News Cinema

Un sequel di Tenet? "Lo spero, perché abbiamo fatto qualcosa di unico" dice il Protagonista John David Washington

82

Nel corso di un'intervista, John David Washington confessa che sarebbe entusiasta di girare Tenet 2 perché "si potrebbe esplorare di più della storia".

Un sequel di Tenet? "Lo spero, perché abbiamo fatto qualcosa di unico" dice il Protagonista John David Washington

Così tante domande si sono sollevate alla fine della visione di Tenet che questa, la prima a cui di solito si pensa alla fine di un film, non ci era ancora venuta in mente. Tenet avrà un sequel?
Bella domanda, vero? Non ci si pensa anche perché sappiamo bene che quando Christopher Nolan conclude un progetto, non lo riprende più e passa ad altro. Fatta dunque eccezione per la trilogia di Batman, che consideriamo un'entità unica piuttosto che un film con due sequel, l'autore e regista non ha mai fatto seguiti dei suoi film.
Il Protagonista (di nome e di fatto) di Tenet, però, cova una speranza. "Per me è un sì!", risponde John David Washington alla domanda se ci sarà un sequel di Tenet. "In realtà non lo so, Chris fa quello che vuole lui" continua l'attore intervistato dal magazine Esquire, "magari vuole fare qualcosa che sta sviluppando da anni o forse è ispirato da qualcos'altro, non lo so. Io spero che si possa fare di nuovo, spero che si possa esplorare di più, perché abbiamo trovato qualcosa di davvero unico".
E questa è una frase che contiene un paradosso, perché se qualcosa di "unico" raddoppia, perde la sua unicità. Ma, in fin dei conti, paradosso più, paradosso meno...

Tenet 2: come potrebbe proseguire la storia? [SPOILER]

Alla fine del film i nodi narrativi si sciolgono e mentalmente uniamo tutte le informazioni raccolte durante la visione (e per questo motivo, se non avete visto Tenet è importante che fermiate la lettura immediatamente).
Capiamo che il vero artefice dell'intera operazione che porta all'eliminazione di Sator e al recupero dell'algoritmo è il Protagonista stesso, o meglio, la sua versione del futuro. Il Protagonista del presente, attraverso i cui occhi viviamo la storia anche noi, era all'oscuro di tutto ed è stato aiutato da Neil, un suo leale agente che recluterà "tra qualche anno". Il personaggio di Robert Pattinson lo dice chiaramente alla fine, "ne combiniamo di casini, ti piacerà, vedrai". Questo potrebbe essere lo spiraglio per raccontare una vecchia/nuova avventura tra il Protagonista e Neil, in un momento in cui Sator sia ancora vivo.
Allora non sarebbe più un sequel, ma un prequel. Oppure entrambi contemporaneamente.

Leggi anche Tenet: spiegazione e guida del complicato film di Christopher Nolan

In ogni caso è altamente improbabile che Nolan possa dare un seguitò a un film come Tenet, proprio per la sua unicità. Nell'intervista, John David Washington si lascia trasportare dall'entusiamo e immagina che il seguito possa approfondire la teoria che più piace ai fan. Se Max, il figlio di Kat e Sator, è davvero Neil da piccolo, come molti hanno pensato a fine film, "sarebbe un gran divertimento scoprirlo nel sequel" dice Washington al quale questa teoria piace molto, ma "non so se sia vera o falsa, dovete chiederlo a Chris".

Leggi anche Tenet: la teoria su chi sia Robert Pattinson è credibile o no?

Qui sotto un video sulla lavorazione di Tenet.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo