News Cinema

Star Wars: Mark Hamill commenta quel meme imbarazzante

34

Mark Hamill, sempre prodigo di aneddoti sulla sua esperienza, commenta su Twitter rispondendo a un fan la buffa foto di scena diventata un meme.

Star Wars: Mark Hamill commenta quel meme imbarazzante

Tra le star che usano Twitter e che seguiamo ce ne sono parecchie che interagiscono in maniera spiritosa con la loro stessa immagine. Ma se ad esempio William Shatner passa il tempo a sbeffeggiare e bloccare i troll, Mark Hamill risponde più volte con pazienza e anche con molto umorismo ai fan che gli chiedono retweet, saluti o gli propongono qualche memorabilia di Star Wars. È davvero una persona simpaticissima. Ieri un suo follower gli ha twittato una foto, che vedete qua sotto, diventata un meme, dicendogli che ogni volta che la vede ride.

Nella foto, scattata sul set del primo Star Wars, che da noi si intitolava Guerre stellari, vediamo Mark Hamill nei panni di Luke Skywalker, mentre guarda dentro una spada laser, alla presenza di sir Alec Guinness vestito da Obi-Wan Kenobi, e la scritta sopra dice "gli danno una delle armi più pericolose della galassia e subito se la punta in faccia".

Hamill ha risposto al fan che gliel'ha proposta:

"Questa mi imbarazza ogni volta che la vedo. Non ricordo di averlo fatto nel film. Penso si tratti solo di una foto di scena, altrimenti Obi-Wan non sarebbe così sorprendentemente indifferente. 🙄"

E a quanto pare si tratta appunto di una foto scattata sul set, diventata motivo di imbarazzo (per modo di dire) per l'attore grazie ai tormentoni social.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo