Tomb Raider, un sequel con Alicia Vikander in arrivo

-
394
Tomb Raider, un sequel con Alicia Vikander in arrivo

Lara Croft di Tomb Raider è viva e lotta sempre insieme a noi. Come se non bastasse un recente accenno, da parte del team Eidos Montreal, a un eventuale nuovo capitolo videoludico dopo lo Shadow of the Tomb Raider dell'anno scorso, arriva oggi la notizia che la MGM e la Warner Bros hanno avviato i lavori sul seguito del film Tomb Raider con Alicia Vikander uscito sempre nel 2018. L'attrice tornerà a vestire i panni della Lara Croft più moderna e dinamica rilanciata nel 2013, su un copione al momento in corso di scrittura da parte di Amy Jump.
Amy Jump è nota per aver firmato le sceneggiature di alcuni film di suo marito Ben Wheatley, a partire dal 2011: Kill List, I disertori, High-Rise: La rivolta con Tom Hiddleston (adattamento del Condominio di Ballard) e Free Fire. Film duri e nel caso dinamici. Al momento non è chiaro se il regista del primo capitolo, Roar Uthaug, tornerà dietro la macchina da presa, ma non ci stupirebbe se il coinvolgimento della Jump portasse Wheatley alle redini del progetto Tomb Raider 2.
Tomb Raider con Alicia Vikander, costato 94 milioni di dollari, ne ha incassati nel mondo quasi 275: si stava salvando dal flop per il rotto della cuffia, se l'entusiasmo del mercato cinese con 78 milioni non l'avesse spinto con più decisione al di là dell'asticella del pari in bilancio. Ricordiamo che per convenzione un film va in pari quando porta a casa il doppio del suo budget.



Domenico Misciagna
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento