News Cinema

Warner Bros e Universal compreranno le sale cinematografiche chiuse dopo la pandemia?

5

Con la caduta del decreto che impediva negli States alle major come Warner Bros e Universal l'acquisto di sale, ci si domanda se il salvataggio dell'esperienza cinematografica possa passare anche da lì.

Warner Bros e Universal compreranno le sale cinematografiche chiuse dopo la pandemia?

Quando qualche giorno fa la Disney ha annunciato di voler equiparare streaming e cinema, avevamo ipotizzato uno scenario alternativo per salvare l'esperienza della sala, con un cinema delle major che tornava alle origini, prima degli anni Cinquanta, quando i grandi studios possedevano sale e catene. In un panel virtuale sull'attuale crisi di Hollywood dovuta alla pandemia di Covid-19, trasmesso dalla CBS, è stato effettivamente chiesto alla dirigenza Warner Bros. e Universal se un piano del genere fosse all'orizzonte. Ecco cosa hanno risposto.

La Warner Bros e la Universal non compreranno sale cinematografiche

La presidente dello Universal Filmed Entertainment Group, Donna Langley, e la CEO della Warner Ann Sarnoff, a precisa domanda sulle intenzioni di acquisto di sale o catene da parte delle due major hanno negato intenzioni di questo tipo. Langley si è limitata a un "Al momento non abbiamo pianificato di farlo", mentre Ann Sarnoff, confermando l'analoga linea della Warner, ha aggiunto:

Sono un po' una sociologa da salotto e credo che la gente cerchi un'esperienza comune, specialmente quando si parla di alcuni generi. Siamo grandi fan degli esercenti. Da decenni sono grandi soci per noi. Facciamo il tifo per loro. So che ora è dura, spero che ne escano, magari anche più forti.

Nessuno può negare alla Warner Bros di essere stata l'unica major ad aver rischiato in prima linea, proponendo il costoso Tenet in questa complessa contingenza, arrivato finora con difficoltà ai 323 milioni di dollari d'incasso nel mondo, quando avrebbe bisogno di raggiungere almeno i 450 per rientrare nel budget speso. E' stata comunque un'uscita che ha fatto rifiatare l'economia delle sale, seppur per poco. Al contempo nemmeno i vertici delle major riescono a nascondere un certo fatalismo, che sta portando la loro gestione più a limitare le perdite interne che a salvare la filiera.
E' indicativo di una situazione drammatica trovarsi a sperare in un ritorno del monopolio precedente ai Paramount Decrees del 1948, ma almeno per ora le major - stando a queste due prime precise risposte - non sembrano interessate. Vuol dire che nei grandi studi si spera ancora in una ripresa del modello classico con esercenti indipendenti, oppure la nuova politica Disney di rendere sala e streaming intercambiabili prenderà il sopravvento?

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming