News Cinema

Trolls World Tour: Justin Timberlake vuole i dividendi dell'uscita cinematografica mancata

1

Dirottato in streaming per il Coronavirus, Trolls World Tour pare stia andando bene nei noleggi, ma c'è un dettaglio...

Trolls World Tour: Justin Timberlake vuole i dividendi dell'uscita cinematografica mancata

Qui a Comingsoon abbiamo seguito da vicino la corsa di Trolls World Tour, film di animazione DreamWorks entrato ormai suo malgrado nella storia per essere stato il primo film ad alto budget dirottato nello streaming, dopo la chiusura delle sale per Coronavirus. Giorni fa vi abbiamo raccontato dell'ottimo esito dei noleggi, ma anche delle polemiche degli esercenti per il "tradimento" della sala. Ora un'altra nube è all'orizzonte: Justin Timberlake, Anna Kendrick e il resto dei doppiatori originali dei personaggi, secondo The Hollywood Reporter, avrebbero avanzato alla Universal chiarimenti sui dividendi che spettavano loro sugli incassi, come da contratto.

E' prassi infatti che le star hollywoodiane, specialmente per i film animati, chiedano percentuali sul boxoffice come arrotondamento di paghe non alte quanto quelle per i ruoli dal vero. La Universal tuttavia, oltre a non avvisare le catene di esercenti del "dirottamento", non avrebbe avvisato nemmeno loro, di qui la protesta, comunque pacata, perché Justin e gli altri avrebbero comunque ribadito il sostegno promozionale al film, a cui tengono.
Naturalmente, si potranno soddisfare le richieste del cast solo se dietro al relativamente trionfale risultato dei noleggi americani per 100 milioni di dollari ci sarà un effettivo recupero dei costi e se, superato quello, inizieranno i guadagni. La cosa diventa nebulosa, perché il film ha avuto un budget di 100 milioni più 35 solo di marketing negli USA, quindi - a meno di un risultato miracoloso di noleggi nel resto del mondo - si potrebbe andare in rosso, indipendentemente dalla qualità del simpatico film: il problema è proprio che si tratta di un'opera concepita sin dal budget per un tragitto commerciale più articolato. Una fonte anonima vicina alla Universal ha però rivelato a THR che i piani alti contano di poter alla fine guadagnare almeno una quarantina di milioni: non sarebbe di certo un trionfo, ma il salvataggio di Trolls World Tour dal punto di vista economico sarebbe assicurato. Leggi anche Trolls World Tour incassa 100 milioni di dollari in streaming negli Usa, ma non tutti sono contenti Leggi anche La recensione del film di animazione Trolls World Tour



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming