News Cinema

Un sacco bello compie 40 anni, il messaggio di Carlo Verdone: "Per quel mio debutto devo tutto a Sergio Leone"

60

Il 19 gennaio 1980 usciva il film che segnava l'esordio al cinema del popolare attore e regista romano.

Un sacco bello compie 40 anni, il messaggio di Carlo Verdone: "Per quel mio debutto devo tutto a Sergio Leone"

Il primo amore non si scorda mai, o meglio il primo film non si scorda mai e, nonostante il Manuel Fantoni di Borotalco e il suo “cargo battente bandiera liberiana” e la Sora Lella di Bianco, rosso e Verdone e Acqua e Sapone, il film di Carlo Verdone ancora oggi preferito da suoi fan resta Un sacco bello uscito al cinema 40 anni fa, il 19 gennaio 1980.
Con Sergio Leone produttore supervisore ed Ennio Morricone incaricato di comporre la colonna sonora, Un sacco bello è un esordio con i fiocchi (si pensi ad esempio all'ottimo montaggio) e dà la giusta dignità a una serie di maschere che Verdone aveva portato in tv o sul palcoscenico. Il regista le sviluppa e le rende personaggi, simboli di alcune tipologie tipicamente romane di dell’epoca, dal fricchettone all’imbranato, dal coatto al padre di famiglia che vede perdere la sua autorità. Allora l’Italia era più interessante di adesso, c'erano ideali e idee, per quanto sbagliate.
Nel film Verdone dà prova di magistrale istrionismo quando, nell'episodio di Ruggero, interpreta ben quattro personaggi (Ruggero, il Professore, Don Alfio e il cugino). Un Sacco bello, però, colpisce anche per la malinconia che lo attraversa dall'inizio alla fine, nonostante momenti davvero esilaranti. Il bullo Enzo, il figlio dei fiori Ruggero e il mammone Leo sono accomunati anche da un profondo senso di solitudine, per questo lo spettatore si affeziona a ognuno di loro. E con loro, lo stesso spettatore, quasi alla fine del film, sente l'esplosione di una bomba e le sirene. Secondo alcuni si tratta di un riferimento agli Anni di Piombo, finiti, certo, ma non dimenticati nelle loro atrocità. Le creature verdoniane qui presenti ne portano inevitabilmente il segno.

Carlo Verdone ha voluto ricordare Un sacco bello, che gli fruttò il David di Donatello come Miglior Regista Esordiente, con il video qui sotto che ha condiviso sulla sua pagina Facebook.

Il 27 febbraio 2020 è invece la data di uscita del nuovo film di Carlo Verdone intitolato Si vive una volta sola, da lui ovviamente diretto e interpretato. In questa nuova commedia, il regista romano condivide lo schermo con Anna Foglietta, Rocco Papaleo e Max Tortora per raccontare una storia di amicizia ma anche un'avventura on the road verso i mari del sud Italia. Qui sotto il trailer di Si vive una volta sola.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming