Steven Soderbergh lavora sull'horror Unsane e sulla storia dei Panama Papers

- Google+
1
Steven Soderbergh lavora sull'horror Unsane e sulla storia dei Panama Papers

Steven Soderbergh sta per debuttare nell'horror con Unsane, film interpretato da Claire Foy e Juno Temple e girato dal regista (anche direttore della fotografia) con un iPhone. Proprio così: non è il caso di sottovalutare mai la voglia di sperimentare col mezzo da parte di Soderbergh, che già in tempi non sospetti con Sesso, bugie e videotape rimase affascinato dalle tecniche di ripresa amatoriali.



C'è tempo però per saggiare i risultati di Unsane, perché prima arriverà in sala il suo heist movie comico Logan Lucky, interpretato da Channing Tatum, Adam Driver e un incredibile, scatenato Daniel Craig. Con un piede nel cinema indipendente e un altro nella logica commerciale hollywoodiana, Soderbergh ha organizzato per Logan Lucky una strategia di produzione e marketing autogestita: gli attori sono stati pagati al minimo sindacale, con una percentuale sugli eventuali guadagni, e per portare il film nei cinema si è accordato direttamente con la casa di distribuzione Bleecker Street per 1 milione di dollari, con materiale promozionale deciso e approvato da lui. Lo scopo è spendere meno in marketing, abbassando così la soglia oltre la quale Logan Lucky possa iniziare a portare guadagni.

In tutto questo, Soderbergh non ha rinunciato al suo film sui Panama Papers: lo sceneggiatore Scott Z. Burns sta ancora adattando il libro "Secrecy World" di Jake Bernstein.



Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento