News Cinema

Twilight Saga Breaking Dawn il film - una guida completa al cast

Mercoledì 16 novembre approda al cinema The Twilight Saga Breaking Dawn parte 1, per chi ne sa poco e per chi ne vuole sapere di più ecco una guida guida completa al cast del film


Twilight Saga Breaking Dawn il film - una guida completa al cast


The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1, riprende il cast completo dei capitoli precedenti ed introduce cinque nuovi vampiri che fanno parte del Clan dei Denali.
Ritornano gli amatissimi e ormai famosissimi attori che vestono i panni di Bella, Edward e Jacob, ritornano i Cullen, i Lupi, gli Umani e i Volturi. I personaggi interpretati da Julia Jones e Booboo Stewart in questo capitolo acquistano una maggiore visibilità, in quanto Leah e Seth Clearwater si uniscono al nuovo branco di lupi creato da Jacob.
Al cast si aggiungono MyAnna Buring nel ruolo di Tanya Denali, seguita da Casey LaBow nei panni di Kate Denali e Maggie Grace, alla quale è stato affidato il ruolo di Irina Denali, nonché Christian Camargo e Mia Maestro nei rispettivi ruoli di Eleazar e Carmen Denali. In The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1, appariranno, inoltre, numerosi Clan provenienti da ogni parte del mondo.

Bella, Edward e Jacob: Il triangolo cambia forma


In un primo momento, il regista Bill Condon era intimidito dal fatto di dover dirigere un gruppo di attori così unito e preparato. “Indubbiamente, all’inizio ne sapevano più di me. C’è sempre un periodo in cui ci si confronta e ci si misura con il regista, capita in tutte le produzioni, ma forse era ancora più probabile che capitasse proprio in questo film. Ma l’ho apprezzato molto, specialmente la loro generosità e la loro apertura che hanno dimostrato nei miei confronti sin dall’inizio. Erano consapevoli che fosse la fine di tutto e sapevano perfettamente che ci sarebbero state delle sfide speciali e si vedeva che volevano a tutti i costi crescere ed essere sicuri di fare le cose nel modo giusto”, commenta Condon.
“Nella Parte 1, il fulcro del viaggio di Edward è che ha rivolto contro se stesso il disprezzo provato nei confronti delle sue passioni, dei suoi istinti e delle sue paure per ciò che riguarda il futuro di Bella. Nel corso dei due capitoli finali, riesce però a perdonare se stesso per le cose che lo hanno tormentato in passato, permettendo infine a se stesso di abbracciare Bella considerandola uguale a lui. E questo è liberatorio per chiunque sappia cosa significhi vivere un matrimonio, devi semplicemente aver fiducia e non cercare di controllare ogni cosa. Quando riesci a lasciarti andare, allora sei sollevato. Edward compie davvero un percorso meraviglioso in Breaking Dawn, perché permette alla parte migliore di se stesso di emergere quando tratta Bella da pari”.
Anche Jacob raggiunge la maturità. “Questa è la storia di un personaggio che diventa un uomo”, afferma Condon. “Non vuole più essere vittima della sofferenza e fugge così da Bella e dal triangolo d’amore. Jacob affermerà anche la sua posizione nel mondo anche in relazione al suo branco. È assalito da pesanti pressioni, ma decide di ascoltare soltanto se stesso e di difendere i Cullen abbandonando il suo branco. Il ritrovarsi da solo è per lui come un rito di passaggio. Taylor ha girato alcune scene tra le più emozionanti del film e credo che abbia fatto un ottimo lavoro. Lo abbiamo scoperto essere anche un ottimo comico, e questa sua qualità verrà fuori nella Parte 2. È un’esperienza incredibile lavorare con lui, è sempre così entusiasta ed è divertente da morire”.
Anche il personaggio di Bella cresce nel corso del film e vede cambiare il suo rapporto con Edward. “Il patto tra i due è sempre stato questo: fino a che resterà un’umana, Bella vuole avere l’opportunità di vivere ogni esperienza e situazione umana possibili. Desidera avere l’esperienza completa della prima notte di nozze prima di diventare un vampiro. È un desiderio assolutamente umano ed è sicura che Edward riuscirà a non farle del male. Per questo è intenzionata a provarci e, infatti si rivelerà un’esperienza davvero positiva per entrambi”, sorride la Stewart.
Durante la gravidanza inaspettata, Edward deve fare fronte alle scelte di Bella. “Bella sale su un otto volante e lo porta con sé e Edward deve imparare a convivere con il fatto che sia lei a guidare la giostra”, racconta Pattinson. “Dovrà imparare ad amare Bella in tutto e per tutto, perché spesso dimentica che non deve decidere al suo posto. Fino a questo punto della storia non è stato in grado di stabilire un contatto con la nascitura. Quando il feto crescerà di più, iniziando ad avere dei pensieri propri, Edward riesce finalmente a sentirli, il che rappresenta un enorme sollievo, perché finora la creatura non era stata altro che una macchia oscura nel ventre di Bella che la stava uccidendo. Riuscire a sentire i pensieri della creatura è senz’altro un momento importante per lui”.
Condon commenta così il momento del parto: “Rob era lì a combattere per la vita di Bella, mentre Taylor piangeva la sua morte e penso che questi momenti sono così veri, perché entrambi gli attori vivevano realmente quella situazione. Sia Rob che Taylor, che si preoccupano non solo di Bella ma anche di Kristen, erano visibilmente turbati durante le riprese di quella scena. C’era qualcosa che stava accadendo nel corso delle riprese e riuscivi a sentirne l’intensità, che non smetteva di esserci neanche nelle pause tra una ripresa e l’altra”.

I Cullen: un clan di vampiri in crisi


Peter Facinelli (Carlisle), Elizabeth Reaser (Esme), Nikki Reed (Rosalie), Kellan Lutz (Emmett), Jackson Rathbone (Jasper) e Ashley Greene (Alice), ritornano ad interpretare i membri del Clan dei Cullen, la famiglia di Edward.
Il film inizia mostrando Alice occupata nell’organizzazione del matrimonio, coinvolgendo l’intera famiglia, specialmente entrambe le mamme degli sposi. Gli attori che hanno interpretato i Cullen, hanno lavorato con un coreografo per mettere in scena un momento di danza durante il ricevimento. “Ogni volta che capitiamo nel bel mezzo di un matrimonio, si riesce a sentire il romanticismo nell’aria. Alice e Jasper fanno parte di tutta questa danza ed è tutto talmente romantico, da trasformarci tutti nuovamente in bambini”, commenta la Greene.
“Jasper e Alice hanno quel tipo di rapporto in cui a lui non necessariamente piace sempre quello che piace a lei, eppure lui è sempre pronto a sostenerla in tutto e per tutto”, rivela Rathbone. “Vuole organizzare un matrimonio da sballo? L’aiuterà ad organizzare il suo matrimonio da sballo. Questo è il lato adorabile di Jasper che mi piace davvero mostrare, quanto si senta veramente vicino alle persone che ama. Jaspar è un ragazzo estremamente sincero e fedele e combatterebbe fino alla morte al fianco dei Cullen per salvare anche soltanto uno di loro. All’inizio, Jasper assume un atteggiamento distaccato nei confronti dei preparativi, ma comincia a prenderci gusto quando, insieme ad Emmett e Edward organizzano una piccola festa di addio al celibato. Jasper allora esce un po’ dal suo guscio e mi è piaciuto molto poter mostrare questo suo atteggiamento.
Lo sposo è nervoso il giorno prima delle nozze. “Carlisle deve fare ad Edward un discorso da uomo a uomo”, racconta divertito Facinelli. “È uno strano discorso, perché non riguarda semplicemente il sesso, ma è un discorso sul sesso fatto dai vampiri. È il discorso sul sesso, con la clausola “guarda-che-potresti-anche-ucciderla”, il che rende il tutto ancora più imbarazzante. Non credo che Carlisle abbia mai pensato di dover fare questo tipo di discorsi, perché i vampiri non hanno bisogno di fare i discorsetti a nessuno e invece adesso si trova a doverlo fare ad Edward”.
Anche Rosalie dà una mano con i preparativi. “Rosalie desidera partecipare attivamente all’organizzazione”, dice la Reed. “Ha ancora quell’atteggiamento tipico di Rosalie, ma fa uno sforzo consapevole, affinché possa sentirsi coinvolta nel processo di aggregazione”.
Le reazioni sono varie alla notizia della gravidanza inaspettata di Bella. “Rosalie davvero prende a cuore la causa di Bella e la difende con forza, perché lei stessa non ha avuto la fortuna di avere un bambino”, spiega Godfrey. “Alice, che prova una forte amicizia per Bella, cerca di farla ritornare sui suoi passi. Carlisle, ovviamente, cerca di risolvere i problemi e Edward è distrutto perché si sente di averla in qualche modo uccisa. Bella, invece, al centro di tutto dice ‘No, posso farcela. Posso portare a termine la gravidanza, e voialtri alla fine potete salvarmi’ Così le opinioni si dividono”.
“Alice non riesce purtroppo a vedere nel futuro della bambina, anzi, non riesce nemmeno a vedere se ciò che Bella ha in grembo è un essere umano. La gravidanza di Bella diventa l‘argomento di discussioni accese tra i membri della famiglia Cullen. Jasper sosterrà la decisione di sua moglie, qualsiasi cosa accada. Questa creatura influisce su tutti i personaggi di Twilight, specialmente su Jacob e il branco di lupi”, spiega Rathbone.
Jacob non permetterà a nessuno di nuocere a Bella in alcun modo e finisce per sorvegliare casa nostra. È il nostro cane da guardia”, dice la Reed divertita. “In questo film, io e Jacob sviluppiamo un rapporto molto vivace. Taylor è una persona molto affascinante per via dei suoi occhi, che sono davvero espressivi, intensi e profondi. Taylor ed io abbiamo girato delle scene davvero intense, che ritraggono momenti forti negli sviluppi delle tematiche del film, che parlano dei nostri sentimenti nei confronti della creatura non ancora nata, , del nostro rapporto, dell’amore”. “È doloroso”, ammette Rathbone. “Tutti si preoccupano di Bella, ma in realtà l’unica cosa a cui riescono a pensare è a come procurarsi del cibo. I lupi sono là fuori sempre più forti e ogni giorno che passa, i Cullen si indeboliscono e i loro poteri si affievoliscono. È un duro colpo per i Cullen”.
“Non c’è modo di procurarsi del sangue di animali e poi c’è tutto quel sangue umano in casa. Eppure, se c’è una cosa che Carlisle ha imparato negli anni, è che si riesce a resistere alla tentazione del sangue umano soltanto standone alla larga”, dice la Meyer. “Jacob, comunque riesce a distrarre il branco e Carlisle, Esme ed Emmett riescono a procurarsi ciò di cui hanno bisogno”. Bella entra in travaglio mentre loro sono lontani da casa. “Come spesso accade a tutti i medici, quando sta per nascere un bambino, me sto beatamente a giocare a golf e sono irraggiungibile. Edward deve improvvisare e non è proprio una passeggiata, visto che ha a che fare con un baby-vampiro”, afferma divertito Facinelli.

I Lupi: il branco si divide

A vestire nuovamente i panni dei personaggi che fanno parte del branco di lupi, già apparsi in The twilight Saga: New Moon e in The twilight Saga: Eclipse, saranno gli attori nativi americani: Chaske Spencer (maschio alfa Sam Uley), Alex Meraz (Paul Lahote), Kiowa Gordon (Embry Call), Bronson Pelletier (Jared Cameron) ed infine Tyson Houseman (Quil Ateara). Tinsel Korey appare ancora una volta nel ruolo di Emily, la fidanzata di Sam Uley.
I gemelli Leah e Seth Clearwater, personaggi interpretati rispettivamente da Julia Jones e Booboo Stewart, già apparsi in The Twilight Saga: Eclipse, acquistano una maggiore importanza, in quanto si uniscono al nuovo branco creato da Jacob.
Tornano altri personaggi membri della Nazione Indiana dei Quileute, quali Billy Black, il padre di Jacob, interpretato da Gil Birmingham e Alex Rice, che torna a vestire i panni della madre di Leah e Seth ( Sue Clearwater). Entrambi saranno impegnati nel triangolo amoroso che vedrà coinvolto anche il padre di Bella.
Nuovi personaggi dei Quileute saranno presentati in The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 1. Braydon Jimmie (Collin Littlesea), Swo-wo MDF Gabriel (Brady Fuller) e la piccola attrice di quattro anni Sienna Joseph nel ruolo di Claire Young e infine Tanaya Beatty vestirà i panni di Rebecca Black, sorella di Jacob, invaghitasi di Paul Lahote.
Il compito dei Licantropi è quello di proteggere gli umani dai vampiri, ma all’inizio di questo film, né il Clan dei Cullen, né la futura vampira Bella, sono visti come una minaccia. “Il branco ha accettato di stabilire una tregua. L’aver combattuto al fianco dei Cullen in Eclipse, ha fatto cambiare il loro punto di vista. Sebbene rappresentino ancora il nemico, non è poi così male averli come nemici. Bella ha chiaramente fatto la sua scelta entrando a far parte dei Cullen, ma siccome non è stata costretta a diventare un vampiro, Sam ha semplicemente chiuso un occhio. Jacob, ovviamente, non la vede così. Il fatto che Bella diventi un vampiro, rappresenta per lui un danno maggiore che la sua stessa morte”, spiega la Meyer.
“Anche se Sam Uley è il maschio alfa, non avrebbe dovuto esserlo; da legittimo erede, in realtà al suo posto avrebbe dovuto trovarsi Jacob”, spiega Spencer. “Alla fine Jacob è portato a prendere in mano le redini. Non vedo l’ora che ciò accada, perché allora riusciremo a vedere le tribolazioni e le preoccupazioni di Sam sotto una luce diversa. Sam è il maschio alfa, ma non ha mai voluto esserlo e sta soltanto facendo ciò che il suo ruolo gli impone di fare. Sam è un uomo come gli altri. Laddove si presenta una situazione di pericolo, di solito è la persona che non vuole assumersi nessun tipo di responsabilità ad emergere dal gruppo assumendosela pienamente. Mi piace esplorare questa caratteristica del personaggio, l’eroe titubante, come il personaggio di John McClane in Die hard – vivere o morire”.
Al ritorno dalla luna di miele, Bella è ancora umana, ma è incinta e a quel punto le tensioni all’interno del branco lo portano alla scissione. “I Licantropi hanno paura che la nascitura sia un mostro a causa della natura diversa di Bella ed Edward”, spiega Gordon. “Sono sbigottito, mi chiedo perché questa ragazza si sta facendo questo. Allora, davvero ritiene che la vita sia scontata. Dobbiamo trovare una soluzione e Sam propone di saltarle immediatamente alla giugulare. Jacob non è affatto d’accordo perché Bella rappresenta l’amore della sua vita, così si mette contro Sam”. Quando Jacob lascia il branco, Seth e Leah lo seguono. “Leah emerge come un personaggio davvero interessante e sensibile”, commenta Condon. “Non ha nessun tipo di propensione verso Jacob, ma si sente legato a lui per il loro comune senso di perdita e nel sentirsi esclusi dalle persone che vivono una vita di coppia. Per adesso, almeno, sono entrambi dei perdenti in amore e i due attori, Julia Jones e Taylor Lautner, sono riusciti a rendere chiaramente tutto questo. È stato uno spasso lavorare con Julia. Trovo che sia un’attrice eccezionale”.
La telepatia tra i lupi funziona soltanto tra i membri dello stesso branco. Leah riesce, quindi a sentire soltanto Jacob e Seth. “Leah si unisce a loro, non perché provi un particolare desiderio di proteggere i Cullen, ma per trovarsi in un branco diverso da quello di Sam”, aggiunge la Meyer. “il suo ex fidanzato, non essendo più in grado di leggerle nel pensiero, le appare come un essere adorabile e si unisce a Jacob, quindi per puro egoismo”.
“Seth è completamente il contrario di Leah in tutti i sensi. È sempre felice, saltellante”, dice divertito Jones. “Seth sdora i Cullen e tutto è sempre stato perfetto nel suo mondo, il che è alquanto straordinario date le circostanze. Leah ha un istinto materno molto forte, ma non lo esprime, sicché penso che una buona parte sia stato trasferito a Seth e forse un po’ anche a Jacob”.
La situazione mette a dura prova gli affetti, ma Paul, Embry, Jared e Quilt restano nel branco di Sam. “Paul sostiene Sam e insieme vogliamo distruggere i Cullen”, dice Meraz “In tutto questo c’è una dinamica folle. C’è una scena, nella quale io cerco di parlare con lui e Jacob si prende gioco di noi, tradisce il branco e questo mi ferisce. Se hai un fratello di cui ti fidi ciecamente e questo ti tradisce, non è una cosa da poco. Specialmente dopo aver condiviso l’esperienza della trasformazione in lupi allo stesso momento, tutta la mitologia sottostante; è semplicemente qualcosa che va al di là del legame di sangue, è la nostra cultura”.
“La creatura sconosciuta si sviluppa rapidamente, è molto forte e probabilmente ucciderà sua madre. I Cullen la proteggeranno qualsiasi cosa essa sia, tuttavia, si tratta di un serio pericolo”, commenta la Meyer. “Così i lupi ritornano sui propri passi, poiché un conto è lasciare che Bella diventi una di loro, un altro è permettere che creino qualcosa che sia al di là della loro comprensione. A questo punto cercheranno di far rispettare il patto ad ogni costo e uccidere quindi la bambina, ed è subito guerra”.
“Il patto è stato infranto – una donna è stata uccisa, per questo i Cullen la pagheranno”, aggiunge Houseman. “Lupi che combattono lupi che combattono vampiri, e tutto, per una creatura appena nata. Jacob, il quale pensa che Bella sia morta, è intenzionato ad uccidere la neonata, ma proprio quando sta per farlo, decide invece di avere il suo imprinting con lei”.
La Jones aggiunge, “Il branco sta attaccando i Cullen, i quali combattono aiutati da me e da Seth, quando Jacob esce di casa annunciando che è tutto finito. La legge suprema dei Lupi recita l’assoluto divieto per un lupo di causare del male a qualsiasi altro essere abbia avuto un imprinting con uno di loro”.
Lo scontro termina in modo improvviso. “Questo fatto, fa cambiare ogni cosa, poiché avendo subìto l’imprinting, la bambina è protetta da Jacob e non può più essere toccata”, aggiunge la Meyer.
“Alla fine Jacob trova la sua metà”, conferma Meraz. “Non ha mai avuto il suo imprinting con Bella e questo gli aveva provocato non poca sofferenza, perché sapeva di amarla. Ma adesso sembra chiaro il perché di tanto amore, perché Bella gli avrebbe dato qualcosa di cui lui aveva bisogno, il vero amore, nelle vesti di sua figlia Renesmee”.
Jacob non si aspettava di avere il suo imprinting con una creatura così giovane. “Gli altri lupi incontravano le loro protette quando queste erano già adulte. Per tutti loro, l’incontro con la protetta si era trasformato in un rapporto romantico, perché si sono trovati di fronte a una persona completamente devota all’altro, in grado di capire in modo istintivo i bisogni dell’altro”, commenta la Meyer.

Gli Umani

Billy Burke riprende il suo ruolo ormai consolidato di Charlie Swan, padre di Bella, nonché capo della polizia di Forks. Sarah Clarke, già apparsa in Twilight e The twilight Saga: Eclipse, torna come Renée Dwyer per condividere insieme a sua figlia Bella, la gioia per il suo matrimonio, mentre Ty Olsson (L’alba del pianeta delle scimmie) veste i panni di suo marito Phil Dwyer.
Al padre della sposa non fa tanto impazzire l’idea che la sua ancor giovane figlia si sposi. “Charlie è giunto ad una quieta rassegnazione”, commenta Burke. “Sicuramente non metterebbe il matrimonio di Bella tra le prime cose che avrebbe il piacere gli capitassero nella vita, tuttavia, si rende conto che sua figlia è ormai grande abbastanza per decidere da sola, cosa che infatti sta facendo. Sta seguendo il suo cuore e, come padre, deve rispettare la sua scelta”.
“Il rispetto reciproco tra Bella e Charlie è cresciuto nel corso della serie. Quando incontrai Kristen per la prima volta, il nostro rapporto era pari a quello dei personaggi nel primo film. Man mano che imparavamo a conoscerci, è cresciuto sempre più anche il rapporto tra Charlie e Bella”, aggiunge Burke.
Con sua enorme sorpresa, il possibile inizio di una storia d’amore si concretizza al matrimonio. “ Questo può venir fuori o meno nel film, ma la mia storia racconta che due anime sole tendono a trovarsi”, dice Burke. “Quando Sue perde suo marito, il suo cuore rimasto solo si apre al mondo e quello di Charlie lo era già da tempo. Credo che l’universo trovi sempre il modo per fare incontrare questo genere di persone”.
Charlie non si fermerà davanti alla competizione con il suo miglior amico per guadagnarsi l’affetto di Sue. “Proprio come è successo a Edward e Bella, non puoi fermare il cuore e a volte qualcuno si può anche arrabbiare. Non conosco nessuno che abbia mai permesso a qualcun altro di sbarrargli la strada che lo conduce verso la persona amata”, afferma Burke.
Per Charlie, l’arrivo in città della sua ex moglie per il matrimonio della figlia è un evento dal sapore agrodolce. “Incontrandola dopo un’assenza, così prolungata, Charlie pensa a come avrebbe potuto agire in modo diverso in passato. È ancora talmente innamorato di lei, che non glielo rivelerebbe per nessuna ragione. C’è un po’ di amarezza in entrambi, ma credo che ci sia comunque una buona intesa tra loro. Entrambi riconoscono che non esiste nessuna magia al mondo che possa farli tornare insieme, ma poterla rivedere gli fa senz’altro piacere, come l’effetto di una boccata d’aria fresca. Conosco Sarah Clarke, che recita la parte di Renée, ormai da anni ed è adorabile. È una mente brillante e trasferisce questa natura al personaggio di Renée che si contrappone al personaggio di Charlie”, commenta Burke.
Renée combatte contro le sue insicurezze, preparandosi al matrimonio. “Noto in lei un leggero complesso di inferiorità”, rivela la Clarke. “Ha avuto modo di osservare il tipo che andrà a condurre Bella e credo di scorgere in lei un sentimento di meraviglia, quasi come a dire ‘però… Bella ha superato proprio ogni mia aspettativa”. I Cullen sono una famiglia così elegante e, anche se un po’ strani, sono comunque belli e talentuosi. Quando Renée entra in casa loro e osserva cosa hanno preparato per il matrimonio e quanto si siano presi cura di Bella, è letteralmente senza parole. Può darsi che sia anche leggermente invidiosa, ma tutto sommato è veramente orgogliosa di Bella e di ciò che diverterà”.
Anche gli amici del liceo di Forks di Edward e Bella saranno presenti tra gli invitati alle nozze: la candidata all’Oscar® Anna Kendrick (Tra le nuvole) nel ruolo di Jessica Stanley, Michael Welch nei panni di Mike Newton, mentre Christian Serratos e Justin Chon saranno rispettivamente Angela Weber e Eric Yorkie. Il padre di Angela, il reverendo Weber, interpretato da Angelo Renai, celebrerà il matrimonio.
“In questo film, una parte consistente della crescita dei personaggi consiste proprio nel dire addio ad un vecchio gruppo di amici del liceo. È stato divertente ritrovare questi attori alla fine della nostra tabella di marcia, quando abbiamo girato le scene del matrimonio. Non li avevo mai visti prima, ma sono davvero incredibilmente spiritosi”, commenta Condon

I Volturi: In attesa dietro le quinte


Malgrado la loro breve apparizione, la minaccia oscura dei Volturi, un venerabile clan di vampiri immortali che legifera sul mondo dei vampiri, è percepita costantemente per tutta la Parte 1.Dopo la loro ultima apparizione in The Twilight Saga: New Moon, Michael Sheen, Jamie Campbell Bower e Christopher Heyerdahl ritornano nella serie come i leggendari leader dei Volturi: Aro, Caius e Marcus. Charlie Bewley e Daniel Cudmore ritornano sullo schermo come le guardie dei Volturi.
Alla fine di The Twilight Saga: Eclipse, dove si consuma la battaglia che vede alleati i Licantropi e i Cullen contro i NeoNati, Jane, Alec, Demetri e Felix lasciano il Nordovest del Pacifico con la promessa che Bella sarà presto trasformata in un vampiro. The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1 si apre con l’invito di matrimonio che viene consegnato ad Aro, il che è un forte segnale che la trasformazione di Bella è imminente. Tuttavia, Aro è interessato a molto più che alla natura umana o meno di Bella”.
“Carlisle, il capostipite dei Cullen, ha vissuto con noi per un lunghissimo periodo. Siamo sempre stati attratti dalla mancanza di interesse dei Cullen di vivere secondo la naturale inclinazione dei vampiri a nutrirsi di sangue umano”, dice Campbell Bower. “Ci hanno lasciati senza parole. Vediamo i Volturi ricevere l’invito all’inizio del film e i insieme riflettiamo se partecipare meno, per poi decidere di non andare. Poi li vediamo ancora proprio alla fine del film, quando una messaggera ci porta un biglietto che ci informa dell’arrivo di un nuovo membro nella famiglia dei Cullen. Se si tratta della neonata Renesmee o di Bella che ha appena subito la trasformazione, questo è lasciato alla libera interpretazione”.
Due giovani attrici emergenti faranno la loro apparizione al castello dei Volturi: la modella russa Olga Fonda (Vi presento i nostri, Real Steel – cuori d’acciaio) nel ruolo di Valentina, che porterà l’invito di nozze e Ali Faulkner nel ruolo di Bianca, che annuncerà il nuovo arrivo di un membro nel clan di Carlisle, dando così al pubblico la possibilità di capire le vere intenzioni di Aro. Adesso i Cullen hanno qualcosa che vuole prendersi.
Dakota Fanning e Cameron Bright, che hanno vestito i panni dei potenti gemelli vampiri Jane e Alec, non saranno presenti in questo capitolo, ma torneranno più vendicativi che mai in The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2, quando, in massa, i Volturi si precipiteranno verso il Nordovest del Pacifico.

Il Clan dei Denali: I cugini vegetariani

All’inizio del film, saranno introdotti i cugini vampiri dei Cullen provenienti dall’Alaska e incontreranno Bella per la prima volta alle sue nozze. MyAnna Buring, Casey LaBow e Maggie Grace impersoneranno le tre sorelle bionde di origine russa Tanya, Kate e Irina Denali, mentre Christian Camargo e Mia Maestro interpreteranno i gemelli di origine spagnola Eleazar e Carmen. “Tanya è arrivata ad essere vegetariana seguendo un proprio percorso, così, quando incontra Carlisle, condividono un sentimento di compassione verso gli umani, totalmente assente negli altri vampiri.”, spiega la Meyer. “Carmen e Eleazar si unirono al Clan dei Denali, in quanto erano alla ricerca di una vita più gentile e più nobile, trovandola nella famiglia di Tanya”.
“Il rapporto tra i Denali e i Cullen perdura da tempo, visto che entrambe le famiglie sono le uniche al mondo ad essere vegetariane”, aggiunge Mia Maestro. “Conosciamo molto bene Edward, perché si era trasferito in Alaska per alcuni mesi dopo aver lasciato Forks. Specialmente Tanya, una delle mie sorelle, ha un rapporto particolare con lui”.
La Buring ammette, “Tanya è stata invaghita di Edward per molto tempo. Credo che abbia provato un po’ quello che ha provato Jacob per Bella… che Edward fosse veramente destinato ad essere il suo compagno. Ma ovviamente si sbagliava. La gente si aspetta che Tanya si comporterà male il giorno delle nozze, ma in realtà ha avuto tempo per abituarsi all’idea che Edward abbia trovato in Bella il suo vero amore. La vita di Tanya è stata talmente lunga, da permetterle di essere indulgente, specialmente quando si tratta di vero amore”.
“Tuttavia, questo matrimonio non è facile da gestire, in tutti i sensi. Malgrado i sentimenti nei confronti di Edward, Tanya dà il suo sostegno ai Cullen, ma la sorella più giovane, Irina non riesce ad essere altrettanto indulgente”, dice la Buring. “Irina, un tempo, si era innamorata di Laurent, il vampiro ucciso dai licantropi in New Moon. Irina ritiene i Cullen responsabili dell’ accaduto. Il resto del clan dei Denali è convinta che non sia stato un errore di Cullen, tuttavia, Irina ha perso il suo compagno e così, i licantropi presenti alle nozze, non fanno che rendere la situazione ancora più complessa. Irina ha ricevuto ordini di non esibirsi in scenate, però quando perdi il tuo compagno, a volte perdi anche la testa”.
“In questo capitolo il pubblico riceverà soltanto un assaggio del Clan dei Denali. Tuttavia, per quanto breve la loro apparizione, riescono comunque a colpire”, aggiunge Condon. “Ovviamente hanno tutti un aspetto meraviglioso, ma più che altro, nel bel mezzo dei festeggiamenti, i Denali reciteranno una loro scena molto forte all’interno della scena generale, che getterà le basi per la storia che si andrà a sviluppare nella Parte 2.
Al Clan dei Denali, si aggiungeranno dozzine di nuovi personaggi dai poteri sovrannaturali giunti al matrimonio da tutto il mondo, compreso l’Egitto, il Brasile, l’Irlanda, la Romania. L’Inghilterra, gli Statu Uniti, l’Italia e la Francia, che continueranno ad essere presenti anche in The Twilight Saga: Breaking Dawn: Parte 2.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming