News Cinema

Una bracciata per la vittoria: la vera storia dell'ex nuotatore Tony Fingleton

Il film diretto da Russell Mulcahy intitolato Una bracciata per la vittoria è basata su una storia vera, tratta dall'autobiografia dell'ex nuotatore australiano Tony Fingleton.

Una bracciata per la vittoria: la vera storia dell'ex nuotatore Tony Fingleton

Se avete letto Open, l'autobiografia dell'ex capione di Tennis André Agassi, avete compreso quanto avere una figura paterna ingombrante possa provocare serie ripercussioni nella vita di uno sportivo. Ci sono tanti modi per stimolare un figlio nella sua attività e non c'è da stupirsi se umiliarlo con un approccio ossessivo abbia in seguito una ricaduta a livello psicologico. Il film Una bracciata per la vittoria è l'adattamento cinematografico di una storia vera, quella dell'australiano Tony Fingleton (interpretato da Jesse Spencer) che lui stesso racconta nell'autobiografia Swimming Upstream (nuotando controcorrente). La figura di suo padre è portata sullo schermo dall'attore premio Oscar Geoffrey Rush, mentre la regia è curata Russell Mulcahy (noto per aver diretto il mitico film Highlander - L'ultimo immortale del 1986).

Una bracciata per la vittoria: chi è il vero Tony Fingleton

Anthony J. Fingleton è il vero protagonista di questa vicenda accaduta a cavallo tra gli anni 50 e 60. Cresciuto a Brisbane in Australia, da ragazzo veniva continuamente maltrattato dal violento padre alcolizzato. Per sfuggire ai tesi rapporti in casa, Tony trascorreva diverso tempo insieme a suo fratello John allenandosi nella piscina locale. Il padre, troppo preso dalla carriera pugilistica del primo figlio, non degnava di alcuna attenzione gli altri due, secondo lui più deboli del primogenito. Quando Tony e John dimostrarono di avere un grande talento nel nuoto, attirarono l'interesse del padre che iniziò a vessarli con duri allenamenti. Soltanto John ottenne la stima del genitore, mentre Tony continuava a essere sminuito, fino a quella gara per i Giochi del Commonwealth nel 1962 in cui vinse la medaglia d'argento per poi decidere in seguito di emigrare da solo negli Stati Uniti grazie a una borsa di studio a Harvard. Oggi è sceneggiatore e produttore di film e opere teatrali.

Una bracciata per la vittoria: il video d'epoca con la gara del 1962 di Tony Fingleton

Nel video qui sotto la vera finale dei 200 metri dorso dei Giochi del Commonwealth del 1962 che si sono svolti a Perth, in Australia, con l'arrivo al secondo posto di Tony Fingleton.



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming