News Cinema

Tom Cruise in Top Gun Maverick ha chiesto di pilotare da solo un caccia militare, mentre il film slitta a fine anno

283

Non solo le sequenze del sequel più atteso dell’anno si preannunciano spettacolari come non mai, ma Cruise ha voluto a tutti i costi, contro il divieto della marina, mettere a frutto le sue abilità di pilota.

Tom Cruise in Top Gun Maverick ha chiesto di pilotare da solo un caccia militare, mentre il film slitta a fine anno

Non si scherza con dei caccia in volo e delle telecamere che li riprendono. Ma in effetti Tom Cruise non scherza mai quando in prima persona ringrazia le controfigure e si fa da solo le scene più pericolose, dalle arrampicate mozzafiato dei vari Mission Impossible fino al punto di non ritorno: Top Gun Maverick. Il sequel più atteso dell’anno, non solo segna il ritorno di un film culto degli anni ’80, che ha lanciato anche l’immagine dell’attore, ma si preannuncia come epocale per la spettacolarità delle riprese, con attori impegnati a recitare in condizioni a dir poco estreme, con un’accelerazione di gravità pazzesca.

Il trailer ci regala già un antipasto di quello che sarà, e lo vedete qui sotto in fondo all’articolo, ma nel corso di un’intervista a Empire magazine Tom Cruise, insieme al produttore specialista di action, Jerry Bruckheimer, hanno dato ulteriori dettagli. Senza precedenti è già la decisione del regista, Joseph Kosinski, di mettere nella piccola cabina di pilotaggio di un Super Hornet F18 una macchina da presa IMAX, che ha regalato immagini incredibili e soprattutto assolutamente veritiere, senza bisogno di inserire effetti digitali. Nelle sequenze aeree, in sostanza, gli attori vengono ripresi mentre effettivamente sono in volo e subiscono sbalzi di gravità violenti, mentre ovviamente al comando ci sono, fuori dall’inquadratura, piloti addestrati.

“Non avete idea di quanto sarà complicato, non l’ha fatto mai nessuno prima”, dice di aver detto allo studio Cruise, “Non ci sono mai state sequenze aeree come queste e non so se verranno mai fatte ancora, a essere onesto”.

Ci vuole un bell’allenamento, questo è sicuro, tanto che Bruckheimer ricorda ancora con preoccupazione quanto successe all’epoca del film originale quando misero gli attori nel cockpit di un F14. “Vomitarono tutti, fece impressione vedergli girare gli occhi nelle orbite, alla fine facemmo tutto con una macchina cardaniao ancorata al suolo con un braccio semovente.

Ovvio pensare che il buon Tom Cruise, che di suo pilota senza problemi elicotteri e un P51 Mustang, suo aereo personale, abbia pensato ad allenare lui i protagonisti del film, Miles Teller e Glen Powell. “Alti G di pressione gravitazionale ti comprimono la spina dorsale”, ha spiegato l’attore nel dettaglio, “ma anche il cranio, provocano deliri in molte persone. Alcuni non lo sopportano, per cui ho dovuto renderli capaci di sopportare tutto questo, perché dovevano anche recitare nell’aereo, non potevano stare male tutto il tempo.” A quel punto fatemelo pilotare, no, un bel F18 Super Hornet, ha detto alla Marina il nostro eroico eterno giovane. Non se ne parla, però, è stata la risposta dei militari.

La data di uscita di Top Gun Maverick è stata intanto appena spostata al 23 dicembre, rispetto ai precedenti annunciati  24 giugno per l'America e 15 luglio per l' Italia.



  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming