News Cinema

Terrence Malick, Knight of Cups e l'altro film ancora senza titolo

Entrambi vedranno la luce quest'anno. L'interprete di RoboCop, Joel Kinnaman, racconta un divertente aneddoto dal set.

Terrence Malick, Knight of Cups e l'altro film ancora senza titolo

Terrence Malick fino a pochi anni fa aveva diretto solo due bellissimi film. Poi è tornato a fare cinema e si sta rifacendo con gli interessi. Come al solito, a parte l'esternazione di qualche attore coinvolto, sui suoi film vige il massimo riserbo e lui continua a rimanere non intervistato e non fotografato.

Se però delle sue ultime due pellicole si era saputo ben poco, si sa qualcosa in più sulle prossime due, Knight of Cups con Christian Bale, su uno scrittore depresso e il mondo delle celebrità – di cui sono circolate anche foto dal set -  e su quello ancora senza titolo (anche se si era parlato di Lawless) con Ryan Gosling e un sacco di altra gente, che segue due triangoli amorosi che si intersecano ed esplora i temi dell'ossessione sessuale e del tradimento sullo sfondo della scena musicale di Austin, in Texas.

Durante una conferenza stampa al Sundance per presentare il proprio film The Better Angels, uno degli stretti collaboratori di Malick, il montatore A.J. Edwards, aveva rivelato che entrambi i film si vedranno entro l'anno. Dal momento che non hanno ancora una distribuzione, si pensa che si riferisse a qualche festival, magari Cannes.

Del cast di Knight of Cups fa parte anche il nuovo RoboCop, Joel Kinnaman, che ha raccontato durante uno dei tour promozionali per il film un aneddoto molto divertente, legato al modo di lavorare di Malick:

“Ho girato un solo giorno per Knight of Cups e avevo un monologo di 17 pagine. E Christian Bale, con cui avevo la scena, aveva un sacco di battute che mi portavano alle tre pagine successive, perché lui le sue non le aveva viste. Quando abbiamo iniziato a girare, lui si è allontanato e io l'ho seguito dicendo tutta quella roba, mentre era lui che doveva essere interessato a quel che dicevo ed era quello il motivo per cui parlavo. E poi, arrivati alla nona pagina del mio monologo, mi giro e vedo Terry lontanissimo che riprende un cane rosa che corre. E' stata un'esperienza molto interessante, non ho idea di cosa sia quel film”.

Non c'è ovviamente alcuna garanzia che questo difficile monologo, o lo stesso Kinnaman, appaiano nel final cut del film.

 



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming