanda, lo stato immaginario di T'Challa. "Nella nostra versione c'erano persino le arti marziali africane, la maggior parte delle persone non sa nemmeno che esistessero." Purtroppo Snipes ricorda che non si arrivò nemmeno a definire il costume per il suo protagonista, e nemmeno un budget per il film, di cui furono scritte solo tre stesure della sceneggiatura. Il progetto non decollò perché i tempi non erano maturi e la Marvel non era esattamente nella situazione ottimale in cui si trovava adesso.

Snipes tuttavia non ha rimpianti, essendosi consolato poco dopo con Blade; aggiunge anzi che il successo del lungometraggio potrebbe confermare le potenzialità economiche di una maggiore inclusività di razze e culture anche nei prodotti delle major. Sulle ripercussioni politiche, a domanda specifica: "Secondo lei Donald Trump vedrà Black Panther?", la risposta di Wesley è stata: "Certo che lo vedrà, ha un sacco di soldi!"

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo