Schede di riferimento
News Cinema

Via nome di John Wayne dall'aeroporto di Orange County: lo chiede il partito democratico locale

75

Le idee conservatrici della mega star di Hollywood John Wayne hanno spinto i democratici a chiedere che l'aeroporto non sia più intitolato al protagonista di Ombre Rosse e Sentieri Selvaggi.

Via nome di John Wayne dall'aeroporto di Orange County: lo chiede il partito democratico locale

Il partito democratico di Orange County, che è una contea dello stato della California resa celebre, in tempi recenti, dalla serie tv The O.C., ha chiesto di cambiare nome al John Wayne Airport, che si chiama così dal 1979 (anno della morte di John Wayne) e che serve sia la contea di Orange che Los Angeles. Il motivo di una simile richiesta) va individuato nelle posizioni politiche dell'ex star di Hollywood, posizioni decisamente conservatrici che lo portarono, ad esempio, a dirigere nel '69 il film a favore della guerra del Vietnam Berretti verdi, o a dare il proprio sostegno a Joseph McCarthy e alla sua crociata anti-comunista.

I democratici, con una petizione, pretendono la rimozione dall'aeroporto anche di una statua in bronzo dell'attore alta quasi tre metri ed eretta nel '79. Nel documento si legge: "Un movimento nazionale con lo scopo di rimuovere i simboli e i nomi dei fautori della supremazia bianca sta ridando forma alla istituzioni americane, ai monumenti, agli affari, alle organizzazioni no profit e alle squadre sportive, con la consapevolezza che i simboli del razzismo producono continui stress e traumi fisici e psicologici in particolare nelle comunità afroamericane e in altre minoranze oppresse. La rimozione dei simboli razzisti è una misura necessaria per aiutare le comunità a ricordare atti di violenza del passato e a riconoscere le vittime di oppressione".

I democratici sostengono che sono in molti a volere che il John Wayne Airport torni a essere semplicemente l'Orange County Airport per via delle posizioni razziste di John Wayne, che aveva in gran dispetto anche la comunità LGBT. Il documento fa addirittura riferimento a un'intervista rilasciata da Wayne a Playboy nel 1971 nella quale l'attore feticcio di John Ford diceva: "Credo nella supremazia bianca, non mi sento in colpa per il fatto che, cinque o dieci generazioni fa, questi individui erano schiavi".

Come finirà questa storia? Vincerà il politicamente corretto o l'aura magica e intramontabile di un artista che ha dato un contributo fondamentale alla settima arte? Staremo a vedere...



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming