Schede di riferimento
News Cinema

Una lama di luce, Il Commissario Montalbano alle prese con vizi privati e terrorismo

17

Un commissario irrequieto quello al centro di questa storia raccontata in un romanzo nel 2012 da Andrea Camilleri.

Una lama di luce, Il Commissario Montalbano alle prese con vizi privati e terrorismo

Irrequieto lo è spesso, il commissario Montalbano, ma del resto bisogna capirlo. Il suo amore per il mare, la cucina e la sua Vigata è troppo spesso disturbato da casi di cronaca nera spesso dolorosi, anche perché in un paesino, chiuso fra mare e campagna, tutti si conoscono. Il destino, poi, spesso si insinua malevolo nella vita della gente comune, che sono come al solito al centro delle avventure del commissario creato dalla penna di Andrea Camilleri.

Il Commissario Montalbano: Una lama di luce

Un destino che si accanisce e la compagna Livia che sembra in preda a una vera depressione. Questo e molto altro succede in Una lama di luce, film televisivo diretto da Alberto Sironi e tratto dall’omonimo romanzo uscito per Sellerio nel 2012. Ovviamente torna Luca Zingaretti nei panni del placido, ma non troppo, poliziotto di Vigata. Si intrecciano due storie parallele: da una parte una neo sposa ha organizzato con la sua migliore amica un piano sospetto nei confronti del marito, alla faccia del regalo di nozze, dall’altra Montalbano si trova a fronteggiare l'improvvisa depressione della sua compagna Livia.

La menzogna non è rara fra la gente comune di Vigata e di tutto il mondo, come Camilleri ci insegna storia dopo storia. Come succede anche in Una lama di luce, in cui vendetta, false accuse e despistaggi vari rischiano di mettere seriamente in crisi le indagini di Montalbano, o quantomeno di dare spago alla cocciutaggine del pubblico ministero Tommaseo, che sembra più interessato a incriminare qualcuno che a scoprire la verità. Parallelamente all’indagine principale, poi, vengono scoperte delle casse di armi all’interno di una casupola abbandonata nella campagna, dove gli unici che lavorano sono due braccianti tunisini. Un caso che non spetterebbe a Montalbano, ma all’antiterrorismo, anche se ovviamente il curioso commissario non rinuncia a fare la sua parte. Capisce che i due agricoltori sono coinvolti in un traffico di armi e che nel casolare era nascosta una terza persona, poi fuggita.

Durante il corso delle indagini sarà sempre più chiaro che i tre uomini coinvolti in quel traffico non sono terroristi, ma patrioti che volevano fare arrivare le armi ai ribelli che lottano per liberare la Tunisia dalla dittatura. Le forze della Questura stringono sempre più il cerchio intorno ai tre fuggitivi, la cattura sarà inevitabile. La chiusura del caso e la finale identificazione del terzo fuggitivo saranno però una tragica sorpresa per Montalbano e Livia.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo